A far la differenza sono i valori dell’affidabilità e della qualità

Rappresentano le novità del 2010 nell’ambito della Divisione veicoli commerciali leggeri di Renault e in quanto, ambasciatori della filosofia propria della casa francese, ne condividono i valori di qualità, sicurezza e affidabilità. New Master, che esce a distanza di 12 anni dal lancio della seconda generazione dell’omonimo (e richiestissimo) modello, si presenta sul mercato migliorato sotto il profilo delle prestazioni e del comfort. Le motorizzazioni previste per il diesel 2.3 variano tra 100, 125 e 150 cv, scendono i livelli di consumo (meno un litro ogni 100 km) e ancor di più i costi legati alla manutenzione. Disponibile con tante configurazioni, il Nuovo Master ha una portata utile massima di 1.684 kg e un volume di 17 metri cubi; è proposto nella doppia versione a trazione anteriore (per un maggiore carico) o posteriore (motricità superiore).
Dispone di Abs, Esp (opzionale), ripartitore elettronico di frenata e aiuto alle frenate di emergenza. Uscito dallo stabilimento altamente specializzato di Batilly, in Lorena, condivide la quasi totalità della componentistica con il Movano di casa Opel. Sempre Oltralpe, ma a Cléon (Alta Normandia), c’è il sito di produzione dei motori dCi. All’apparenza più monovolume che furgone, New Trafic 2010 condivide con il passato più recente la ricerca del comfort, ulteriormente potenziato al pari degli equipaggiamenti. Gli interni, funzionali, strizzano l’occhio al mondo dell’auto, la dotazione tecnologica risulta arricchita, con climatizzatore automatico sull’intera gamma, navigatore Carminat TomTom, soluzioni aggiornate sul piano dell’intrattenimento audio.
Le versioni passeggeri sono tre: Passenger Comfort, Limousine e Black Edition, quest’ultima pensata con riferimento al mondo del noleggio. Le motorizzazioni proposte vanno dal benzina 2.0 di 120 cv Euro 4, ai diesel 2.0 con 90 cv e 115 cv Euro 4 con e senza filtro antiparticolato, fino al 2.5 dCi di 147 cv Euro 4. Infine, variante a passo lungo dell’omonimo modello, Kangoo Express Maxi capitalizza i 39 cm in più: ne deriva un ulteriore metro cubo di carico rispetto alla capacità standard (4,6 contro 3,6 metri cubi).

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti