La frase di Lagarde? È dell'economista tedesca: ecco chi comanda davvero all'Eurotower

La frase sullo spread che ha affondato i mercati è stata suggerita alla presidente della Bce, Christine Lagarde, dalla consigliera tedesca del Comitato esecutivo dell'Eurotower

Altro che gaffe. La frase pronunciata ieri dalla presidente della Bce, Christine Lagarde, ha un significato ben preciso: in Europa comandano i tedeschi. Le parole sullo spread che ieri hanno avuto l’effetto di far crollare i mercati europei, e di archiviare almeno a parole, la politica del suo predecessore, non sono farina del suo sacco ma sono state prese in prestito.

Il copyright è di Isabel Schnabel, economista tedesca che fa parte del Comitato esecutivo della Bce. Cosa ci rivela questo particolare? Oltre alla superficialità con cui l’ex capo del Fondo Monetario Internazionale si sta occupando del destino di un’intera comunità, l’uscita di ieri fa capire chi è che conta davvero all’Eurotower. Non c’è dubbio che tra i "riferimenti" dell’economista francese, nota Federico Fubini sul Corriere della Sera, ci sia il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, l’ex presidente anti-Draghi dell’Istituto di Francoforte. E da quelle parti la solidarietà verso l’Italia non è per niente scontata.

A nulla, nei fatti, è servita la rettifica consegnata nel tardo pomeriggio dalla Lagarde alla Cnbc, sulla battaglia che la Bce starebbe combattendo per evitare la "frammentazione" dell’eurozona. Troppo tardi. Nel frattempo i mercati europei hanno già bruciato 700 miliardi, Piazza Affari ha fatto segnare il record negativo del meno 17 per cento e lo spread ha superato i 260 punti. Questo perché i mercati si aspettavano un intervento deciso da Francoforte per sostenere le economie devastate dal virus.

Un nemico silenzioso che sta mandando in tilt non solo gli ospedali, ma anche il sistema produttivo della terza potenza industriale europea. Ma nel momento dell’estremo bisogno quella mano tesa "a tutti i costi" non c’è stata. Anzi. "Non intendo passare alla storia per un whatever it takes due", ci ha tenuto a mettere in chiaro, al contrario l’economista parigina che ha preso il posto di Mario Draghi. L’Italia ora invoca le dimissioni.

Difficile però che le lamentele di Roma vengano prese davvero in considerazione. Secondo gli esperti Berlino e Parigi la vogliono lì, al suo posto, e non consentiranno mai che Christine faccia un passo indietro. "Lagarde ha seguito il consiglio tedesco – ragiona Giulio Sapelli, economista e accademico – e purtroppo siamo solo all'inizio". Secondo l’analista la conseguenza della "visione tedesca dell'Europa" sarà "una crisi economica molto pesante in Italia, in Spagna e in Grecia".

"Cadremo nelle braccia della Cina che è già molto presente in paesi come il Portogallo e in Grecia", continua l’esperto intervistato dall’Adnkronos, che per l'Italia prevede "tempi molto duri". La soluzione, come per la crisi dei subprime, doveva essere quella di immettere "immediatamente liquidità con garanzie statali". Ieri, invece, commenta Sapelli, "la Bce ha fatto tutto il contrario di quello che andava fatto per evitare una caduta del pil che in Italia sarà tra 5 e 6 punti".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Ven, 13/03/2020 - 18:11

Francamente penso che la signora Lagarde si faccia imbeccare dai tedeschi, lei stessa condivide da sempre e in pieno la linea tedesca essendo parte del PPE (Partito Popolare Europeo di cui fa parte anche Forza italia e la CDU della Merkel) e quindi dell'establishment economico liberista, ossessionato dal pareggio di bilancio e dall'odio verso i paesi indebitati.

Yossi0

Ven, 13/03/2020 - 18:17

il fatto che l'abbia pronunciata e che la tedesca gliela abbia suggerita, non riduce o trasferisce la responsabilità ad altri. Se avesse pudore, ma dubito, la bellezza macaronica dovrebbe dare le dimissioni, dubito che possa succedere

AmilcareTafazzi

Ven, 13/03/2020 - 18:22

Si lascia alla Germania il cerino e gli altri paesi latini se ne vanno

razzaumana

Ven, 13/03/2020 - 18:26

.premesso che,forse sbaglio,ma soprattutto per un cambio lira-euro cosi' sfavorevole in Europa NON dovevamo mai entrare...Oggi,più che "LAMENTARCI INUTILMENTE"dovremmo chiederci:"saremmo in grado di imitare l'Inghilterra"??? Penso proprio di NO.Un popolo NON si forma dalla sera alla mattina.Roma Capitale ha solo 150 anni...!!!

tormalinaner

Ven, 13/03/2020 - 18:37

La Lagarde ha probabilmente come consulente Rocco Casalino, pensavano di essere nella casa del Grande FRatello.

lolafalana

Ven, 13/03/2020 - 18:57

Bisogna che il PD si convinca che si deve uscire da Europa ed Euro, ormai è indispensabile per non avere ulteriori danni. Bisogna cogliere queste occasioni imperdibili per una rottura immediata senza mediazioni o patteggiamenti in quanto questi fatti ormai si configurano come una rottura di contratto perchè i "Trattati" non sono altro che questo!

lolafalana

Ven, 13/03/2020 - 19:03

L’Italia ora invoca le dimissioni...? Sempre a chiedere in ginocchio, l'Italia non deve INVOCARE le dimissioni, le deve PRETENDERE e magari in qualche maniera SFIDUCIARE anche tutta la BCE.

leopard73

Ven, 13/03/2020 - 19:06

una porcheria questa Europa e noi incapaci a farsi rispettare tra poco ci sarà pure il MES, dove andremo a finire!!!

Anonimo51

Ven, 13/03/2020 - 19:08

E Gualtieri che fa? Da povero impreparato e zimbello, pare addirittura che ieri abbia ringraziato la Lagarde. Se fosse vero, pensate un po' da chi siamo rappresentati in Europa. Aldilà di tutto quanto sopra esposto, da fastidio che L'Italia sia lo zerbino di Berlino e mi sarebbe grato se il ns PdR prendesse delle nette posizioni al riguardo e non semplici messaggi che nessuno teme.

moichiodi

Ven, 13/03/2020 - 19:18

Il giornale a caccia di farfalle...

glasnost

Ven, 13/03/2020 - 19:37

L' UE non è la nostra Patria. Cominciate a capire e riflettere sui danni che dalla sua nascita ha portato alla nostra vita. E' una prigione, come lo erano a loro tempo URSS e Jugoslavia. Sono i burocrati europei e la forza della finanza speculativa che nominano anche i nostri governi!.Abbiamo il dovere di lottare e liberarci per i nostri figli. Ci costerà molto, ma tutto in una volta, come nella liberazione dai Tedeschi del 45, poi potremo rinascere liberi.

effecal

Ven, 13/03/2020 - 19:37

Se permettiamo che ci trattino così senza che si abbia la dignità di protestare alzarsi dal tavolo e andarsene, è giusto essere spazzati via.

TitoPullo

Ven, 13/03/2020 - 19:38

Attenzione che la Sig.ra Lagarde non é una sprovveduta é riuscita anche a venir fuori dall'"Affaire Credit Lyonnais" immacolata anche se era implicata fino al collo!Percio' quello che dice é perche' lo vuole dire!Personnaggio poco raccomandabile ed al quale,come si dice, bisogna dare subito l' HALT!!!

GeoGio

Ven, 13/03/2020 - 19:42

@razzaumana...ovvio che non possiamo imitare Regno Unito: loro sono usciti potendo scegliere e staranno meglio, noi dobbiamo uscire se non vogliamomorire e staremo peggio per un po. e piu aspettiamo e piu quel po si allunga...

Anonimo51

Ven, 13/03/2020 - 19:44

@moichiodi- Ma quando scrivi, rifletti? Oppure pensi che ti leggano nel pensiero.

Ritratto di massacrato

massacrato

Sab, 14/03/2020 - 10:06

Prima o poi faremo o faranno i conti... con tutti.

Masci gina

Sab, 14/03/2020 - 10:15

IOLAFALANA. Chi sostiene che sarebbe ora di uscire dall'euro e' bene che approfondisca la conoscenza di come funzionano i mercati finanziari. Oggi nessun paese potrebbe stare fuori dall'Euro, neanche la Germania che ha una economia e casse statali molto solide figuriamoci l'Italia. Con l'attuale debito che l'Italia si ritrova, senza la BCE che gli compra i titoli (BOT-BTP ecc..) come potrebbe affrontare spese per pagare stipendi, pensioni e sanita'? Se l'Italia fosse stata fuori dall'Euro a quest'ora sarebbe in buona compagnia di Venezuela e Argentina paese dove la poverta' la fa da padrona. Se hai bisogno di prestiti per andare avanti e non trovi nessuno disposto a farteli, mi sapete dire dove puo' andare un paese super indebitato come l'Italia. Ecco perche' oggi tutti rimpiangono Draghi che ha salvato l'Italia e la Grecia.

Duka

Sab, 14/03/2020 - 10:22

Ma il suggerimento prima passa per la testa: se c'è!!!

VittorioMar

Sab, 14/03/2020 - 10:23

..il Danno E' stato FATTO VOLUTAMENTE e DOLOSAMENTE...CHI RIMBORSA i RISPARMIATORI ?

Masci gina

Sab, 14/03/2020 - 10:27

IOLAFALANA. L'italia non puo' pretendere nessuna dimissione perche' e' un paese che dipende dagli altri con il debito che si ritrova e deve solo dire grazie a chi continua a prestargli soldi. I 25 miliardi di nuovi debiti che l'Italia si appresta a fare per sostenere l'attuale congiuntura negativa scatenata dall'emergenza coronavirus, arriveranno dalla tanto vituperata europa cioe' dalla BCE che ha gia' stanziato 120 miliardi per sostenere i debiti dei paesi come l'Italia. Se ti appresti ad emettere BOT per 25 miliardi e nessuna li acquista mi sapete spiegare come si supera l'attuale emergenza? Ecco l'Europa che in questo caso non ha opposto resistenze dando la possibilita' all'Italia di sforare il parametro del 3%. Se non interviene la BCE acquistando i ns. titoli, l'asta andra' deserta e ci si ritrova come nel 2011 quando la BCE non interveniva e si rischio' con due aste rimaste deserte di non poter pagare le tredicesime a dicembre 2011.