Ecco il calendario di maggio: quando pagano le pensioni

Anche nel mese di maggio è previsto l'anticipo del pagamento per quei contribuenti che sono soliti prelevare il denaro in contanti presso gli Uffici postali

Ecco il calendario di maggio: quando pagano le pensioni

Come previsto dall'Ordinanza 740 del 12 febbraio 2021, firmata dall'allora Capo della Protezione civile Angelo Borelli, anche per il mese di maggio resta valido l'anticipo del pagamento delle pensioni.

Anticipo che, così come accaduto per marzo ed aprile, riguarda esclusivamente i pensionati che necessitano di ritirare il denaro in contanti presso gli uffici postali. Per coloro i quali fanno riferimento al sistema bancario, possessori di un conto BancoPosta, di una Carta Postamat o di una Postepay Evolution, l'accredito sul conto corrente avverrà come di consueto nel primo giorno bancabile del mese, ovvero lunedì 3 maggio. I pensionati rientranti in questa categoria potranno quindi ritirare il denaro dagli oltre 7mila Atm Postamat diffusi sul territorio nazionale, senza bisogno di recarsi fisicamente alle Poste.

Queste nuove modalità di pagamento delle pensioni, che al momento restano in previsione solo fino al prossimo mese di maggio, sono state adottate al fine di evitare il più possibile eventuali rischi di contagio a causa dell'emergenza sanitaria in atto.

Il ritiro dei contanti agli sportelli

Per coloro che necessitano del ritiro della pensione in contanti presso gli uffici postali, le date da ricordare sono quelle comprese tra il 26 ed il 30 di aprile, giorni in cui sarà suddivisa a scaglioni, secondo l'iniziale del cognome dei diretti interessati, la distribuzione del trattamento previdenziale. Lunedì 26 aprile sarà il turno dei cognomi dalla A alla C, martedì 27 aprile quello dei cognomi dalla D alla G, mercoledì 28 aprile dalla H alla M, giovedì 29 aprile dalla N alla R ed infine venerdì 30 aprile dalla S alla Z.

Poste Italiane ricorda inoltre che i cittadini di età pari o superiore ai 75 anni che ritirano personalmente il denaro in contanti presso i propri sportelli senza aver già delegato qualcuno a farlo per loro, possono richiedere di ricevere senza costi aggiuntivi il denaro presso il proprio domicilio, affidandone l'incarico ai Carabinieri.

Per conoscere in anticipo l'importo esatto della propria pensione resta inoltre possibile scaricare il cedolino direttamente dal portale dell'Istituto nazionale di previdenza sociale a partire solitamente da 10 giorni prima che avvenga il pagamento. Dopo aver inserito le proprie credenziali di accesso al sito bisogna raggiungere la sezione "Cedolino pensione", poi accedere a "Cedolino pensione servizio", quindi a "Verifica pagamenti" ed infine "Visualizzare il cedolino".