Lufthansa cancella 3.800 voli

La compagnia aerea tedesca Lufthansa cancellerà 3.800 voli a causa di uno sciopero di tre giorni da parte dei piloti questa settimana, coinvolgendo più di 425mila passeggeri. Le cancellazioni includono voli nazionali e intercontinentali di domani, giovedì e venerdì, secondo quanto riferito dalla società.
«Lo sciopero di tre giorni consecutivi sarà una delle maggiori astensioni dal lavoro nella storia della Lufthansa», ha scritto la compagnia in un comunicato. Un sindacato che rappresenta i piloti ha convocato lo sciopero la scorsa settimana, per una disputa sugli stipendi. Tra gli altri problemi, il sindacato Vereinigung Cockpit ha aggiunto che Lufthansa non ha fatto «un'offerta negoziabile» durante due anni di trattative sugli stipendi. Nonostante lo sciopero cominci domani, i disagi per i passeggeri sono già cominciati: alcuni voli in programma oggi sono stati cancellati per ragioni logistiche. La compagnia ha reso noto che i passeggeri vengono informati attraverso sms ed email.
Lo sciopero riguarda Lufthansa, Lufthansa Cargo e Germanwings. La compagnia aerea ha cercato di prenotare i clienti su voli di altre società e ha offerto loro la possibilità di usare i loro biglietti aerei su treni in Germania. Lo sciopero, fa sapere Lufthansa, costerà alla compagnia aerea, che normalmente effettua circa 1.800 voli al giorno, decine di milioni di euro. La società aveva già dovuto cancellare centinaia di voli la scorsa settimana, quando i dipendenti pubblici hanno incrociato le braccia in sette aeroporti tedeschi, nel corso di una controversia nella quale Lufhtansa non era implicata.

Commenti