Micam Milano Digital Show 2021, nuove collezioni di calzature e business sono online

Dall'8 marzo all'8 maggio la più importante manifestazione internazionale di settore propone le nuove collezioni e i trend autunno-inverno 2021/2022 su una piattaforma web. E con MIcam X spazio a formazione e informazione. Siro Badon: "A fianco delle aziende calzaturiere in un momento ancora difficile, stiamo lavorando per l'edizione fisica prevista dal 19 al 21 settembre"

Micam Milano Digital Show 2021, nuove collezioni di calzature e business sono online

MICAM torna in formato digitale dall’8 marzo all’8 maggio 2021 con MICAM Milano Digital Show che presenta collezioni e tendenze del prossimo autunno-inverno 2021/2022. Tutte le novità del mondo calzaturiero di qualità in una proposta completa e concreta, che permetterà agli operatori di fare business da ogni parte del mondo. Seconda edizione virtuale dopo quella del settembre scorso che ha visto la partecipazione di 154 brand con oltre 53.000 prodotti presentati e più di 2500 buyer internazionali.

Il Digital Show dà vita a una piattaforma in cui aziende e compratori possono incontrarsi e confrontarsi in modo semplice, efficace con i buyer che hanno accesso alle proposte merceologiche in un ambiente di facile fruizione, richiedere connessione ai brand, scegliere tra linesheet e proposte in catalogo, personalizzare e finalizzare gli ordini direttamente sulla piattaforma.
I brand calzaturieri internazionali potranno usufruire di canali privilegiati di promozione verso la community mondiale di MICAM Milano per acquisire nuovi contatti, invitare direttamente sulla piattaforma i propri clienti e customizzare le proposte delle loro collezioni utilizzando i più avanzati tool di gestione digitale. Il tutto per un’esperienza a vantaggio del business.

“Il momento è ancora difficile ma dobbiamo cercare di cogliere le opportunità. Come MICAM e come associazione vogliamo continuare a stare al fianco delle aziende calzaturiere attraverso MICAM Milano Digital Show - spiega Siro Badon, presidente di MICAM e Assocalzaturifici -. Stiamo lavorando sul rafforzamento dei contenuti attraverso MICAM X e su una migliore fruizione della piattaforma guidando buyer ed espositori passo dopo passo”.

“La piattaforma è diventata rapidamente il punto di incontro virtuale della comunità mondiale del calzaturiero. La pandemia – aggiunge - ha di fatto accelerato la digitalizzazione del nostro comparto, aggiornando il modo di fare commercio anche se non possiamo abbandonare la manifestazione tradizionale in presenza perché il contatto fisico, il confronto dal vivo fra operatori è imprescindibile per il nostro settore”.

“Siamo infatti già al lavoro per una nuova edizione tradizionale di MICAM dal 19 al 21 settembre che, sono certo, segnerà una rinascita e una ripresa per il calzaturiero globale che, orgogliosamente e con forza, da sempre, rappresenta il meglio del made in Italy nel mondo”, conclude Siro Badon.

MICAMX, il laboratorio della manifestazione dedicato all’innovazione e alle proposte all’avanguardia nel mondo del calzaturiero completerà l’esperienza virtuale rappresentando un ponte ideale tra il presente e il futuro del settore, mettendo a valor comune le esperienze di tutti gli operatori della filiera. Speaker di primo piano ed esperti si confronteranno su sostenibilità, materiali e nuove tendenze in un calendario denso di incontri, workshop, eventi che animeranno il Digital Show.

UNA GRANDE ANTEPRIMA SULLE NUOVI TREND

Un’anticipazione sul “carattere” delle calzature protagoniste dell’offerta di MICAM Milano Digital Show e sui trend che si potranno scoprire attraverso gli incontri di MICAMX sono le tendenze svelate da WGSN in esclusiva per MICAM. Un’analisi sociologica e di stile sulle tendenze per la prossima stagione, la sostenibilità è un imperativo, con numerose proposte sempre più orientate al riciclo e al riuso dei materiali. Ma, mentre gli obiettivi della sostenibilità riflettono la concretezza, altri trend indicano la volontà di evadere dalla realtà, riscoprendo la storia e il mito, ma anche esorcizzando le paure del momento attraverso motivi ultraterreni e ricchi di personalità che non sfigurerebbero sul set di un film dell’orrore.

I TRE TEMI CHIAVE DELLE TENDENZE

La sostenibilità è diventata una regola. Per questo, gli occhi sono puntati su prodotti duraturi che superano il concetto di stagionalità e trend e testimoniano una nuova Conscious Clarity, un culto del limite, ispirato alla corrente del “limitarianism” che punta a una redistribuzione di diritti e ricchezze tra i popoli. L’incertezza dei tempi ha spinto anche verso la fuga dal reale e dal quotidiano alla ricerca di scenari alternativi creando stili horror sempre più diffusi nei prodotti: è la voglia di… Phantasmagoria, ovvero esorcizzare le paure del momento, controllando con l’estetica e il gusto anche i temi più estremi e difficili. I materiali naturali sono invece al centro di suggestive New Mithologies, insieme ai colori dell’autunno: la potenza dell’antichità influenza il design, ricostruisce miti e leggende del passato in una nuova era, i designer guardano indietro per slanciarsi in avanti.

MICAM PREMIATO INFLUENCER DI CREATIVITÀ
La campagna MICAM in Wonderland, realizzata da MM Company con l’accounting di Laureri Associates, ha ricevuto un altro prestigioso premio: la menzione d’onore dall’IDA International Design Award 2020 “per l’eccellente design e la straordinaria originalità nell’ambito degli eventi”. La menzione si aggiunge alla vittoria dell’ICMA Award, per un palmares che vede MICAM protagonista e influencer di una nuova creatività.

“Oggi ciò che vince nel mondo dei social media – sottolinea Tommaso Cancellara ad di MICAM Milano - è una narrazione complessa e composita che accompagna l’utente, anche se appartenente a un ambito professionale business to business, in una racconto attraente. Grazie agli scatti del fotografo Fabrizio Scarpa e alla serie di brevi short-film diretti da Daniele Scarpa, abbiamo accompagnato i nostri follower in una esperienza a 360°, che ha integrato i loro smartphone con la fiera fisica. Lo scopo era trasportare il pubblico all’interno del set e coinvolgerlo, ampliandone l’esperienza”.
#micam #micamtales #strongertogether

Commenti

Grazie per il tuo commento