"La nave non corrisponde al contratto". Ricollocati gli agenti del G7

Il ministero fa sapere di star valutando l'ipotesi di rivalersi nelle opportune sedi giudiziarie, in quanto per il noleggio della nave, costato 6milioni di euro, non sono state rispettate le condizioni di contratto

"La nave non corrisponde al contratto". Ricollocati gli agenti del G7
00:00 00:00

Gli agenti aggregati a Brindisi per il G7 avranno una nuova collocazione: questo l'annuncio dell'ufficio stampa della Polizia di Stato, sottolineando che "sul mancato rispetto delle condizioni di contratto il Dipartimento della Pubblica Sicurezza si riserva di rivalersi nelle opportune sedi giudiziarie". Il caso è quello della nave Mykonos Magic che la scorsa settimana è stata fatta arrivare nel porto della città pugliese come soluzione per ospitare tutti gli uomini e le donne che prestano servizio nel corso del G7, che inizierà il prossimo giovedì 13 giugno. Una soluzione teoricamente perfetta per gestire al meglio tutte le unità, in quello che sarebbe dovuto essere uno spazio confortevole in cui riposare ma che si è trasformato in un incubo per gli oltre 2700 agenti delle forze di polizia.

Gli agenti, spiega Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, "nonostante la situazione di disagio in cui si trovano a dover vivere stanno riuscendo a garantire un servizio ineccepibile per l'organizzazione dell'evento". Le condizioni della nave non sono sicuramente ideali per il soggiorno, tanto meno per quello delle forze dell'ordine e militari impegnate in un servizio così delicato per la sicurezza del Paese. "Gli alloggi sono sporchi e danneggiati, i servizi igienici sono praticamente inutilizzabili, le docce fatiscenti, alcune cabine sono allagate", prosegue Pianese.

"Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza preso atto tempestivamente delle condizioni logistiche ed igienico - sanitarie, non corrispondenti ai requisiti contrattuali, della nave Mykonos Magic che avrebbe dovuto ospitare il personale delle forze di polizia impiegato per il vertice G7 a Brindisi, ha immediatamente provveduto a ricollocare 1262 operatori in alberghi di località limitrofe", spiega il ministero dell'Interno, che ha definito anche il timing del trasferimento. Dei 2700 agenti a bordo, oltre 1262 sono stati già ricollocati e altri 600 già oggi lasceranno la nave. I restanti verranno trasferiti entro domani.

"Dopo le nostre vibrate proteste ci è stato appena comunicato che è in arrivo a Brindisi, entro mercoledì, un’altra nave dotata di 520 posti letto, che consentirà lo sbarco di altrettanti colleghi dalla Mykonos Magic", ha commentato il Segretario Generale Fsp Polizia di Stato, Valter Mazzetti. Domani al porto di Brindisi è in programma un sopralluogo che per verificare che le condizioni della nave in arrivo siano rispettose degli standard di igiene e comfort che meritano gli agenti.

Le indagini interne chiariranno come si siano potuti assegnare alloggi in quello stato alle forze dell'ordine e dove risiedono le responsabilità, considerando che il noleggio della Mykons Magic è costato 6milioni di euro.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica