Emilia Romagna, weekend verde: escursioni, trekking, gite in bici

Domenica 2 giugno tutta la regione si festeggia la "Giornata Verde". I grandi grandi parchi nazionali e le aree protette offrono un programma di oltre 70 appuntamenti. Ecco alcune proposte per una eco-vacanza ideale anche per le famiglie e i bambini

Emilia Romagna, weekend verde: escursioni, trekking, gite in bici

Domenica a tutta natura, il 2 giugno, con la Giornata Verde Emilia Romagna 2013, una maxi festa della montagna ma non solo, appuntamento dedicato a chi ama l'eco-turismo e vuol vivere un weekend in un ambiente incontaminato a ritmo slow, senza fretta. Tutto organizzato dall’Unione regionale di Prodotto Appennino e Verde con oltre 70 eventi sparsi in nove province, due parchi nazionali e tante oasi protette. Vediamo il cartellone.

Il Castello di Rivalta a Piacenza è la base per escursioni lungo il fiume Trebbia, interessante dal punto di vista storico perché teatro di una battaglia fra cartaginesi e romani nella seconda guerra Punica del 218 a.c. Il parco del Trebbia è un’area protetta di 4000 ettari, ideale per chi desidera scoprire la flora e la fauna.

A Busseto, in provincia di Parma, in occasione del Bicentenario verdiano è in programma una giornata nel segno di Giuseppe Verdi: passeggiata sotto i portici del centro per raggiungere il Museo Nazionale, dedicato alle opere del famoso compositore, visita al Teatro Verdi, un tempo teatro privato di corte dell’antica Rocca Pallavicino, pranzo in locale un tipico della Bassa parmense. Nel pomeriggio visita a Casa Barezzi, museo di cimeli verdiani, luogo della prima formazione musicale del giovane Verdi. Lo storico salone, sede della Filarmonica Bussetana fondata da Antonio Barezzi, accolse le prime composizioni ed esibizioni pubbliche di Verdi studente e poi giovane maestro.

Il Parco Avventura Cerwood di Cervarezza (Reggio Emilia) ha in calendario un'escursione dedicata ai più piccoli sul Sentiero degli gnomi: è un percorso facile, ad anello, da fare a piedi nel Bosco delle Emozioni accompagnati dalla Fata dei Boschi che renderà ancora più magico conoscere il mondo di queste meravigliose creature del Piccolo Popolo. Gli gnomi sono i veri custodi dei segreti e delle meraviglie della natura. Attraverso questo sentiero i bambini imparano, osservano e giocano.

Al Parco Esploraria di Lame di Zocca, sull'Appennino modenese, ci si potrà divertire in un castagneto che nasconde sorprese inaspettate: dalle casette degli gnomi ai percorsi aerei di albering e alle pareti d’arrampicata, dal nuovissimo campo di tiro con l’arco allo snow-tubing e alle mountain bike. Per i più golosi non mancheranno da gustare crescentine e borlenghi.

Bologna propone anche quest’anno il Trekking col treno: l’edizione 2013 presenta un'attenzione particolare alle tappe fondamentali della costruzione della nostra identità repubblicana con alcune escursioni legate al tema della Linea Gotica e della Guerra di Liberazione. Il 2 giugno ritrovo a Ponticella alle 10 e partenza a piedi con accompagnatore Cai seguendo l’itinerario Palestrina, Rastignano, Paleotto, Forte Bandiera, San Michele in Bosco per arrivare verso le 16 alle Due Torri, nel centro di Bologna, dove si svolge la giornata conclusiva di It.a.cà, Festival del turismo responsabile. Da non perdere i concerti di Eco della Musica: partenza a piedi alle 10 dalla località la Pennola (Castelluccio di Porretta Terme), alle 11 concerto al Santuario della Madonna del Faggio. Voce e chitarra di Cristina Renzetti; brani italiani, brasiliani e nordamericani.

La Strada dei vini e dei sapori "Città Castelli Ciliegi" organizza una suggestiva passeggiata lungo la Via degli Dei, l’antica strada etrusca che parte da Piazza Maggiore a Bologna e arriva a Piazza delle Signorie a Firenze attraversando l’Appennino. Ritrovo alle 14.30 alla "Festa dei sapori curiosi" (edizione dedicata al tortellino) in programma a Casalecchio di Reno l’1 e il 2 giugno. Il percorso prevede la salita dal sentiero dei Bregoli di Casalecchio fino al Santuario di San Luca.

A Ferrara si pedala in bici fra arte e oasi naturali con “Primavera Slow”. Per il weekend del 2 giugno si potrà scegliere tra eventi ed escursioni in tutto il territorio del Parco del Delta del Po: escursioni a piedi, in barca, passeggiate a cavallo, escursioni notturne per osservare le stelle e ascoltare i suoni della natura. Ravenna invece propone l’incontro "Mani volanti: i pipistrelli questi sconosciuti", dedicato alla conoscenza dei pipistrelli della Vena del Gesso. Al Centro Visite Cà Carnè di Brisighella dalle 21, dopo una breve introduzione, è prevista una facile passeggiata nel loro ambiente naturale. Guida e partecipanti muniti di "bad detector" in grado di ascoltare i loro ultrasuoni.

E ancora. Sul Lago di Ridracoli sarà possibile effettuare suggestive escursioni guidate: c'è l'escursione con il battello elettrico, accompagnati da una guida che illustrerà la diga di Ridracoli e il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi; oppure la suggestiva escursione in canoa, accompagnati da un istruttore, alla scoperta dei meandri nascosti e suggestivi del lago.

Sono solo alcune esperienze - ma sarebbe meglio dire emozioni - che si potranno vivere per la grande festa della montagna, dei parchi e delle aree protette della regione. Da Piacenza a Rimini tanti appuntamenti fra trekking, uscite in barca sui fiumi e su laghi di montagna, degustazioni di prodotti tipici. Con la presenza di ben due parchi nazionali (Parco delle Foreste Casentinesi e Parco Tosco Emiliano) e immense riserve naturali, l'Emilia Romagna è uno dei territori più verdi d’Italia.

"La filosofia della manifestazione – spiega Pierluigi Saccardi, Presidente dell’Unione di Prodotto Appennino e Verde dell’Emilia Romagna – è quella di trascorrere un weekend a ritmo slow all’insegna della piacevolezza e del relax a contatto con la natura. L’invito è per tutti, piccoli e grandi, soprattutto per chi vive in città e forse non sa che in Emilia Romagna a meno di un’ora di auto da ogni capoluogo ci sono oasi naturali e luoghi storici da visitare. L’Appennino si gusta piano: a piedi, in bicicletta, a cavallo o in barca. Si potrà così scoprire anche la cultura di questi territori, senza dimenticare l’enogastronomia tipica". "In questo programma il cuore verde dell’Emilia e della Romagna – conclude Liviana Zanetti, Presidente Apt Servizi – si fonde in un ricco calendario con tante proposte per tutte le tasche e le esigenze".
Passeggiate a partire da 5 euro per i più piccoli e pacchetti per tutte le tasche abbinati ai vari appuntamenti.
Programma su: www.appenninoeverde.it

Commenti