Governo, si dimettono Miccichè e Santelli

I sottosegretari di Forza Italia alla Pubblica amministrazione e al Lavoro presentano le dimissioni

Gianfranco Miccichè lascia palazzo Chigi. All'indomani dal voto sulla decadenza di Silvio Berlusconi, il sottosegretario alla Pubblica Amministrazione e Semplificazione ha firmato le dimissioni.

Nei giorni scorsi Forza Italia ha tolto il sostegno al governo, schierandosi ufficialmente all'opposizione, ma finora i viceministri e i sottosegratari rimasti fedeli al Cavaliere non avevano lasciato il loro posto. Una situazione che fatta notare anche da Angelino Alfano durante la conferenza stampa di oggi: "Fino a due ore fa mi risulta che nessuno di loro, neanche nessuno dei presidenti di commissione ha rassegnato le dimissioni dal suo incarico", ha detto il vicepremier. Poi l'annuncio di Miccichè, a cui è seguito quello di Jole Santelli, sottosegretario al Lavoro, che su Facebook ha scritto: "Le ho messe da ieri nelle mani dello stesso presidente Berlusconi e del mio partito. Ciò alfine di consentire che siano loro a scegliere il momento opportuno che la delegazione di Fi le rassegni inviandole alla sede istituzionalmente corretta".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Gio, 28/11/2013 - 17:04

Ecco come si dimostra la COERENZA e la PAROLA DATA! BRAVI!!! Avete e avrete tutto l'appoggio di chi non si è mai piegato e mai si piegherà alle mistificazioni dei komunisti.

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 28/11/2013 - 17:12

poverini, neanche le dimissioni potete scegliere di dare; senza il placet del vostro sovrano non siete nemmeno liberi di respirare

Ritratto di venividi

Anonimo (non verificato)