La notte di Santa Lucia porterà le Geminidi, le stelle cadenti del periodo natalizio

Nella notte tra il 13 e il 14 dicembre nel cielo passeranno le Geminidi, stelle cadenti visibili intorno alle tre

Il 13 dicembre nel cielo notturno compariranno le Geminidi, le stelle cadenti della stagione fredda. Si tratta di meteore visibili nel periodo natalizio, ancora in autunno ma alle porte dell’inverno.

Come viene spiegato dall’Unione Astrofili Italiani, quella delle Geminidi è la principale corrente meteorica del mese di dicembre. La brillantezza di queste meteore può essere paragonata a quella delle Perseidi del mese di agosto, le stelle cadenti che illuminano il cielo nella notte di San Lorenzo, quando chi ne vede una può esprimere un desiderio. Le Geminidi di solito sono visibili nei giorni compresi tra il 10 e il 15 dicembre. Quest’anno la loro presenza si concentrerà soprattutto nella notte tra il 13 dicembre, giorno di Santa Lucia, e il 14 dicembre. Si prevedono due aumenti nella frequenza delle Geminidi: il primo comprenderà meteore con una luminosità debole, mentre il secondo avrà meno meteore che saranno però più brillanti.

La scia meteorica arriverà dunque in un giorno speciale, il giorno in cui si ricorda Santa Lucia, che non è il giorno più corto che ci sia, come dice un vecchio detto. Il giorno più corto dell’anno, spiega l’Unione Astrofili Italiani, è ragionevolmente il 21 o il 22 dicembre, in coincidenza con il solstizio d’inverno. L’antico detto sarebbe precedente al 1582, quando il solstizio d’inverno cadeva proprio il 12 o il 13 dicembre.

Le Geminidi devono il loro nome alla costellazione dei Gemelli (Gemini), dalla quale pare che si irradino. In particolare sembrano provenire dalla stella Castore. Come spiega Zingarate, però, si tratta invece della scia di polveri generata dall’asteroide 3200 Phaethon durante la sua orbita intorno al Sole. Quando i detriti spaziali entrano nell’atmosfera terrestre, prendono fuoco, dando vita a una spettacolare scia luminosa.

Dopo le Perseidi di agosto, che popolano la notte di San Lorenzo, lo sciame meteorico più importante è proprio quello delle Geminidi, le stelle cadenti d’autunno, che faranno brillare il cielo notturno nel giorno di Santa Lucia.

La luce lunare potrebbe rappresentare un ostacolo quest’anno nell’osservazione delle Geminidi ma queste meteore possono essere molto brillanti e dunque ben visibili. Il picco dello sciame di stelle cadenti è previsto intorno alle tre del mattino, come afferma GreenMe, e attraverso uno streaming su Sky-live.tv sarà possibile seguire la porzione di cielo in cui saranno visibili le Geminidi. Come nella notte di San Lorenzo, coloro che riusciranno a vedere una stella cadente potranno esprimere un desiderio.