Design

Una tavola da gioco vivente trasforma L’Orto Botanico di Brera

L’installazione “Walk the talk – Energia in movimento” affascina Milano nella settimana del Fuorisalone 2023

Una tavola da gioco vivente trasforma L’Orto Botanico di Brera

Milano si mette in mostra, in questa intensa settimana dedicata al Salone del Mobile e agli innumerevoli appuntamenti del Fuorisalone distribuiti su tutta la città, in spazi pubblici e privati; tra questi, vi è uno dei luoghi più affascinanti della città, l’Orto Botanico di Brera, gestito dall’Università Statale di Milano. I sentieri che si snodano nell’incanto del verde danno vita anche quest’anno ad una interessantissima installazione dal titolo “Walk the Talk – Energia in movimento”, dedicata alla mobilità sostenibile, un gioco interattivo che invita a partecipare e a coinvolgere adulti e bambini, dal 17 al 26 aprile 2023, dalle ore 10 alle ore 22.

Il bellissimo giardino, patrimonio storico-naturalistico che vive nel cuore della città, si trova nel quartiere di Brera, al civico 28, sede anche della Pinacoteca Braidense, della storica Biblioteca Nazionale, dell’Osservatorio Astronomico e dell’Accademia di Belle Arti di Brera, dove è possibile anche visitare l’installazione che riflette nell’acqua la Pinacoteca specchiando le architetture con un effetto scenografico, di Grohe, e il progetto “Vivarium” di Materially su materiali bio-based.

L’installazione-gioco di ENI è realizzata nell’ambito della mostra-evento “Design Re-Evolution” organizzata dal magazine Interni in occasione del FuoriSalone 2023. Il progetto di Italo Rota e Carlo Ratti Associati per Eni risponde appieno al tema del Fuorisalone “Laboratorio Futuro”; il percorso creato fa vivere ai partecipanti, in maniera semplice e giocosa, un’ esperienza unica, sulle sinergie, le contaminazioni, l’innovazione tecnologica, sulle nuove idee e soluzioni che ci porteranno ad una mobilità sempre più sostenibile.

Una tavola da gioco di ben tremilacinquecento metri quadrati, un percorso con quattrocento caselle, anche multimediali, che creano effetti luminosi e sonori che cambiano e movimentano lo spazio durante le ore del giorno e di sera, con il buio, tutto appare come un paesaggio incantato. I partecipanti al gioco, singoli o strutturati in piccoli gruppi, possono scegliere i percorsi da seguire e iniziare questa fantastica avventura, alla scoperta dell’energia sostenibile e delle soluzioni che potranno migliorare la vita nelle nostre città, che pur con un ricco patrimonio artistico, culturale e architettonico, sono minacciate da un totale inquinamento. Una riflessione collettiva sul rapporto tra l’uomo e gli spazi di vita.

Commenti