Esordio Italia, Lippi: "Voi scettici, io ci credo" Germania, Ozil e Mueller spettacolo: 4-0 al via

Il ct azzurro prima del debutto col Paraguay: "Lo scetticismo lo rispetto, ma non lo condivido, ho fiducia". Test con Pepe e Iaquinta nel tridente. Super-papera del portiere algerino, la Slovenia ringrazia. Ghana batte Serbia: prima vittoria africana. Germania panzer con l'Australia: 4-0

Esordio Italia, Lippi: "Voi scettici, io ci credo" 
Germania, Ozil e Mueller spettacolo: 4-0 al via

Città del Capo - "Non so dire che Mondiale farà l'Italia ma so per certo che ha voglia di fare un grande Mondiale". Marcello Lippi alla vigilia dell'esordio azzurro con il Paraguay fa sfoggio di ottimismo. "Lo scetticismo lo rispetto, ma non lo condivido, io ho grande fiducia. Ostilità nei miei confronti? No, è una moda italiana essere sempre critici con i ct". Poi aggiunge, a proposito del suo futuro: "Non ho avuto alcun contatto con lo Spartak Mosca e neanche con gli Emirati: sono qui per giocare il Mondiale, penso solo al Paraguay, poi alla Nuova Zelanda, poi alla Slovacchia".

Pepe e Iaquinta nel tridente d'attacco dell'Italia E' questo il test di Marcello Lippi nell'allenamento della vigilia del match di esordio azzurro nel mondiale contro il Paraguay, domani al Green Point Stadium. Mentre Pirlo ha effettuato dei giri di campo, nell'ambito del recupero dall'infortunio al polpaccio, il resto della squadra ha prima effettuato il riscaldamento atletico poi si è diviso in due gruppi sulla base delle indicazioni di Lippi. In pettorina rosa, per quella che dovrebbe essere la traccia della squadra titolare, ci sono in difesa da destra Zambrotta, Cannavaro, Chiellini, Bocchetti; a centrocampo De Rossi, Montolivo, Marchisio; in attacco Pepe, Pazzini e Iaquinta.

Buffon "Siamo determinati per regalare alla nostra nazione e anche a noi stessi un altro bel mese". E' la promessa che il portiere degli azzurri Gianluigi Buffon ha fatto all'Italia, dopo l'allenamento al Green Point stadium di Città del Capo. "Lippi - ha detto Buffon - ci ha comunicato solo la sua fiducia, che è tanta e ce ne sta infondendo parecchia. In campo si vedrà quanto di buono abbiamo percepito". Poi Buffon ha rivolto una risposta sarcastica ad un giornalista spagnolo che gli chiedeva un'impressione sulle furie rosse: "la differenza fra noi e la Spagna è che noi quattro anni ha non eravamo favoriti e abbiamo vinto. Quest'anno la Spagna è favorita". 

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti