Federlegno: tax credit alberghi positiva la reintroduzione

Il presidente Emanuele Orsini: "Importanti le cadute importanti per le nostre imprese, ci auguriamo sia confermata la stabilizzazione della misura"

Federlegno: tax credit alberghi positiva la reintroduzione

"La reintroduzione del tax credit per le riqualificazioni alberghiere, come previsto dal Ddl Turismo è un importante segnale per la filiera del legno-arredo. Condividiamo la scelta di inserire questa misura all'interno di un più generale provvedimento per il turismo - punta di diamante della nostra economia - a conferma dell'importanza di sviluppare politiche per le filiere per rilanciare lo sviluppo e la crescita". Emanuele Orsini, presidente di FederlegnoArredo, esprime soddisfazione per un provvedimento che è in grado di spingere non solo l'industria dell'ospitalità italiana ma anche quella del design e dell'arredamento guardano alla crescita di entrambi i settori.

"Dopo la sospensione del 2019 - prosegue Orsini - riteniamo un grande successo la reintroduzione di una misura che siamo certi avrà ricadute importanti per le nostre imprese, promuovendo riqualificazioni che contribuiranno a migliorare l'offerta alberghiera. L'intervento rientra in un approccio di sistema al settore turistico che include anche il Bonus facciate, introdotto nella legge di bilancio 2020 con l'obiettivo di rendere più belle le nostre città e rinnovare il nostro incredibile patrimonio edilizio".

"Ci auguriamo che il testo non venga ulteriormente modificato, confermando la stabilizzazione della misura, prima valida solo per un quadriennio, con le relative coperture finanziarie di 20 milioni annui - conclude -, uno stanziamento-buono che deve essere incrementato per dare maggiori certezze alle nostre imprese e attivare gli investimenti necessari per un'offerta turistica alberghiera altamente competitiva e innovativa".

Commenti

Grazie per il tuo commento