Napolitano è sempre più isolato: tutti contro il discorso di fine anno

Il Mattinale, foglio dei deputati azzurri, chiede a Napolitano "un po' di elasticità" e sul discorso alla nazione lascia la scelta ai parlamentari. Il segretario del Carroccio, Salvini: "Guarderò Peppa Pig con mia figlia". Grillo in onda sul blog

Giorgio Napolitano
Giorgio Napolitano

"Quando la democrazia è azzerata il rischio è quello di una presidenza assolutistica". Il Mattinale, nota politica redatta dal gruppo di Forza Italia alla Camera, torna a criticare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, a cui chiede un maggior equilibrio, aggiungendo che "a tenere vivo artificialmente un governo e un Parlamento illegittimi si rischia la frantumazione e la rivolta, prima che l’impeachment".

Nel foglio dei deputati azzurri un richiamo al tradizionale discorso di fine anno del Quirinale, che il deputato Giuseppe Moles aveva invitato a boicottare. Il Mattinale non prende una posizione, seguendo la linea dettata dal Cavaliere, ma si appella alla "libertà di coscienza dei suoi parlamentari".

Un'idea, quella di non guardare il discorso televisivo del Presidente, che non è soltanto di Forza Italia, ma in qualche modo comune all'arco dell'opposizione, se è vero che anche Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, si è espresso a favore dell'iniziativa, rimarcando anzi di non ascoltare "da 10 anni" quanto viene detto a fine anno dal Colle.

"Ho gà in programma di vedere in tivù Peppa Pig con mia figlia di un anno", ha detto Salvini all'Ansa, tirando anche una stoccata a Forza Italia, che ha accusato di "arrivare tardi, ma meglio tardi che mai".

Una sfida a Napolitano è arrivata anche da Beppe Grillo. Il leader del Movimento 5 Stelle non si limiterà a non ascoltare le parole del Quirinale, ma ha invece annunciato un discorso di fine anno "alternativo". Il comico ligure andrà in onda sul suo blog alle 20.30 di martedì 31 dicembre, in concomitanza con il Capo dello Stato.

Commenti