Marcello Dell'Utri è stato trasferito in ospedale a Beirut

L'ex senatore si trova in una struttura sanitaria per decisione della procura libanese

Marcello Dell'Utri è stato trasferito in ospedale a Beirut

Marcello Dell'Utri, che da alcuni giorni si trova nella capitale del Libano, dove è stato raggiunto da una richiesta di estradizione, è stato trasportato oggi in ospedale.

Dato per latitante lo scorso 11 aprile, Dell'Utri è stato arrestato a Beirut il 12 aprile, in un albergo di lusso. In un comunicato all'Ansa aveva spiegato di trovarsi in Libano per le sue "condizioni di salute precarie", ricordando di avere da poco subito un intervento di angioplastica.

Da sabato l'ex senatore, per cui le autorità italiane hanno chiesto immediatamente l'estradizione, si trovava in stato di detenzione in una caserma di polizia a Beirut. Attualmente - secondo quanto ha detto all'Ansa il suo avvocato libanese, Nasser Al Khalil - Dell'Utri si trova nella struttura dell'ospedale Al Hayat, dove è stato trasferito su decisione del procuratore generale.

Due giorni fa il procuratore generale della Corte di Cassazione, Samir Hammud, aveva spiegato che "in linea di principio" Dell'Utri poteva rimanere detenuto fino alla decisione finale sull'estradizione, ma che sarebbe stato possibile valutare un trasferimento, vista l'età avanzata dell'ex senatore, 73enne.

Ieri la prima sezione penale della Corte di Cassazione italiana ha deciso di rimandare al 9 maggio l'udienza del processo a carico di Dell'Utri, che attende una sentenza definitiva che potrebbe condannarlo a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa.

Commenti