Brescia: montiani in corsa appoggiano Pdl e Lega

Questa volta Brescia, il comune capoluogo più importante della Lombardia chiamato alle urne in questa tornata, diventa il laboratorio politico di un'intesa tra i montiani e il centrodestra. Scelta civica infatti sostiene la candidatura di Adriano Paroli, il sindaco uscente, insieme a Pdl, Lega, Fratelli d'Italia e attraverso la lista «X Brescia Civica». Si profila un testa a testa con il centrosinistra di Emilio Del Bono, appoggiato da sei liste, tra cui il Partito democratico. Tra gli altri sfidanti, il Movimento 5 stelle che mette in campo Laura Gamba, avvocato. In caso di ballottaggio, previsto dalla maggior parte dei sondaggi, saranno però decisive alcune liste civiche, come quelle guidate da Laura Castelletti, ex socialista, e da Francesco Onofri, che sembrano raccogliere consensi attorno al 10 e al 5 per cento. Oppure quella capitanata dall'ex campione del mondo Alessandro Altobelli, che comunque si è già schierato dalla parte di Paroli. In tutto in corsa per conquistare La Loggia ci sono 25 liste, dieci candidati sindaco e 680 aspiranti consiglieri.

Commenti