Iniziativa Dal basket al kajak, due giorni di sfide in centro

Due giorni di sport. Con più di venti discipline e 360 ore di attività sui vari campi, allestiti lungo l’asse piazza Castello-corso Vittorio Emanuele-piazza San Babila. Il Comune ha organizzato il 5 e 6 settembre una grande manifestazione all’insegna dello sport e del divertimento, «un’occasione - spiega l’assessore Alan Rizzi - per accendere i riflettori sull’universo sportivo che quotidianamente si muove in città. E per far capire ai giovani che fin da piccoli possono scegliere una disciplina e portarla avanti per la vita».
Ci sarà l’imbarazzo: nei campi allestiti un po’ in tutto il centro (in via Dante ad esempio, o piazza San Carlo, Ottagono, largo Cairoli) si potrà assistere o partecipare a partite di calcio a 5, pallavolo, basket, tiro alla fune, bocce, tennis da tavolo, praticare tiro con l’arco, canoa e kayak, pesca sportiva, arti marziali. Ci sarà spazio anche per gli sport invernali (un po’ fuori stagione, ma certamente d’effetto), arrampicata, danza sportiva o badminton.
Non sarà una «notte bianca», precisa Rizzi. Le manifestazioni nelle due giornate avranno inizio alle nove del mattino e si chiuderanno alle 21, ma «l’obiettivo è concentrare tutta l’attenzione proprio sullo sport, senza spettacoli o eventi collaterali». Tutte le iniziative saranno gratuite e coinvolgeranno le varie fasce d’età (bambini, giovani, adulti). Attraverso i consigli di zona, anche le associazioni sportive che già operano sul territorio sono state invitate a partecipare promuovendo iniziative da inserire nella manifestazione. E il coinvolgimento del Coni assicurerà la partecipazione di circa trenta federazioni. Nella due giorni di sport il Comune ha calcolato la presenza di 80 arbitri e giudici di gara e la presenza di almeno 120 persone dello staff organizzativo. Oltre alle gare a cui chiunque si potrà iscrivere il giorno stesso, il programma conterà almeno una decina di esibizioni di livello e la presenza di diversi testimonial delle varie discipline.

Commenti