Economia

Accredito sul conto corrente: ecco le date delle pensioni

L’anticipo del pagamento delle pensioni riguarda solo chi riscuote presso Poste Italiane SpA. Confermata la consegna a domicilio per gli over 75 da parte dei carabinieri

Accredito sul conto corrente: ecco tutte le date delle pensioni di giugno

L’emergenza sanitaria ancora in corso produce effetti anche sul pagamento delle pensioni. Appare probabile che per il mese di giugno per coloro che riscuotono presso Poste Italiane SpA venga prevista l’anticipazione del pagamento che, rispetto alle normali scadenze, sarà distribuito su più giorni. Questo anche per evitare possibili assembramenti, vietati dalle norme anti-Covid, all’interno degli uffici.

Mancano, però, ancora notizie ufficiali da parte dell’Inps e della stesse Poste Italiane così come non è ancora arrivata l’ordinanza della Protezione Civile con la conferma delle date dei pagamenti. Se la modalità di ritiro sarà confermata anche per il prossimo mese, allora l’erogazione delle pensioni sarà effettuato secondo l’ordine alfabetico, in base alla lettera iniziale del cognome, su vari giorni della settimana. Tutti gli altri aventi diritto, invece, dovranno aspettare qualche giorno in più. In pratica, si seguirà lo stesso metodo usato nei mesi scorsi e che fino ad ora non ha creato problemi.

Considerando che lo stato di emergenza è prorogato fino al prossimo 31 luglio, ecco il possibile calendario la cui prima scadenza dovrebbe partire da fine maggio:

– 26 maggio A-B;

– 27 maggio C-D;

– 28 maggio E-K;

– 29 maggio (mattina) L-O;

– 31 maggio P-R;

– 1° giugno S-Z.

L’ultimo giorno di pagamento, secondo lo scaglionamento basato sulla lettera iniziale del cognome dei titolari della pensione, è il 1° giugno, previsto per l’accredito sul conto corrente visto che è il primo giorno bancabile del mese.

Poste Italiane non dimentica le difficoltà che potrebbero incontrare i soggetti più anziani a recarsi presso gli sportelli. E così, insieme al pagamento anticipato, dovrebbe mantenersi invariata la possibilità della consegna a domicilio della pensione giugno 2021 per gli over 75 da parte dei carabinieri. Questo servizio è previsto dalla convenzione sottoscritta da Poste Italiane con l’Arma. Per ricevere questo servizio, i pensionati dovranno farne espressa richiesta con delega alle Poste.

Tutti i pensionati possono anche richiedere gratuitamente l’accredito a Poste Italiane con Conto BancoPosta, Postepay Evolution o Libretto di Risparmio. In questo modo, chi ne ha diritto potrà prelevare direttamente dal Postamat senza essere costretto a fare code per recarsi allo sportello.

Commenti