Giro di droga nei locali di Testaccio e San Lorenzo: 18 persone arrestate grazie ai filmati su «Youtube»

Un giro di droga che passava per i concerti rap e hip hop di Testaccio e San Lorenzo. Nei locali della capitale, oltre ad ascoltare canzoni dai testi provocatori, c’erano anche fiumi di droga pronti per essere venduti ai ragazzi spesso di buona famiglia. Per darsi appuntamento venivano utilizzati siti internet e Youtube. L’operazione antidroga dei carabinieri «Calda notte», partita ad agosto 2008 con l’arresto di A. S. detto «Er Cicoria», ha portato all’arresto ieri notte di 18 persone per detenzione di sostanze stupefacenti e spaccio. A questi si aggiungono i precedenti 35 arresti oltre 150 perquisizioni, numerose denunce e sequestri di droga. Tra i denunciati della scorsa notte anche E.F. cantante dei «Nayzos Narcos» gruppo rap molto noto tra i giovani romani che si distingue per testi provocatori con palese riferimento alla droga e al sesso estremo. «Abbiamo scoperto un fenomeno di spaccio collegato agli ambienti giovanili dell’hip hop e rap della capitale - spiega il comandante dei carabinieri di Roma, Alessandro Casarsa -. È un costume sociale pericoloso».