Pensioni, ecco i nuovi assegni. A gennaio spunta la "mancia"

La rivalutazione degli importi porterà un conguaglio (una tantum) nel 2021. Ma sono briciole. Gli importi fascia per fascia

Non sarà un 2021 semplice per i pensionati. Meglio essere chiari. Sulla testa di milioni di ex lavoratori pende ormai da tempo il giallo sulla rivalutazione sugli assegni. IlGiornale.it vi ha raccontato in queste settimane tutte le mosse del governo, tutte le fughe in avanti, le retromarce e i dubbi dell'esecutivo sul reale valore della rivalutazione degli assegni previdenziali a partire dall'1 gennaio 2022. Come abbiamo già detto in una prima fase della stesura della manovra, nella prima bozza, è apparsa l'estensione al 31 dicembre 2022 del sistema penalizzante delle rivalutazioni. Poi, dopo lo scontro con i sindacati e le polemiche sollevate dal trucco dell'esecutivo, nel testo finale della manovra sarebbe sparita la proroga (sottolineamo il "sarebbe") con un ritorno ad un adeguamento più favorevole a partire dall'1 gennaio 2022 e non dall'1 gennaio 2023 come voluto, in un primo momento dall'esecutivo. Ma come hanno più volte sottolineato i sindacati servirà porre attenzione sul testo che uscirà poi dalle Camere per il rischio di eventuali blitz sulle tasche dei pensionati. C'è anche un'altra incognita, più politica: probabilmente questo governo non ha voluto forzare la mano per evitare un crollo della popolarità.

Ma non è escluso che con aria di rimpasto e di nuovi possibili governi, con la prossima legge di Bilancio, quella che toccherà produrre a fine 2021 possa arrivare qualche amara sorpresa con l'allungamento dei tempi per il sistema penalizzante delle rivalutazioni. Ma in tutto questo c'è anche da sottolineare l'adeguamento degli assegni previsto per gennaio 2021. L'esecutivo con un decreto dello scorso 16 novembre ha fissato la rivalutazione automatica in base all'inflazione allo 0,5 per cento contro uno 0,4 per cento previsto. Contestualmente è stato definito allo 0,0 per cento il tasso di previsione da porre sulle pensioni in pagamento dall'1 gennaio del 2021. In realtà come ricorda pensionioggi, il tasso previsionale è fissato a -0,3 per cento. Ma il valore non può mai essere negativo, da qui lo 0,0 per cento. Secondo questo schema a partire dall'1 gennaio 2021 gli assegni delle pensioni avranno un conguaglio dello 0,1 per cento. Per questo motivo scatterà un assegno aggiuntivo, una tantum, che permetterà di recuperare la quota che manca all'appello rispetto allo scorso anno.

Gli assegni dunque raccoglieranno briciole. Si tratta di 1 o 2 euro lordi mensili con un assegno da conguaglio tra i 10 e i 25 euro che riguarda appunto la rivalutazione avallata nel periodo che va dall'1 gennaio al 31 dicembre del 2020. In questo sistema gli assegni fino a quattro volte il minimo avranno un tasso di rivalutazione dello 0,50 per cento con una variazione media che va da 1.004,00 euro a 1.005,00, da 1.506,00 a 1507,00 e da 2.008 a 2.010,00. Andando avanti dall'1 gennaio gli importi da 2.507,70 saliranno a 2.509,00 e quelli da 3.006,24 a 3.007,80. Novità anche per gli assegni più alti che superano i 3500 euro lordi che avranno sempre un adeguamento di circa due euro. Insomma si tratta di un conguaglio davvero misero. Su base annuale l'extra va da un minimo di 13 euro ad un massimo di 26 euro. Ed è per questo motivo che bisogna restare vigili sulle mosse dell'esecutivo sulle perequazioni. Con una rivalutazione piena, come si spera possa avvenire l'1 gennaio del 2022, gli importi potrebbero cambiare in modo più congruo e sostanzioso...

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

rigampi1951

Lun, 30/11/2020 - 17:17

Ma tutti i clandestini che i grulli komunisti fanno arrivare in italia non dovrebbero pagarci le pensioni?

aldoroma

Lun, 30/11/2020 - 17:25

Per i nostri parlamentari 15 euro al mese... I pensionati invece.... La miseria

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 30/11/2020 - 17:27

Ma smettetela colle mancette da minorenni,tanto se date 1 poi prendete 10

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 30/11/2020 - 17:36

Saranno briciole , stiamo a vedere cosa succederà quando malauguratamente sarete voi al governo.

michelemichelino

Lun, 30/11/2020 - 17:44

I governi italiani sono speciali nel dare solamente le briciole al popolo italiano. Stessa cosa dicasi dei datori di lavoro che pagano i propri dipendenti in modo davvero vergognoso, mentre invece i manager e i politici (quelli che scaldano la poltrona in parlamento) guadagnano più che qualsiasi loro altro collega europeo: insomma, un'ingiustizia e un'incoerenza davvero tremende.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 30/11/2020 - 17:48

Quelli pagheranno la pensione (vitaliazio) della Boldrini e soci, rigampi 17e17 Saludos.

isolalta

Lun, 30/11/2020 - 17:52

Dove sono i soldi versati da noi lavoratori???????????????????????

isolalta

Lun, 30/11/2020 - 17:56

Ma cosa succede a Roma mangiano i nostri soldi tutti fanno una vita da nababbi non lavorano vivono sulle nostre spalle

Zecca

Lun, 30/11/2020 - 17:57

Obiettivamente siete ridicoli. Avete fatto decine di articoli sul presunto “scippo” delle pensioni. Ora, per un adeguamento tecnico di pochi centesimi, anche se in aumento, gridate allo scandalo. Vi devono pagare veramente bene per scrivere e pubblicare questa robaccia a beneficio di quei boccaloni dei vostri lettori.

isolalta

Lun, 30/11/2020 - 17:57

Basta Italiani ALZATEVI

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Lun, 30/11/2020 - 18:00

@rigampi1951. Ha pagato il copyright a mortimermuose. Attenzione perché i babbei Komunisti grulli sono un suo brevetto! Ah, è vero mancava "babbei"! Come non detto.

Ritratto di faman

faman

Lun, 30/11/2020 - 18:04

questo giornale ci ha bombardato con titoloni che preannunciavano la riduzione delle pensioni terrorizzando i piccoli pensionati, ora finalmente ci dice che, saranno briciole, però un pò aumentano. Del resto con l'inflazione attuale non si possono pretendere aumenti sostanziosi.

OlivieroSigari

Lun, 30/11/2020 - 18:41

@faman 18:04 gia' perche' l'inflazione, quella vera, e' negativa? ma dove vivi tu?

upwithrich

Lun, 30/11/2020 - 18:46

Dopo mesi di titoli modello "ci tagliano le pensioni" le pensioni sono aumentate, quindi avete preso in giro i vostri lettori. Pensate che siano stupidi?

jaguar

Lun, 30/11/2020 - 19:02

Mancia frutto del lavoro dei turisti africani.

ziobeppe1951

Lun, 30/11/2020 - 19:25

CIOMPI.... ai babbei komunisti grulli...oltre all’aumento di 15€ al giorno..casa popolare praticamente aggratis !!

Ritratto di faman

faman

Mar, 01/12/2020 - 15:07

OlivieroSigari-Lun, 30/11/2020 - 18:41: vivo come te in Italia, e dimmi quale sarebbe l'inflazione reale? posso concordare che è superiore a quella ufficiale, ma non esageriamo, è comunque molto bassa, che non è un segnale positivo.