Gadget promozionali, a Pte fra sostenibilità e arte

Nei padiglioni di fieramilanocity da mercoledì 22 a venerdì 24 gennaio appuntamento con PromotionTrade Exhibition, unico evento annuale in Italia per il mondo dell’oggetto pubblicitario, del tessile promozionale e delle tecnologie per la personalizzazione di Fiera Milano. Sinergia con Homi, il salone degli stili di vita

Il mondo del gadget va in scena a PTE-PromotionTrade Exhibition, l’unico appuntamento annuale in Italia dedicato al mondo dell’oggetto pubblicitario, del tessile promozionale e delle tecnologie per la personalizzazione organizzato da Fiera Milano nei padiglioni di fieramilanocity da mercoledì 22 a venerdì 24 gennaio.

Con 165 espositori tra aziende, brand e case rappresentate (il 28% provenienti dall’estero), a PTE sono presenti 14 Paesi oltre all’Italia: i più rappresentati sono Francia, Germania, Polonia e Spagna con una forte connotazione internazionale che ne fanno il punto di riferimento per gli operatori della catena produttiva del mondo della personalizzazione pubblicitaria. Manifestazione che festeggia 20 anni e propone un orientamento ecosostenibile e un ritorno al prodotto made in Italy.

La sostenibilità è il tema di questa edizione della fiera e il 23 gennaio, secondo giorno di mostra, PTE con Fiera Milano e Fondazione Sodalitas, organizzazione di riferimento nella promozione della responsabilità Sociale d'Impresa e della sostenibilità in Italia, presentano il seminario “Come integrare la sostenibilità nella filiera del gadget: storie e strumenti”.
L’incontro mette a fuoco tutti gli aspetti da considerare nell’intero ciclo di vita dell’oggetto pubblicitario “sostenibile”: dai processi produttivi che ottimizzano l’impatto ambientale ai criteri di scelta di un prodotto sostenibile fino all’incontro con le crescenti sensibilità sociali e ambientali dei clienti.

Esperienze concrete e strumenti operativi saranno condivisi da Bureau Veritas e Gam Edit, cui si aggiungerà la voce della onlus Mission Bambini, che condividerà cosa vuol dire gadget solidale. La sostenibilità in PTE ha anche una connotazione estetica. Il layout della manifestazione si arricchisce infatti del Green Path, il percorso tematico in fiera che evidenzia gli espositori che presentano prodotti con contenuti etici di eco-sostenibilità, riciclo, coscienza ambientale, e che dimostrano l’impegno delle aziende del settore promozionale nei confronti dell’ambiente e del pianeta.

Durante la manifestazione non mancano i momenti dedicati alla formazione e all’approfondimento, con un programma di seminari e workshop al servizio di visitatori e espositori.
Presente anche quest’anno l’area dedicata alle sinergie, il PTE Lab con i macchinari degli espositori in funzione per mostrare le varie tecniche di personalizzazione e realizzare produzioni di capi di abbigliamento e accessori. Due le sezioni: una di produzione e una dimostrativa e Live.

PTE Lab è stato sviluppato e gestito da Angelo Barzaghi, dell’Accademia Serigrafica, in collaborazione con Mob Square di Alessandro Barzaghi. I capi e gli accessori creati e personalizzati verranno poi indossati da modelli e diventeranno protagonisti di sfilate e presentazioni. PTE Lab ha come tema l’Arte con la collaborazione dell’Accademia di Belle Arti di Brera: alcuni studenti della Scuola di Pittura metteranno a disposizione le loro opere per essere riprodotte su diversi materiali con otto diverse tecniche di personalizzazione.

Proseguono anche le sinergie tra PTE e HOMI, il Salone degli Stili di Vita di Fiera Milano. Gli operatori di PTE potranno ottenere gratuitamente un ingresso per visitare HOMI, le cui date saranno in parziale sovrapposizione: HOMI è infatti in programma a fieramilano-Rho dal 24 al 27 gennaio.