La Ue smonta il governo: "La manovra ostacola la crescita"

Il Country Report della Commissione Ue boccia l'Italia: "Con alto debito rischio anche per altri Paesi". Nuovo esame ad aprile

L'Europa mette sotto osservazione ancora una volta l'Italia. Il nuovo Country Report da parte della Commissione Europea sul nostro Paese è ancora una volta un segnale di allrme sui nostri conti pubblici. Nel mirino di Bruxelles finisce nuovamente il reddito di cittadinanza: "L'efficacia dipenderà dal modo in cui sarà gestito. L’Italia ha adottato un nuovo schema di reddito minimo (Reddito di Cittadinanza) che sostituirà il precedente, con l’obiettivo di sviluppare un modello di inclusione attivo", si legge nella comunicazione della Commissione europea che accompagna i Country Report. A questo punto Bruxelles mette ancora di più nel mirino Roma affermando che saranno monitorate le politiche portate avanti dall'esecutivo: "La Commissione monitorerà da vicino gli sviluppi in Italia e valuterà se le misure e gli impegni di politica (economica) per affrontare gli squilibri, in particolare il livello di ambizione del Programma Nazionale di Riforma, nel contesto del prossimo pacchetto primaverile del Semestre Europeo".

A questo punto arriva l'affondo. Secondo l’esecutivo comunitario, l’Italia presenta ostacoli agli investimenti in 16 su 19 settori monitorati. Nella pubblica amministrazione e nel clima per le imprese, ci sono ostacoli per il carico burocratico e amministrativo, la pubblica amministrazione, gli appalti pubblici, il sistema giudiziario, la legislazione sui fallimenti e il quadro regolamentare sulla concorrenza. Sullo stato di salute dei conti del nostro Paese è intervenuto il commissario agli Affari Economici, Pierre Moscovici: "Le sfide per l’Italia sono ben conosciute: alto debito, bassa crescita della produttività, alta disoccupazione, crediti deteriorati in calo ma a un livello elevato, assenza di progressi e stallo nelle riforme: tutto questo rende gli squilibri macroeconomici eccessivi e per questo è urgente che compia passi per migliorare la qualità del bilancio, aumentare l’efficienza della pubblica amministrazione e della giustizia: c’è un senso di urgenza dato che le stime di crescita per noi non sono più alte di +0,2%". Parole dure che di fatto riaccenderanno lo scontro tra Bruxelles e l'esecutivo gialloverde. Anche il vicepresidente della Commissione, Valdis Dombrovskis, punta il dito contro l'Italia: "Continueremo a monitorare molto strettamente la situazione italiana tornando a discuterne sulla base delle stime Ue di primavera, dei dati di chiusura del 2018 e degli impegni di bilancio del governo a medio termine e sul programma di riforme". Infine definisce una road map per i nostri conti pubblici e per le riforme: "In primavera la Commissione europea potrà "tornare sulla questione della performance di bilancio italiana sulla base dei risultati 2018 e delle previsioni primaverili, così determineremo misure necessarie e piani bilancio medio termine".

Conte: "L'Ue sottovaluta l'impatto delle misure varate"

Sui rilievi della Commissione Ue è intervenuto il premier Giuseppe Conte: "I fondamentali dell'Italia sono saldi, questo è un dato reale", e "noi siamo convinti della nostra ricetta, siamo convinti ci darà ragione, come siamo convinti sarebbe stato un errore perseguire ancora con politiche economiche recessive, noi promuoviamo la crescita". Infine parla del report Ue: "Il rapporto della Commissione europea contiene delle stime di crescita che, a mio avviso, sottovalutano decisamente l’impatto delle misure economiche che abbiamo varato e che si dispiegherà nei mesi a venire. Stiamo pagando il peso - ha sottolineato Conte - di una contrazione dello scenario internazionale, di una guerra dei dazi. C’è una qualche debolezza anche della domanda interna ma è anche vero, e la stessa Commissione lo rimarca, che la solidità economica del nostro Paese rimane integra".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

istituto

Mer, 27/02/2019 - 13:16

Come si vede che sono vicine le europee e gli tremano le gambe per la prossima avanzata dei sovranisti.....

elpaso21

Mer, 27/02/2019 - 13:27

"La Ue smonta il governo": brindisi.

elpaso21

Mer, 27/02/2019 - 13:28

MAI PIU' PD + Forza Italia.

agosvac

Mer, 27/02/2019 - 13:29

Gli "esami" fatti da questa UE prossima a scadere lasciano il tempo che trovano. Qualsiasi problema dovrà essere discusso con la prossima UE che uscirà fuori dalle elezioni europee di Maggio. Ritengo, pertanto , che fino a Maggio prossimo questa UE non si debba neanche prendere in considerazione.

Marguerite

Mer, 27/02/2019 - 13:33

Che ne dicono, Conte, Di Maio, Salvini che dicev@no che i SFATICATI VIOLENTI ANALFABETA. gilets jaunes rapprestentavano la Francia che Macron sarebbe finito? Sopratutto Di Maio che è andata in Fr@ncia a fare selfies. On est ultra sinistra gilets gialli pro Maduro e pro sindacati ultra sinistra (FO) e l’altro rosso Martinez !!! Ma Ron è il,primo partito francese e ad ogni cavolaia dei casseurs gilets jaunes, buttano molotov contro pompieri, polizia, vetrine ecc...Macron prende punti !!! Emmanuel Macron a poursuivi ce mois-ci une remontée dans l’opinion entamée en janvier, montre un sondage Harris Interactive pour LCI publié ce mardi 26 février, qui le crédite de 39 % d’opinions favorables.!!!!

Ritratto di drazen

drazen

Mer, 27/02/2019 - 13:36

BASTA! Non se ne può più di queste continue intromissioni dei burocrati di Bruxelles! Si occupino, invece, della Germania e dei 480.000 miliardi di euro (!!!)di titoli tossici e derivati in pancia alle loro banche. O delle centinaia di miliardi truffati dalla Deutsche Bank con la Danske Bank. Di questo non dicono niente? Buffoni prezzolati dalla Germania e dai poteri forti!

GioZ

Mer, 27/02/2019 - 13:38

Prendiamo coscienza: comunque la facciamo, la manovra per gli euroburocrati non andrà MAI bene. Loro vogliono semplicemente che andiamo a Canossa e gli diamo ragione, sempre e comunque, e chiediamo perdono per esserci permessi di criticarli. Non so se prima o poi gli Italiani capiranno questo, sembra che tutti siamo contenti di rimanere in questa gabbia. Probabilmente è la sindrome di Stoccolma, simamo arrivati ad amare i nostri carnefici.

Popi46

Mer, 27/02/2019 - 13:54

Tanto,sia leghisti e grillini al governo sia quelli che li hanno gratificati della loro fiducia, devono mettersi in testa che italiani sono. Ergo,se la situazione del paese,oggi,è quella che è, ciò e’ dovuto ai loro nonni e genitori, che hanno fornito gli ingredienti di cottura, col soldi a tutti a debito, pensioni dopo 16 anni di servizio, 6politico a scuola,il merito questo sconosciuto,tutti teniamo famiglia....Ora i debiti s’hanno da pagare. Sono almeno 40 anni che sento dire “i debiti li pagheranno i nostri nipoti”....Bene, i nipoti siamo noi.

Libertà75

Mer, 27/02/2019 - 13:57

c'è alto debito? prendiamo allora per buona la ricostruzione che è tutta colpa di chi c'era prima che non l'ha ridotto oppure che è tutta colpa loro visto che non si è ridotto con le finanziarie concordate tra Roma e Bruxelles

Albius50

Mer, 27/02/2019 - 13:59

Vi leggo ancora ma ormai siete simili a REPUBBLICA, vi state dimenticando degli ITALIANI PATRIOTI in favore dei BUROCRATI FRANCO TEDESCHI ANTE 1860.

Dordolio

Mer, 27/02/2019 - 14:02

Come si dice qui dalle mie parti, Bruxelles può andare "a prender carne"....

schiacciarayban

Mer, 27/02/2019 - 14:18

Ma dai, non è vero, adesso arriva Salvini che sistema tutto! E poi vorrei chiedere a tanti commentatori che scrivono qui, ma siete proprio così contenti che stiamo andando in malora?

finedelmondo

Mer, 27/02/2019 - 14:22

Leggendo l'articolo non sono riuscito capire quali siano le critiche alla manovra, mentre l'elenco dei problemi dell'Italia è quello conosciuto da tempo - cronicizzato negli anni. Certo che se pensano che la crescita possa aumentare tramite la riduzione del debito (patrimoniali, manovre recessive, tasse), o che l'occupazione possa aumentare senza fare investimenti (manovre espansive), forse non hanno le idee completamente chiare.

Libero 38

Mer, 27/02/2019 - 14:47

Mi sorprende come Berlusconi ancora si fidi di uno spavaldo pagliaccio come salvini al punto di chiedergli di tornare con il centrodestra.L'inaffidabili traditore salvini e' peggio di fini e alfano.Voltagabana come lui e meglio perderli che trovarli.Molto presto gli italiani gli riserveranno la stessa sorte toccata al bulletto renzo.

milano1954

Mer, 27/02/2019 - 14:58

bravissimi come sempre a servire i perdenti...buone elezioni, e godetevi il vostro "grande" Tajani, forse non vi siete accorti che anche nella vostra storica rocaforte sarda siete al 7%...

gneo58

Mer, 27/02/2019 - 15:30

bruxelles farebbe bene a preoccuparsi per ben altro........

gneo58

Mer, 27/02/2019 - 15:33

Libero 38 - mangiato pesante ? quando ti sveglierai fatti un bel bicchiere di acqua e bicarbonato e poi magari vai a commentare su repubblica. A proposito il sig. berlusconi e' alla fine (di tutto). Ogni cosa ha un tempo ogni cosa a suo tempo.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mer, 27/02/2019 - 16:09

Da G7 alla FAO

baio57

Mer, 27/02/2019 - 16:19

I cocomeriotas lanciano messaggi recepiti dai media allineati alla liturgia del pensiero unico , ma dal Sole24ore ( noto quotidiano leghista): "LA FRANCIA E' IL PAESE PIU' INDEBITATO DELL'AREA EURO,SE SOMMIAMO AL DP IL DEBITO AGGREGATO( STATO,BANCHE,IMPRESE,FAMIGLIE). LA FRANCIA HA UN 400% RISPETTO AL PIL,MENTRE L'ITALIA E' NELLA MEDIA CON 340% ,LA GERMANIA A 270%. Consiglio i cocomeriotas di non nutrirsi di notizie che hanno il peso di un editoriale del "Corriere di Paperopoli".

agosvac

Mer, 27/02/2019 - 16:53

Egregia marguerite, si occupi della sua Svizzera perché di Francia non ne capisce niente!

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 27/02/2019 - 17:07

Ovvio, si vota. Tutti all’attacco.

nopolcorrect

Mer, 27/02/2019 - 17:12

E' un'ottima cosa che la UE monitori l'Italia. Il nostro è purtroppo un Paese che non sa governarsi da solo. Lunedì sera al DATAROOM di Milena Gabanelli si è visto che l'Italia ha perso 32 miliardi di contributi comunitari per incapacità nell'ottenerli.

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 27/02/2019 - 17:18

Si schiacciarayban, pur di far rosicare i komunisti trinariciuti come te siamo disposti a tutto. Poi ti regaliamo un Tir di maalox plus.

schiacciarayban

Mer, 27/02/2019 - 17:32

@navajo 17:18 - veramente ho votato la Meloni...

pinco_shi

Mer, 27/02/2019 - 17:33

A leggere i commenti mi viene da chiedere: ma anche ci fosse una commissione europea con dentro sovranisti, voi pensate che sarebbero a favore del debito pubblico italiano in crescita? Siccome i sovranisti esteri sarebbero i primi a farci le pulci, mi sembra di capire che molti sono solo per lo sfascio della UE. Che pero`, nonostante costoro, non ci sara`. Al limite l'Italia mestamente se ne uscira` da sola.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 27/02/2019 - 18:18

Non si sono inalberati così quando il debito veniva prodotto dai veri responsabili: i kattokomunisti. Dove erano allora? Dove si nascondevano? Che c'entrano questi in carica da meno di un anno? Perchè avete lasciato che Renzi e compagni di merende abbiano alzato iperbolicamente il debito? Ah, per farci tenere i clandestini tutti. Dimenticavo. Ora è troppo tardi, anche voi parrucconi sinistri europei ne siete corresponsabili, insieme ai kattokomunisti italici. Non date colpe ad altri che non c'erano. Non fate i soliti farabutti. Intanto preparate le valigie, mancano solo tre mesi alla fine della festa.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 27/02/2019 - 18:21

@schiacciarayban - vo icomunsiti dite balle anche a voi stessi e ci credete pure. Uno che vota per la Meloni non parla da de.mente così. Solo i comunisti...

VittorioMar

Mer, 27/02/2019 - 18:35

....questi non hanno capito che : IL GOVERNO E' CAMBIATO e che MAGGIO E' VICINO e che devono GUARDARSI MEGLIO IN CASA LORO ??

Ritratto di abutere

abutere

Mer, 27/02/2019 - 19:00

Conte, Di Maio, Salvini tutti grandi anzi grandissimi esperti di economia del tipo: il popolo non ha pane? E che mangi le brioches, diamine. Eppoi, se non bastassero loro, c'è sempre la Casalleggio Associati e il grillotalpa che garantiscono il sul cesso della compagine

Gianni11

Mer, 27/02/2019 - 19:04

Se l'ue dice che va' male vuol dire che e' ben fatta. Avanti cosi'!

maurizio-macold

Mer, 27/02/2019 - 19:11

Per me stiamo scherzando con il fuoco e chi auspica una uscita dall'euro e' un incosciente. Uscire all'euro significherebbe farci diventare un paese africano con una valuta tipo "pizza di fango del camerun". Tutto quello che importiamo ed in particolare le materie prime e l'energia avrebbero per noi prezzi proibitivi e non potendoceli permettere torneremmo al medio evo. Comunque basta aspettare qualche mese per vedere se la nostra economia e' in ripresa o in caduta, ma io la vedo proprio brutta.

HappyFuture

Mer, 27/02/2019 - 19:32

L'UE non vuole il bene dell'Italia. Tutto quello che va contro L'UE e l'Onu è bene per lItalia. E questo dev'essere compreso anche per le raccomandazioni che ci fa il FMI e la BCE sul deb

AngeloErice

Mer, 27/02/2019 - 19:38

Questi burocratici impiccioni... Non capiscono che per gestire un paese non serve aver studiato... Fanno discorsi anche in italiano, come quell'ignorante di Guy Verhofstadt. Ricordate? Una arringa tutta in italiano per prendersi gioco di conte. Questo tizio (le cui lingue usuali sono fiammingo, francese e tedesco, oltre a inglese), è tra quelli che non capiscono un corno. Di MAIO invece parla ai francesi senza tutte ste' grammatiche... Allora chi è più bravo? E l'avete sentito quando ad un colloquio europeo Salvini interroppe Juncker che gli disse al volo (in italiano!): "senti! è la prima volta che vieni e già fai casino. Siediti e stai zitto!". Salvini non se lo aspettava e si sedette. Juncker parla 7 lingue, è avvocato. Cari commentatori a vanvera, capiamo che i burocratici di Bruxelles fanno lavoro di loro COMPETENZA. Non sono loro gli apprendisti al primo volo, SIAMO NOI! Invece di commentare a vanvera, paghiamo il COLOSSALE DEBITO. Smettiamo di darci tante arie!

FrancoM

Mer, 27/02/2019 - 20:00

I somari franco-lettoni hanno ragliato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

maurizio-macold

Mer, 27/02/2019 - 20:28

Signor Leonida55, ad aumentare il debito italiano hanno contribuito TUTTI i governi precedenti quello l'attuale, anche anzi direi soprattutto quelli targati FI e Lega (nord). Le rammento anche che l'Italia non ha MAI avuto un governo comunista, caso mai di centro sinistra. So che queste precisazioni non serviranno a nulla pero' sono doverose.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 27/02/2019 - 20:53

Le nostre nullità vogliono contrapporsi con gli economisti europei... ed hanno anche il coraggio di alzare la voce! Per quante volte ancora dovremo essere derisi?

19gig50

Mer, 27/02/2019 - 20:56

Saremo tranquilli quando il Governo deciderà di mandare aff'an cu@@ questa europa di me@@@!

necken

Mer, 27/02/2019 - 20:57

ma il governo o almeno i 5* puntano sulla decresita! non saprei se saremo più contenti comunque il governo giallo verde sta attuando il contratto sottoscritto basato sui programmi elettorali di entrambi e poi non dimentichiamo che i sondaggi premiano la Lega

HappyFuture

Mer, 27/02/2019 - 22:00

Parlare di manovra errata senza entrare nel merito dei problemi che tratta è "DISONESTO";è diffamatorio e dovreste vergognarsi. Come pure allarmare con la manovra bis. Vergogna

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 27/02/2019 - 22:02

La ue? Uno spasso. Debito italiano? Affonda il mondo.

Langan

Mer, 27/02/2019 - 22:51

Ancora la ue ??? Sempre tra i piedi per non dire altro. Ancora le facce (musi lunghi?) di giuncher , dombroschis e moscone ? Ma per quanto tempo ancora dovremo vedere stè robe ?? Basta! Se la ue dice che la nostra manovra non va bene,sicuramente la nostra manovra è ottima. Ma chi vi crede più ? Basta . Basta. A maggio spero che la gente vi mandi a casa vostra. Basta.

killkoms

Mer, 27/02/2019 - 23:02

alla ue mancano gli utili id(io)ti di prima!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 28/02/2019 - 01:10

Che pippa! Quelli che hanno governato prima del 4.3.18 però, quelli che hanno causato un debito eccessivo dal 2011 di oltre 400mld di euro non sono stati minimamente sfiorati per lo stesso motivo, visto che il debito è cresciuto ugualmente. Ue credibile? Neanche un pò. (passa sto commento o la censura che lo blocca?)

VittorioMar

Gio, 28/02/2019 - 09:18

..scusate,ma questi CONTRASTANO O SOSTENGONO I POPULISTI E SOVRANISTI ???

nerinaneri

Gio, 28/02/2019 - 09:46

maurizio-macold: non hai ancora capito bene dove ti trovi e con chi hai a che fare...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 01/03/2019 - 11:25

maurizio-macold - 20:28 Però chissà perchè le minacce contro questo governo in carica da 8 mesi sono più insistenti che non con i precedenti governi. Senza valutare il fatto che la Francia sfora da 11 anni il limite del 3% e nessuno l'ha redarguita, la Germania sfora il 6& del surplus di produzione e a Bruxelles tutti zitti, che da noi il 131% di debito pubblico va avanti da 4 o 5 anni e ora si svegliano in Ue.. Inoltre la Germania ha il 45% di banche pubbliche ma in Italia non si può, gli stress test bancari la Merkel non li fa fare alle banche regionali tedesche che sono in (s)profondo rosso e a Bruxelles sempre tutti zitti, il ricatto di Schaeuble saltato fuori in questi giorni su bail in e jobs act.. Se vuole posso continuare (questo è solo un assaggio). Qualcosa non va in Ue, mi pare..