Cdm, il governo vara il piano per le banche

Il governo riduce il prelievo fiscale per le banche. Meloni: "Così Renzi regalerà 5 miliardi alle banche"

Cdm, il governo vara il piano per le banche

Il Cdm ha approvato il decreto sulla Giustizia civile che contiene le norme per ridurre i tempi di riscossione dei crediti da parte delle banche. Lo ha detto il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan dopo il Cdm. "Le misure approvate - ha detto - hanno a che fare con la necessità di rimettere in moto il mercato del credito che attualmente risente del peso dei crediti deteriorati".

Arriverà entro quest’anno la norma per la deducibilità delle perdite per le banche, ha affermato il ministro dell’Economia al termine del cdm che ha approvato invece il decreto sulla Giustizia civile che contiene le norme per ridurre i tempi di riscossione dei crediti da parte delle banche. Le misure per il sistema bancario "varate sono già estremamente potenti ed efficaci per mettere in moto il mercato dei crediti in sofferenza e ridare slancio all’economia". La bad bank "se ci sarà, compatibilmente con le norme europee sugli aiuti di stato, sarà uno strumento in più", ha aggiunto il ministro. I provvedimenti a favore degli istuti di credito hanno scatenato dure polemiche. E a smascherare il governo arriva un tweet di Giorgia Meloni: "Un altro regalo alle banche, questa volta di 5 miliardi di euro. Renzi paga il pizzo a chi lo ha messo a Palazzo Chigi. Come Monti e Letta prima di lui".

Commenti

Grazie per il tuo commento