Renzi ha le traveggole: "Tagliare le tasse è di sinistra"

Dall'euro tassa di Prodi all'Irap di Visco, fino alla "rapina" di Amato: da sempre la sinistra fa il tifo per le tasse. Renzi ripassi la storia degli ultimi trent'anni...

Forse si è dimenticato degli sfaceli fatti da Romano Prodi, Giuliano Amato, Massimo D'Alema, Vincenzo Visco o Tommaso Padoa Schioppa. Eppure Matteo Renzi, che a destra dice di voler andare a pescare i voti, ha assicurato che in Italia è "di sinistra chiedere di abbassare le tasse". Sinistra e taglio della pressione fiscale è proprio un'equazione impossibile. Non è ancora andato al governo un amministratore di sinistra (o anche solo di centrosinistra) capace di non mettere mano sulla leva fiscale per ingrassare la pubblica amministrazione, aumentare il debito o oliare ben bene gli amici degli amici. Se mai il sindaco di Firenze dovesse riuscire non tanto a non fare alzare (ancora) le tasse, ma (quantomeno) a mantenere lo status quo, sarebbe già un passo avanti nella storia della sinistra post comunista.

Ieri sera Renzi ha consegnato il compitino. Diciotto pagine di proclami per tratteggiare il Pd che vorrebbe. È il suo memoriale nella corsa alle primarie democratiche. C'è dentro un po' di tutto, gli stessi slogan ripetuti poi oggi al videoforum di Repubblica Tv. Il programma guarda più a destra che a sinistra, almeno a stare alle dichiarazioni confezionate ad hoc per la cavalcata alla segreteria del partito. "Vanno presi i voti anche di Grillo e del centrodestra - ha ribadito l'ex rottamatore - io, della sinistra con la puzza sotto il naso, non ne posso più, la sinistra che si crogiola nel com'è bello partecipare mi manda fuori di testa". E così, eccolo estrarre dal cappello magico il nodo delle tasse. Non lo fa a caso. Nelle stesse ore è, infatti, arrivata a Palazzo Madama la legge di Stabilità firmata dal premier Enrico Letta. Un testo infarcito di nuove imposte che andranno a gravare sui risparmi dei contribuenti e sui conti delle imprese. A preoccupare maggiormente il ritocco dell'imposta sul dossier titoli e il peso effettivo della Tasi. Eppure Renzi se ne esce fuori con una dichiarazione che fa quantomeno strabuzzare gli occhi: "Le tasse non sono di sinistra". Verrebbe, quasi, da imitare il Pibe de oro. "Abbassare le tasse è un valore fondamentale della sinistra". Fondamentale? Viene da ridere. nel ripensare il manifesto targato Rifondazione comunista "Anche i ricchi piangono" all'epoca del governo Prodi. Ridere per non piangere perché se si ricorda quando al dicastero di via XX Settembre era in cattedra Padoa Schioppa si alzavano imposte, gabelle e balzelli al grido di "pagare le tasse è bello". Al tempo, insieme al professore, negli uffici del Tesoro si aggirava anche Vincenzo Visco, poi soprannominato "Dracula" per essersi inventato una sfilza di tasse come l'odiatissima l'Irap che aveva infilato nella finanziaria del 1998.

Che la dichiarazione di Renzi sia una contraddizione in termini lo dimostra il linciaggio mediatico a cui è stato sottoposto Stefano Fassina, responsabile Economia del Pd, quando aveva ammesso che in Italia ci sono imprenditori che sono costretti a evadere perché il carico fiscale è insostenibile. Insomma, un'evasione di sopravviveza generata da decenni di finanziarie rosso sangue firmate da governi di sinistra o di centrosinistra. Le amministrazioni "rosse" hanno, infatti un triste record. Se Fisco si è inventato una tasse che non si calcola sugli utili ma sul fatturato lordo (il che vuol dire che un'azienda può anche essere in perdita e l'imprenditore sul lastrico, ma il Fisco gli chiede comunque l'Irap), Romano Prodi è forse riuscito a fare peggio. Gli è bastato un un anno e mezzo (dal 2006 al 2008) per introdurre sessantasette nuove imposte facendo aumentare la pressione fiscale di un paio punti di circa 30 miliardi di euro. Che, a suo tempo, significavano 500 euro di tasse in più a testa. Tanto per citarne alcune: la tassa di successione sugli immobili a partire da 250mila euro di valore, la tassa "di scopo" che ha dato ai sindaci la possibilità di applicare sulle seconde case un'aliquota fiscale per cinque anni, l'aumento dell'addizionale sui diritti di imbarco in aeroporto, l'innalzamento della tariffa per il rilascio del passaporto, l'aumento al 20% dell'aliquota sul rendimento dei titoli, l'aumento del bollo per l'auto e per la moto e, soprattutto, il prelievo statale del Tfr. Già nel 1996, alla sua prima volta a Palazzo Chigi, Prodi aveva fatto dei pasticci approvando un contributo straordinario per l'Europa al fine di far rispettare i vincoli di Maastricht. Niente in confronto al prelievo forzoso del 6 per mille dai conti correnti bancari deciso nel 1992 dall'allora premier Giuliano Amato che, nottetempo, passò all'incasso.

L'elenco è lungo. E non abbiamo voluto occuparci degli amministratori locali. Basti citare, uno per tutti, il sindaco Giuliano Pisapia il cui vento arancione sta facendo neri i milanesi. Spiace contraddire Renzi, ma abbassare le tasse non è affatto "un valore fondamentale della sinistra". Le tasse, sì, sono un valore per la sinistra. Tanto che ne vorrebbe sempre di più, e soprattutto per i più deboli.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 22/10/2013 - 13:14

Ormai siamo al ridicolo. O è ignorante, nel senso che ignora la storia della Repubblica, in specie quella "fiscale", oppure è in mala fede. Del resto è "di sinistra" e sappiamo come da quelle parti sia facile cambiare idea e soprattutto l"visione" delle cose. Del resto basta vedere l'atteggiamento trasformista del "rottamato" nei suoi confronti.

cloroalclero

Mar, 22/10/2013 - 13:18

eh sarà un caso ma la maggiore pressione fiscale l'abbiamo avuta dal 2008 al 2013, cioè con il pdl al governo ininterrottamente da quasi sei anni..non lo dico io, basta prendere i numeri del ministero..

agosvac

Mar, 22/10/2013 - 13:20

Se qualcuno avesse ancora avuto dubbi che renzi non fosse completamente fuori di testa, ora questi dubbi non li avrà più!Ne dico una per tutte. Fino al '96 gli italiani pagavano per le loro auto la tassa di circolazione, ovvero se una macchina circolava pagava la tassa se stava ferma non doveva pagarla.Un certo visco coadiuvato da un altro semidelinguente di nome bersani, pensarono che non fosse giusto, per cui trasformarono la tassa di circolazione in tassa di proprietà,così se un poveraccio aveva in garage un'auto vecchia ma ancora immatricolata doveva pagare anche se non l'usava mai. Non contenti di questo i due geni del malaffare sostituirono il regime di cavalli fiscali più favorevoli all'esercente in potenza del motore. In pratica chi aveva una vetturetta tipo Abarth potente ma poco costosa dovette pagare molto di più di chi possedeva una Mercedes molto più costosa ma meno potente!!!Mi sembra di ricordare che sia visco che bersani fossero ministri del Governo prodi e tutti e tre erano di sinistra!!!!!In parole povere o renzi è alquanto deficiente oppure è in completa malafede! Temo che sia ambedue le cose!!!!! Purtroppo per lui tra gli italiani ce ne sono ancora di quelli che hanno buona memoria.

benny.manocchia

Mar, 22/10/2013 - 13:27

Negli Stati UNiti,i "tecnici" che seguono la politica italiana,sono convinti che Renzi sara' schiacciaro dallo tsunami bolscevico italiano,che vuole ad ogni costo "guidare la nazione che tuttavia detesta i rossi". un italiano in usa

Pietro_81

Mar, 22/10/2013 - 13:28

Perché, i governi PDL hanno abbassato le tasse? Ma in che paese avete vissuto dal 2001 ad oggi?

benny.manocchia

Mar, 22/10/2013 - 14:02

Classico dei comunisti imbroglioni.Pietro 81 qui si chiede se Renzi ha descritto come sono i fatti in realta'.E tu giri subito il piatto...Ma ormai i vostri giochetti sono ben noti.Fessi! un italiano in usa

ferry1

Mar, 22/10/2013 - 14:03

Amato,Prodi,Visco nel passato,Fassina,Epifani,Camusso,Saccomanni nel presente non mi sembra siano stati o siano di centrodestra eppure sono coloro che hanno spinto e spingono ad inventare tasse,gabelle e non porsi il problema di riqualificare la spesa pubblica.Renzi necessita urgentemente di un TSO.

lamwolf

Mar, 22/10/2013 - 14:05

Se questo è il nuovo allora siamo rovinati. Anche lui a cazzate non è di meno ai suoi successori. L'Italia non ha bisogno di malati di protagonismo ma di FATTI.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 22/10/2013 - 14:09

Mi spiace dirlo, ma delle nuove tasse Angelino Alfano - e gli altri quattro ministri Pdl - sono responsabili almeno quanto Letta e il Pd, anzi di più, perché, a differenza del Pd, questi signori (e queste signore) tradiscono il proprio elettorato di riferimento. Il secondo tradimento in meno di un mese, dopo quello che hanno commesso nei confronti della persona a cui devono tutto, Silvio Berlusconi. Proprio come Gianfranco Fini... e proprio come Gianfranco Fini, ci rivedremo alle urne.

MEFEL68

Mar, 22/10/2013 - 14:13

In una celebre poesia di Trilussa un topo viene aggredito da un gatto nero. Scappa e si trova davanti un gatto bianco. Scappa di nuovo e incappa in un gatto rosso. Al che, rassegnato, si arrende ed esclama:"Cambia il colore, ma la fine è quella". In Italia, sta succedendo esattamente così.

Antares46

Mar, 22/10/2013 - 14:19

x Pietro_81 nel frattempo (tra il 2001 e oggi) c'è stato anche un ministro delle finanze?? (di sinistra) che ha dichiarato urbi et orbi che pagare le tasse dev'essere un piacere per il cittadino.Se lo ricorda?

hectorre

Mar, 22/10/2013 - 14:24

lasciamolo parlare è il miglior spot per il cdx...capisco che è una tortura ma se andassimo a rileggere le sue dichiarazioni degli ultimi 2 anni,ci sarebbe da ridere per non piangere....e quel poco che ha fatto è stato un fallimento...rottamatore rottamato,trombato alle primarie,escluso dai grandi elettori pd e la figuraccia con la candidatura di prodi....lasciamolo parlare........

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 22/10/2013 - 14:24

Ma ai "suoi" può raccontare anche che gli asini volano... perché ci credono!!!!!

Masci gina

Mar, 22/10/2013 - 14:32

Voi del Giornale non siete degni di nominare Padoa Schioppa e neanche Prodi e Visco. Questi signori avevano iniziato un percorso virtuoso per riportare l'Italia tra i paesi civili e risanare al piu' presto il bilancio della nazione per poi alleggerire il peso fiscale. Dall'avvento di chi vi paga lo stipendio, cioe' il Vs. padrone, l'Italia non solo e' diventata una nazione derisa in tutto il mondo, ma sta divendando un problema serio per la tenuta dei conti in Europa peggio della Grecia. Sapete dirmi nel ventennio Berlusconiano cosa e' riuscito a fare il vostro mentore? In una sola cosa e' riuscito benissimo: a sputtanare l'Italia e gli Italiani nel mondo. Altro che pRodi o Padoa Schioppa. Siate piu' seri e non scrivere se non avete argomenti credibili. Solo i bonzi e gli analfabeti di qualche valle della Lombardia possono credere alle Vs. scemenze.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 22/10/2013 - 14:35

Tagliare le tasse, un po' in tutto il Mondo, è una politica tipicamente liberale, normalmente fatta dalla destra, dai partiti conservatori o repubblicani. C'è però qualche eccezione, per es. Tony Blair, quando è andato al governo in GB, ha ridotto le aliquote al 10% per i redditi bassi e per le piccole imprese, dimostrando l'innovatività della sua "Terza via", intermedia fra l'assistenzialismo laburista e il rigorismo liberale thatcheriano. Se Renzi si ispira a Blair (come ha spesso dichiarato) allora la sua affermazione non è contradditoria, però lo deve chiarire. Peraltro dubito che riuscirà a trascinare la sinistra del PD (con la forte ipoteca della CGIL) sul terreno delle politiche liberali, quindi ritengo possibile che se ne vada al centro ad ingrossare le fila del sempre più probabile esperimento di rifondazione del partito popolare, trascinandosi diero una fetta del PD. Staremo a vedere.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mar, 22/10/2013 - 14:37

È di sinistra o no almeno questo giovanotto capisce di cosa ha bisogno l'Italia, poi che lo faccia uno di destra, di centro o di sinistra basta che le abbassino, chiaramenteo senza incrementare il debito pubblico, altrimenti siamo allo stesso punto. Comunque non mi sembra che Berlusconi nei suoi 8 anni di governo abbia abbassato le tasse (anzi le ha aumentate, vedersi le ultime finanziarie del suo governo).

roberto.morici

Mar, 22/10/2013 - 14:40

Il buon Renzi è troppo giovane per poter ricodare le imprese del Visco Dracula e dell'ineffabile Prodi ridens, meglio noto come il famoso (famigerato) Mago di Gradoli.

gneo58

Mar, 22/10/2013 - 14:42

nessuno e ripeto NESSUNO tagliera' mai le tasse e siccome non si puo' neanche sostenere la "crescita felice" perché ormai nessuno se lo puo' piu' permettere, nemmeno il mondo vuol dire che siamo arrivati alla fine della strada - il dopo ve lo lascio immaginare.

GilbertoVR

Mar, 22/10/2013 - 14:43

Ci si dementica che i governi con Tremonti hanno aumentato la tassazione. Chi ha detto che Renzi sia di sinistra? Uno che crede ai miracoli di Medijugore può essere di sinistra?

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mar, 22/10/2013 - 14:48

***Una cosa è certa di questo Gioppino Butterato e Bischero. Se veramente la fisiognomica è una scienza attendibile si potrebbe definire senza ombra di dubbio che, tal essere è un impasto composto con ingredienti di skarto, insomma una certificata nullità. D'altronde sono quei tipi del "tanto peggio tanto meglio" che lo esaltano per compensare il loro malessere esistenziale equilibrato soltanto dall'odio. Dice un vecchio proverbio: "Dagli da bere e digli sempre di sì". Il resto? Vien da sé!*

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mar, 22/10/2013 - 15:00

@ - Masci gina, scrive...! Cara Ginetta, si evince palesemente da quanto hai postato che sei un'amante di Silvio. Da quello che scrivi anche al più fetente kommunistoide gli fai venir voglia di votare per Berlusconi. Non fare la furba, è chiaro il tuo doppio gioco.*

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 22/10/2013 - 15:01

Peccato che la sinistra le abbia sempre aumentate, le tasse. Ma quel che è peggio è che abbia sempre diminuito i posti di lavoro. Infatti con Berlusconi c'era il 20% di posti di lavoro in più. Come fa l'ignorante sinistra a distruggere l'occupazione? Semplice assume i parassiti nella PA. Probabile che i famigerati 26mila insegnanti di sostegno assunti nella Scuola saranno tutti comunisti DOC.Domanda: Ma il comunistico Lettino non poteva pagare gli operai che hanno già lavorato a regola d'arte per la PA e aspettano ancor oggi di essere retribuiti?

Pietro_81

Mar, 22/10/2013 - 15:02

benny.manocchia: resta negli USA, qui sotto Berlusconi le tasse sono aumentate.

canaletto

Mar, 22/10/2013 - 15:05

Renzi è un fanfarone e l'idea di diventare premier o cosa voglia diventare forse non lo sa nemmeno lui, gli ha offuscato il cervello e non controlla più le stronzate che dice. Farebbe meglio stare a Firenze e dirigere l'emergenza maltempo, non che se ne va in giro a dire fanfaronate. Da che mondo è mondo la sinistra ha sempre imposto nuove imposte e tasse, io mi ricordo l'aumento della benzina per l'alluvione di Firenze, doveva essere provvisorio e da allora quante alluvioni hanno fatto i politici per aumentare benzina ed altro??????

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 22/10/2013 - 15:07

Forse è un extra terreste piombato a Firenze dallo spazio. O ci fa oppure è valida l'ipotesi peggiore?

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 22/10/2013 - 15:07

Forse è un extra terreste piombato a Firenze dallo spazio. O ci fa oppure è valida l'ipotesi peggiore?

Ritratto di joe pizza

joe pizza

Mar, 22/10/2013 - 15:12

Mi ricorda uno dei primi film di Alberto Sordi.Un americano a Roma, o qulcosa del genere. E un buffone!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di joe pizza

joe pizza

Mar, 22/10/2013 - 15:15

Questo e un Fonzie in offerta speciale.

angeli1951

Mar, 22/10/2013 - 15:19

Ma come credere a questo logorroico farneticante figuro lanciato e sostenuto solo da trasmissioni televisive, le stesse che portarono l'indecente congrega, di festaioli-maiali, fiorito ed elicotteri per compleanni, capeggiata dalla polverini alla regione lazio?

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Mar, 22/10/2013 - 15:19

se tagliare le tasse è di sinistra allora ruby è la nipote di mubarak! ma chi vuol prendere in giro:)

gigetto50

Mar, 22/10/2013 - 15:28

.....mah..chissa' ...forse qualche sprazzo di luce nella testa dei PDiini....anche Fassina..... E ora? Secondo me quanto prima ritira o ritratta tutto altrimenti immagino che non verra' eletto... Anche Fassina é stato redarguito....ma lui credo che non concorra per la Segreteria...

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 22/10/2013 - 15:41

Questo è un artigliere da sagra. SPARA CA@@ATE.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 22/10/2013 - 15:48

ci saranno tanti stupidi che lo voteranno solo perchè gli diranno di farlo altrimenti tornerà Berlusconi. Ormai gli Italiani intelligenti e capaci sono andati tutti via son rimasti i babbuini ammaestrati con lo zuccherino .... poveretti voi

dukestir

Mar, 22/10/2013 - 15:58

Non so se tagliare le tasse sia di destra o di sinistra. Di sicuro non e' da Berlusconi.

dukestir

Mar, 22/10/2013 - 15:58

Comunque complimenti per il titolo. I famosi fatti separati dalle opinioni. Certi giornalisti valgono meno di zero.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mar, 22/10/2013 - 15:59

Con le penali che dovrà pagare il Comune di Firenze a Società esterne. Ma i Fiorentini lo hanno sentito??? no!!!

benny.manocchia

Mar, 22/10/2013 - 16:01

PASSATE I MIEI COMMENTI.GRAZIE UN ITALIANO IN USA

linoalo1

Mar, 22/10/2013 - 16:17

Attento,Renzi!Potresti venir scomunicato per blasfemia!Lino.

degrel0

Mar, 22/10/2013 - 16:24

Tra un po' girerà con lo scolapasta in testa e la sveglia al collo!

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mar, 22/10/2013 - 16:28

Questo furbinaccio farebbe peggio del cane Melampo...quello del Pinocchio di Collodi.

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Mar, 22/10/2013 - 16:29

Sunday Monday..Happydays..forza giovane Matteo Fonzi segui, vai dove ti portano i sondaggi..un vero Lagger!!

titina

Mar, 22/10/2013 - 16:30

mettere le tasse è di sinistra. E fassina ha la faccia della tassa. Non voto più pd.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mar, 22/10/2013 - 16:46

Faccia tosta !, in quanto ai consuete commenti dei sinistri, loro hanno una matematica diversa, quella del partito 2 + 2 = 22

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 22/10/2013 - 16:55

A furia di pranzi e cene questo novello sinistrato saltafossi si è ubriacato perso!

terzino

Mar, 22/10/2013 - 17:18

E lui vorrebbe conquistare i voti del cdx? Si sta affossando da solo, i cuoi compagni vampiri già lo tengono per le caviglie.

terzino

Mar, 22/10/2013 - 17:18

E lui vorrebbe conquistare i voti del cdx? Si sta affossando da solo, i suoi compagni vampiri già lo tengono per le caviglie.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 22/10/2013 - 17:38

Sembrava serio, altro pirla.

Ritratto di paolagenovese

paolagenovese

Mar, 22/10/2013 - 17:44

Renzi non si rende conto, nel suo infantile e sciocco entusiasmo per agguantare la presidenza del Pd, di essere ridicolo. Ha fatto più giravolte lui di una banderuola esposta alla bora. Corre qui e là, fa tour per il paese e non solo, si esibisce come una soubrette ovunque sempre con l'aria di eterno ragazzo che piace (ma giovanissimo non è), non si accorge di dire oggi il contrario di quanto ha detto ieri, non ha idee politiche serie e chiare ma soprattutto stabili. Si esibisce e basta, sperando di infinocchiare qualche "grullo" a votarlo ma il suo gioco è talmente palese e sempliciotto che pochi ci cascheranno. E' una delusione per chi sperava nella novità, ma per me è solo chiacchiera e fumo, per non dire le sciocchezze che dice...Non ci siamo, proprio no.

chiara63

Mar, 22/10/2013 - 17:49

Non sono di sinistra ma mi indigno a leggere certe stupidaggini. Il Pdl come tutti gli altri non è stato da meno nell'aumentare le tasse oltre soprattutto a fare la grossa minchiata di eliminare per tutti l'Ici sulla prima casa e a continuare poi con l'Imu solo per scopi demagogici ed elettorali. Quando si sveglieranno quegli elettori di quel partito o continueranno a bere quello che a loro propinano?

villiam

Mar, 22/10/2013 - 17:59

cacasenno ha perso la trebisonda ,in 70 anni la sinistra ha sempre aumentato le tasse ,vuole impoverire tutti per arricchire la nomenclatura ,dalla cgil che mangia sulle buste degli operai e pensionati ,ai politici che parlano di lavoro ,ma non hanno mai creato un posto di lavoro a renziculo come ti manterresti ????????

Ritratto di illogic

illogic

Mar, 22/10/2013 - 18:05

Forse voleva dire che tagliare le tasse DOVREBBE essere di sinistra. Invece di sinistra è unicamente fare gli interessi dei poteri finanziari fingendo di fare gli interessi dei lavoratori.

daniele66

Mar, 22/10/2013 - 18:11

non so perche',ma ogni volta che guardo in viso Renzi mi sembra ubriaco......penso di essermi sbagliato,poi quando comincia a parlare ne ho invece la certezza. Non ci sono 2 volte di seguito che dica la stessa cosa e' la contraddizione personificata

villiam

Mar, 22/10/2013 - 18:16

dukestir ,ma perchè non torni su repubblica!!!!!!!!!!!!!

steacanessa

Mar, 22/10/2013 - 18:18

il ciarliero sinistro di merenda ha detto un'altra belinata. Poveri noi se cotanto vuoto logorroico diventa segretario dei trinariciuti.

cast49

Mar, 22/10/2013 - 18:34

ma questo scemo si fa di coca prima di sparar cazzate?

gentlemen

Mar, 22/10/2013 - 18:37

Renzi,Renzi,un'ottima occasione per stare zitto,persa!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 22/10/2013 - 18:58

Ma quante cattiverie che leggo su Renzi ... Quando ha fatto le primarie tutti a a fare il tifo per lui, anzi, qualcuno è andato perfino a votarlo ... Adesso che ha detto di tanto negativo, che vuole abbassare le tasse? E figuriamoci se diceva di aumentarle allora lo linciavate? Qui basta che uno non è del PDL e giù mazzate eh?

maradona

Mar, 22/10/2013 - 19:05

CARO RENZI, LE MINCHIATE SPARALE AL LARGO. SUBITO RIDUZIONE 50% ENTRATE DEI BOIARDI DI STATO, DAL PIU' GRANDE AL PIU' PICCOLO, TE COMPRESO: SIAMO IN CRISI O NO?????????? IL BUON PADRE DI FAMIGLIA SI SACRIFICA PER PRIMO PER IL BENE DEL PROPRIO NUCLEO FAMILIARE.

Censore71

Mar, 22/10/2013 - 19:27

In 20 anni berlusca non ha abbassato le tasse di un solo euro. Anzi negli anni 2008 2011 le ha pure aumentate. Solo se si è in malafede si può scrivere un articolo come questo. Tra l'altro quel topo di amato era amico strettissimo di craxi che era amico strettissimo del cavaliere.

odifrep

Mar, 22/10/2013 - 19:30

Nel cervello di Renzi, albergava, tra le altre idiozie, quella di dire :"dovrebbe essere di sinistra, tagliare le tasse". Invece, voi giornalisti avete telepaticamente interpretato un pensiero diversamente Renziano. C'è il solito interlocutore che finisce col dire caxxate a gratis : Berlusconi nei suoi 8 anni di governo ha aumentato le tasse. Possibile che non riuscite a vedere oltre il vostro naso e non solo ed esclusivamente BERLUSCONI nella mente? Si ricordi che chi dovrà (MAI) abbassare le tasse, non sarà certamente un politico.

Ritratto di woman

woman

Mar, 22/10/2013 - 19:32

però la destra, che aveva denunciato in particolar modo il prelievo forzoso di Amato, l'IRAP e il canone TV, non ha tolto nessuno di questi balzelli, anzi, in ultimo ha aumentato il canone.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Mar, 22/10/2013 - 19:57

"Tagliare le tasse è di sinistra" e nominare la Bindi al'antimafia è rottamare la vecchia dirigenza. Ma per favore!

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 22/10/2013 - 20:00

Intendeva dire "quando cominceremo a farle pagare agli evasori - ossia quelli di Destra come noto". LADRONI!

gi.lit

Mar, 22/10/2013 - 20:16

Il cosiddetto rottamatore si sta rivelando ogni giorno che passa un politicante mediocre che non sa nemmeno quello che dice.

Italiano Libero

Mar, 22/10/2013 - 20:40

Noi Italiani non impariamo mai, speriamo in questo "attore" sempre sotto le luci dei riflettori, li cerca e si mette sempre in bella posa. Ma per amministrare la nostra nazione dovremmo pretendere qualcosa in più di una persona che si sà vendere bene, dovremmo pretendere che abbia dimostrate capacità, quindi una persona che abbia saputo creare una organizzazione di successo aziendale o altro. Purtroppo continuiamo a eleggere e quindi a mandare ad amministrarci persone che ci dicono di essere servitori dello stato onesti ed integerrimi, il che è normale come caratteristica di candidabilità ma il passaggio successivo per la scelta di questo amministratore deve essere la sua dimostrata capacità di sapere bene amministrare. Un presidente e/o un manager di una squadra di calcio sceglie i propri calciatori sia per la caratteristiche umane di correttezza ed onesta ma inderogabilmente per le capacità di gioco. Vedendo come Renzi amministra Firenze al massimo potremmo candidarlo a Bidello, con tutto il rispetto per i Sig.i/e Bidelli.

rokko

Mar, 22/10/2013 - 21:39

La pressione fiscale e la spesa pubblica sono due facce della stessa medaglia, ovvero se cresce la spesa devono crescere le tasse per alimentarla, viceversa le tasse possono scendere se e solo se diminuisce la spesa pubblica. Questo è talmente ovvio che non lo scrive mai nessuno esplicitamente. Bene veniamo a noi: è senz' altro vero che negli ultimi anni il centro sinistra ha aumentato le tasse più del centro destra oltre che metterne alcune assurde e controproducenti (penso all' irap e al tfr), ma è altrettanto vero che il centro destra ha aumentato in modo spropositato la spesa pubblica. Basti pensare che dal 2001 al 2006 è stato eroso quasi per intero l'avanzo primario che avevamo, gettando le basi per gli aumenti di tasse degli anni successivi. Dunque: centro destra e centro sinistra hanno remato costantemente nella stessa direzione, ovvero l'aumento delle della pressione fiscale. Ridurre le tasse non sarà "di sinistra" ma nemmeno di destra o di berlusconi.

Ritratto di sances2

sances2

Mar, 22/10/2013 - 21:55

Si veste da Fonzie, ha la voce di Pieraccioni e ora fa le battute da Ceccherini. Almeno non è grigio come Bersani, ammorbante come Prodi, falsamente meditabondo come Veltroni, irritante come la Bindi,anche se sarà inconcludente come loro. Piccola consolazione, ma questo passa il convento di sinistra.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 22/10/2013 - 22:03

QUESTO PIU' CHE UN ROTTAMATORE O UN INNOVATORE MI SEMBRA UNO DEI VECCHI COMUNISTI CON LA FALCE E IL MARTELLI E IL COLBACCO CHE ANDAVANO IN FERIE A MOSCA....BEH CI SIAMO CAPITI ANCHE LUI FA PARTE DELLA SCHIERA DEGLI IGNORANTI COMUNISTI...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 23/10/2013 - 01:17

# Masci gina Ma con chi crede di parlare lei? Con degli allocchi al pari dei suoi trinariciuti? La sinistra non solo ha sempre inventato ed aumentato le tasse ma quel tal Schioppa aveva avuto il coraggio di definirle "belle". Quanto a sputtanare l'Italia nel mondo è stata soprattutto la sinistra che ha SCREDITATO E LINCIATO BERLUSCONI. UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CHE ERA STATO ELETTO DA MILIONI DI CITTADINI. Si vergogni e la smetta di belare le panzane dei trinariciuti.

electric

Mer, 23/10/2013 - 06:19

Renzi mi sembra proprio il classico tipo tutto fumo e niente arrosto...

paolonardi

Mer, 23/10/2013 - 06:49

Il campagnolo Renzi si dimostra sempre di più un parolaio che, come costume comunista, parla per slogan che sono la dimostrazione di assenza di materia grigia. Fa proclami senza dire come realizzerà praticamente le sue promesse. E' più pericoloso delle lupare; diffidate di questa nullità intellettuale: l'unico interesse del nostro e' il proprio tornaconto e la sete di potere.

paolonardi

Mer, 23/10/2013 - 07:03

L'Italia e' proprio messa male: e' sufficiente leggere i post di Pietro81, Masci gina e compagni per capire la pochezza intellettuale e la scarsa memoria storica di parte del nostro popolo. Nessuno ricorda l'enorme, costosissimo e, in buona parte inutile, apparato burocratico che costa allo stato 800.000.000.000 ogni anno e che viene incrementato ogni volta che una leggina, apparentemente innocua, introduce nuovi adempimenti che richiedono più moduli, più bolli e, naturalmente più personale. Imparate ad usare il cervello e non accontentatevi di quello che leggete su Repubblica.

Roberto Casnati

Mer, 23/10/2013 - 08:26

Tra un po' Renzi ci dirà che la pendenza della torre di Pisa è colpa del PDL!

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 23/10/2013 - 08:39

Secondo me essere scemi E' INDUBBIAMENTE DI SINISTRA!!!

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 23/10/2013 - 08:48

Scusa, Censore71, mi indichi per favore quali siano le imposte, tasse e contributi che il Berlusca ha aumentato? Forse sono vissuto in un altro paese, nel frattempo! Eppoi, elencamele una ad una con tutte le variazioni % e non considerare falsamente l'ultimo periodo dell'amico tuo Silvietto, ormai messo sotto ricatto dall'europa che aveva paura dell'uscita dell'Italia da questo roundabout (giostra!) che è l'EU ed il suo degno rappresentante, l'euro! Ok? Avanti, parolaio dei miei stivali, aspetto che ci illumini le menti con prove provate.

piage84

Mer, 23/10/2013 - 08:53

ahahah qui c'e' gente che pensa ancora che Berlusconi abbia abbassato le tasse!!!! ahahah i bananas sono sempre uno spasso!

piage84

Mer, 23/10/2013 - 08:59

ahahah qui c'e' gente che pensa ancora che Berlusconi abbia abbassato le tasse!!!! ahahah i bananas sono sempre uno spasso!

piage84

Mer, 23/10/2013 - 09:10

Lanzi Maurizio, un berlusconiano che da' dell'ignorante a qualcun altro e' proprio la fine del mondo! Vedi anche un tipo come il giudice Esposito. L'avete infamato per come parla.. ma guarda caso e' un giudice di destra! ahahahah l'ho detto e lo ripeto, siete uno spasso voi silvioti!

paolonardi

Mer, 23/10/2013 - 10:41

Sarebbe da ricordare ai trinariciuti acefali che Berlusconi tolse sia la tassa selle eredita' dirette e l'ICI. La prima fu reintrodotta dal geniaccio di Prodi e la seconda dall'altro genio di Monti con altro nome di IMU il quale, sfrontatamente e in mala fede, asserì che era già stata pensata da Tremonti il quale vi voleva comprendere tutte le gabelle comunali ma non la prima casa. E' inutile sperare che i sinistri usino il raziocinio, non lo hanno.

rokko

Mer, 23/10/2013 - 11:33

paolonardi, è vero, Berlusconi tolse la tassa sulle successioni e l'ICI, ma a debito, senza compensare le minori entrate con minore spesa pubblica. Basta consultare la finanziaria 2008 per scoprire che l'ICI fu tolta, ma che quell'anno il ricorso al mercato (il finanziamento della spesa con emissioni di titoli di stato) fu superiore di 28 miliardi di euro rispetto all'anno precedente, per coprire spese varie e entrate minori (tra le quali l'ICI). Se Berlusconi avesse tolto le tasse diminuendo la spesa pubblica, ci sarebbe stato semplicemente da dire "chapeau"; ma poiché ridurre le tasse aumentando il deficit significa semplicemente far pagare più tasse negli anni successivi, come del resto hanno sempre fatto le finanziarie di Tremonti/Berlusconi, ecco che tutto torna e ci ritroviamo nella situazione di oggi.

paolonardi

Mer, 23/10/2013 - 14:39

Ai cerebrolesi che dicono che Berlusconi non ha abbassato le tasse ricordo che: tolse la tassa di successione per gli eredi più diretti, poi reintrodotta da Prodi (sinistra); tolse l'ICI, e due, poi reintrodotta dal genio (finto liberale) sotto il nuovo nome di IMU ancor più cara della precedente; l'intelligentone affermo' che era già prevista da Tremonti; dimentico' di dire che quella non era una tassa in più come la sua, ma l'accorpamento di vari balzelli comunali.

Censore71

Mer, 23/10/2013 - 17:22

per dbell56 8:48 del 23/10/2013. Le faccio un elenco delle tasse messe da berlusca, controlli pure: Iva dal 20% al 21%. Tass. titoli dal 12,5% al 20%. Aumento IPT. Aumento tassa di possesso auto in base ai kw. Tassa di 30 € + bollo di 8 per ogni ricorso al giudice di pace. Tassa sulla tecnologia (lettori mult., telef. Cell., pc), per circa 100 euro a famiglia. Aumento tariffe postali e dell’acqua Aumento pedaggi autostr. Anas. +3 € sui biglietti aerei per chi parte da Roma e Milano, per qualsiasi destinazione e su qualunque compagnia, low cost incluse. Aumento biglietti treni. Dal 10% al 20% l’ IVA sulle pay tv. Aumento sigarette low cost e “fai da te”. Aumento canone Rai. Imposta di scopo (es. tassa di soggiorno per turisti). Concessa alle regioni la possibilità di aumentare fino al 3% l’ addizionale Irpef. Istituzione pedaggio sui raccordi autostradali. Aumento aliquota contributiva, dal 25 al 26%, per iscritti a gestione separata INPS.

Censore71

Mer, 23/10/2013 - 17:24

Per dbell56 8:48 del 23/10 - Le faccio un piccolo riassunto delle tasse messe da berlusconi: Iva dal 20% al 21%. Tass. titoli dal 12,5% al 20%. Aumento IPT. Aumento tassa di possesso auto in base ai kw. Tassa di 30 € + bollo di 8 per ogni ricorso al giudice di pace. Tassa sulla tecnologia (lettori mult., telef. Cell., pc), per circa 100 euro a famiglia. Aumento tariffe postali e dell’acqua Aumento pedaggi autostr. Anas. +3 € sui biglietti aerei per chi parte da Roma e Milano, per qualsiasi destinazione e su qualunque compagnia, low cost incluse. Aumento biglietti treni. Dal 10% al 20% l’ IVA sulle pay tv. Aumento sigarette low cost e “fai da te”. Aumento canone Rai. Imposta di scopo (es. tassa di soggiorno per turisti). Concessa alle regioni la possibilità di aumentare fino al 3% l’ addizionale Irpef. Istituzione pedaggio sui raccordi autostradali. Aumento aliquota contributiva, dal 25 al 26%, per iscritti a gestione separata INPS.

LAMBRO

Gio, 14/11/2013 - 12:43

E PADOA SCHIOPPA DOVE LO METTE CON ""LE TASSE SONO BELLE"" ? MA IL PUNTO NON E' BELLE O BRUTTE: IL PUNTO E' LA MISERIA DEGLI ITALIANI E LA DISOCCUPAZIONE PER FARE I LECCHINI CON LA MERKEL. TANTO L'EUROPA A ROMA PER IL LAVORO SARA' FUMO NEGLI OCCHI E.... LA MERKEL AL COMANDO!!