Alla festa dei giovani di centrodestra ci sarà Bersani ma non Franceschini

«Oltre ogni muro» è lo slogan-manifesto della festa dei giovani di centrodestra edizione 2009. Allusione al muro di Berlino, sbriciolatosi vent’anni fa, «ma anche - dice Giorgia Meloni, ministro della Gioventù e presidente dei giovani del Pdl - a tutti i muri ancora da abbattere in Italia: i muri dell’economia, della criminalità, dei privilegi e delle ideologie». E forse allusione anche a un altro «muro», quello tra Forza Italia e Alleanza nazionale: quest’anno, infatti, per la prima volta «Atreju» (questo il nome della festa) non sarà soltanto il ritrovo dei giovani di An ma di tutto il Pdl.
L’appuntamento è al Parco del Celio, a Roma, da domani al 13 settembre. Molto atteso il premier, che parteciperà al dibattito «senza rete» nel corso della prima serata. Modererà la Meloni, che si dice niente affatto preoccupata da possibili domande imbarazzanti: «Quelle che interessano davvero i ragazzi del movimento credo non coincidano sempre con quelle che stanno interessando la stampa in questo periodo».
Presente Berlusconi, sarà invece assente Fini: è la prima volta che l’ex leader di An mancherà l’appuntamento. «Abbiamo cercato di incastrare gli impegni fino all’ultimo ma non ce l’abbiamo fatta», spiega la Meloni. Il parterre politico sarà comunque ricco di invitati, da Maroni a La Russa, da Sacconi ad Alfano a Frattini, per limitarci ai ministri. Presente il sindaco di Roma Alemanno. E presente, del Pd, la fazione «dalemiana», con Bersani e lo stesso D’Alema.
Ma la politica non è tutto. Al Parco Celio, a ricevere il premio Atreju, ci saranno anche la pluri-iridata nuotatrice Federica Pellegrini (accreditata peraltro di simpatie destrorse), il supercapo della Protezione civile Guido Bertolaso, lo scienziato Paolo De Coppi. E, tra gli artisti, Raoul Bova, Enrico Ruggeri e gli Zero Assoluto. Per concludere, l’apertura al multiculturalismo: il montenegrino Ferdi Berisa parteciperà a un dibattito su «i nuovi italiani». Chi è Berisa? Il vincitore del Grande Fratello 2009.