Facebook, amici vendesi: cento contatti 177 dollari

E' l'iniziativa di Usocial una agenzia pubblicitaria australiana. Il listino prezzi è "abbordabile", e se si vuole esagerare  bastano 654 euro per arricchire il portafoglio di mille nuovi amici. Ma il social network: "E' una violazione"

Facebook, amici vendesi: 
cento contatti 177 dollari

Milano - Molti amici molto onore. La popolarità su Facebook si misura anche in base al numero di amici che si hanno e per qualche utente questo è un punto importante. Adesso, grazie ad una compagnia pubblicitaria australiana, gli ’amicì sul più grande social network del mondo si possono anche comprare. Ma se Facebook lo scopre, si rischia l’espulsione perchè "questa pratica contravviene ai termini d’uso del sito".

Amici in vendita
A mettere per così dire in vendita gli "amici" su Facebook - coloro cioè che accettano di avere un collegamento interattivo all’interno della rete sociale - è la compagnia pubblicitaria australiana uSocial, che, dopo aver creato un servizio di questo tipo per Twitter, ha annunciato il lancio di uno anche per Facebook, con un listino "abbordabile": 177 dollari per mille amici e 654 dollari per 5 mila, che sono il limite massimo imposto dal sito per un profilo utente standard. Per le pagine di fan, che non hanno limiti, i prezzi arrivano fino a 1,167 dollari per 10 mila membri di Facebook, a cui la uSocial invia una richiesta d’amicizia o un messaggio di benvenuto da parte dell’acquirente. E visto che in molti casi la risposta, positiva, è automatica, le percentuali di successo possono essere alte. Lo scopo dell’operazione è ovviamente commerciale, ma potrebbe trovare clienti anche per motivi diversi, legati magari alla vanità personale.

Ma il social network non ci sta: è una violazione
"Facebook è uno strumento di marketing estremamente efficace", sostiene l’amministratore delegato della uSocial Leon Hill. Avere un molti amici, infatti, equivale ad avere un gruppo piuttosto omogeneo di persone presso cui promuovere qualsiasi prodotto. In termini concreti, sempre secondo la società, ogni amico o fan che si ha su Facebook vale un dollaro al mese". Il servizio della uSocial parte ufficialmente il 16 settembre, ma Facebook ha già messo le mani avanti: "Questa è una violazione dei nostri termini d’uso da parte della uSocial e di qualunque utente prenda parte a questo programma. Avvisiamo ogni cliente di questo servizio - scrive il social network in una nota - che il suo account e il suo investimento sono in pericolo".

Commenti

Grazie per il tuo commento