Freni guasti, aerotaxi fuori pista a Linate

Il Cessna è finito nel prato: illesi i due piloti. Scalo chiuso mezz’ora, tensione fra i passeggeri su un volo dirottato a Malpensa

Claudio De Carli

Un aerotaxi è andato lungo in fase di atterraggio sui 2.400 metri della pista di Linate ed è entrato nel prato per circa cinquanta metri. Il pilota tedesco del Cessna Citation 525 Alfa, fortunatamente illeso assieme al copilota, ha chiarito che in realtà non ci sarebbe stato un suo errore all’origine dell’inconveniente: «Ho tentato di frenare - ha dichiarato appena sceso dal velivolo -, ma l’impianto idraulico è andato in avaria. Colpa dei freni».
Il velivolo era destinato allo scalo privato dell’Ata e rientrava da Olbia. Al momento dell’atterraggio qualcosa non ha funzionato in quanto la lunghezza della pista consente ai piccoli aerei ampi margini di manovra anche in caso di atterraggio lungo. Tutto comunque si è risolto senza conseguenze serie, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i tecnici e il personale Sea hanno poi consentito la rapida riapertura dello scalo, rimasto chiuso solo per mezz’ora con disagi contenuti: un volo Meridiana da Cagliari è stato dirottato a Malpensa, quattro voli in partenza hanno subito ritardi di circa un quarto d’ora. Solo sul volo dirottato a Malpensa c’è stata tensione a bordo perché, secondo Meridiana, «quattro o cinque passeggeri, invece di attendere che il volo ripartisse per Linate, hanno insistito per sbarcare: è dovuta intervenire la polizia per sedare gli animi, poi il comandante ha fatto scendere tutti». Il direttore di Linate, Alberto Basile, ha confermato che il pilota gli ha riferito di una perdita di pressione del sistema idraulico. Un’indagine è stata aperta da Enac e da Ansv, l’Agenzia nazionale per la sicurezza, per inconveniente grave.
Non sono giorni semplici per gli aeroporti milanesi anche a causa di Alitalia che ha cancellato alcuni voli per mancanza di equipaggi. A Linate cancellati due voli per Parigi, un Bruxelles e un Londra, cancellazioni anche a Malpensa: in tutto 14 voli. Situazione che non lascia tranquilli neppure per la giornata di oggi.
Giovedì un volo per il Sudamerica è rimasto fermo per un guasto tecnico, dopo una notte è decollato per rientrare dopo pochi minuti a causa di un nuovo problema tecnico: un ennesimo segnale del nervosismo che sta colpendo la compagnia.

Commenti