Galliani: «Scudetto? Se vinciamo sabato con il Brescia...»

L'ad rossonero: «Sono molto pragmatico: ecco, se dovessimo vincere sabato, poi ne mancherebbero quattro e allora tutto cambierebbe...»

«Sono molto pragmatico, molto brianzolo e dico che abbiamo sei punti di vantaggio a cinque giornate dalla fine e un ulteriore vantaggio, che siamo davanti sia al Napoli che all'Inter per quanto riguarda i confronti diretti»: l'ad del Milan Adriano Galliani svolge queste osservazioni riguardo al Milan molto ormai vicino allo scudetto nel corso della trasmissione «Teo in tempo reale», su Radio Monte Carlo.
Il suo «pragmatico» ragionamento prende le mosse da quanto detto ieri sera da Massimiliamo Allegri a Controcampo: l'allenatore ha ammesso che, a questo punto, farsi sfuggire il titolo sarebbe un suicidio. Per l'amministratore delegato è stato un buon week end: «Però stiamo calmi e tranquilli. Ancora non abbiamo vinto niente».
«Sabato a Brescia - prosegue Galliani - sarà una partita fondamentale: ecco, se dovessimo vincere sabato, poi ne mancherebbero quattro e allora tutto cambierebbe».
Galliani definisce Allegri un fuoriclasse, un «grande acquisto». Infine, su Pato: «Non è una ricaduta dell'ultimo infortunio, è la gamba dell'anno scorso. Facendo un colpo di tacco l'altra sera ha sentito qualcosa, è un po' come quando in una macchina scali dalla quarta alla prima. Era in azione e ha sentito tirare dietro».