Darsena, aut aut del Comune: 30 giorni per decidere o il parcheggio non si fa più

Darsena, aut aut del Comune: 30 giorni per decidere  o il parcheggio non si fa più

Aut aut da Palazzo Marino alla Darsena spa la ditta vincitrice dell’appalto nel lontano 2004 per la costruzione di un parcheggio sotto l’ex porto della città. «Entro 30 giorni prenderemo una decisione definitiva - annuncia l’assessore ai Lavori pubblici del Comune Bruno Simini - o l’impresa costruisce il parcheggio o, se non è in grado, si ritiri. Il tempo delle discussioni e delle proposte è finito: entro 30 giorni chiuderemo la questione, prendendo una decisione». Durante la commissione consigliare Lavori pubblici sul tema parcheggio della Darsena e di piazza XXV aprile, infatti, l’assessore ha raccontato di avere ricevuto solo a fine agosto la proposta dell’impresa che prevede la realizzazione di 713 parcheggi a rotazione e di 303 box come richiesto dai residenti. «I nostri uffici stanno esaminando punto per punto la proposta in base a criteri ben precisi - spiega Simini - che sono il piano dei parcheggi elaborato dalla precedente amministrazione (e che stabilisce la necessità di ricavare sui Navigli appunto 1000 posti auto) e i termini del riequilibrio economico (ovvero la tariffa oraria del parcheggio, i costi dei box e la durata della concessione)».
Ma la Progetto Darsena spa va all’attacco e accusa Palazzo Marino dei ritardi e di questi cinque anni passati nella completa immobilità, esattamente come la palude che si è creata in questi anni. «Abbiamo consegnato la nostra proposta il 6 agosto - dicono i vertici - e ci saremmo aspettati una task force che in 15 giorni ci avrebbe dato una risposta. Ora si parla del 15 ottobre, noi ci aspettiamo un responso per fine settembre». Nel frattempo Banca Intesa ha revocato il finanziamento alla Darsena spa per non avere intaccato il patrimonio - i lavori non sono mai iniziati -: «ci siamo dovuti appellare al decreto salva imprese per chiedere la moratoria di un anno sulla sospensione del finanziamento ora però siamo noi che abbiamo fretta di cominciare». Il progetto preliminare sul tavolo dell’assessore Simini prevede appunto la costruzione di 713 posti a rotazione e 303 box, con un piano in più rispetto al progetto originario per via dei ritrovamenti archeologici: per far fronte alle spese sostenute, però, la Darsena spa chiede un prolungamento della concessione per l’utilizzo del parcheggio da 30 a 42 anni e l’aumento della tariffa della sosta oraria da 1,50 euro a 1,80. Se tutto filerà liscio, il cantiere potrebbe aprire all’inizio di gennaio.
Qualche mese dopo, ovvero a fine del 2010, si potrebbe ripristinare la viabilità in piazza XXV aprile, bloccata per anni dal cantiere per l’autosilo, che dovrebbe finalmente concludersi nella primavera del 2011.

Commenti

Grazie per il tuo commento