Yacht Force Blue, Flavio Briatore: "Non ho sottratto un euro al fisco"

È coinvolto nell'inchiesta che portò nel 2010 al sequestro del super-yacht Force Blue

Yacht Force Blue, Flavio Briatore: "Non ho sottratto un euro al fisco"

"Aspettavo questo momento da tre anni". Flavio Briatore accoglie la richiesta di rinvio a giudizio quasi con soddisfazione, contento di poter finalmente dimostrare di non avere "sottratto al fisco nemmeno un euro". La richiesta l'ha avanzata la Procura di Genova, l'inchiesta è quella che nel 2010 aveva portato al sequestro dello yacht Force Blue, in cui Briatore è indagato per il mancato pagamento di 3,6 milioni di euro in Iva.

A maggio 2010 la Guardia di Finanza aveva sequestrato lo yacht, che era soltanto in uso a Briatore. L'imbarcazione è di proprietà della Autumn Sailing Limited. Coinvolti nell'indagine anche gli ultimi tre amministratori della società che possiede la barca. L'ex patron della Renault ha ricordato oggi che la barca rimase per tre mesi in "ancoraggio forzato presso il porto di Genova", dopodiché il giudice decise "che Force Blue potesse tornare ad effettuare charter".

L'anno successivo, a gennaio 2011, furono sequestrati - racconta ancora Briatore - i suoi conti personali "e quelli della società Autumn Sailing", che vennero poi restituiti a settembre, dopo che la Cassazione stabilì che non era stato commesso reato.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento