Quagliariello blinda il governo: "Se minacciati, nuovo gruppo". Ma Santanchè: "Non state col Pd"

Il Cav attende il voto sulla decadenza. Santanchè ai ministri: "Come potere rimanere al governo col Pd". Tensioni pure sulla manovra. Quagliariello prova a blindarla

Il ministro per le Riforme costituzionali Gaetano Quagliariello

Nel Pdl continua il dibattito interno tra lealisti e governativi. E continua ancora la mediazione per sintetizzare le due opposizioni. Per ora Silvio Berlusconi non ha dato il via libera all'ufficio di presidenza che rischia di trasformarsi in una resa dei conti tutta interna al partito. Ma il dibattito sulla legge di stabilità e il voto sulla decadenza del Cavaliere da senatore sono due passaggi chiavi che potrebbero portare ai ferri corti i rapporti tra falchi e colombe.

"La crisi di governo è una pagina chiusa. Tre settimane fa si è votata una fiducia al governo Letta e si è preso un impegno: attuare il programma e lavorare fino al marzo 2015. Solo in quel momento tireremo le somme". Per il ministro alle Infrastrutture Maurizio Lupi mon c’è spazio per nuove tentazioni: "Non capirlo renderebbe deboli governo e Paese". Eppure le ricette inserite dal governo nella legge di Stabilità, fatte essenzialmente di tagli e nuove tasse, rischia di riscaldare gli animi e portare allo scontro in occasione dell'iter parlamentare che la manovrà dovrà compiere per essere approvata. Non a caso, stando a quanto dicono fonti vicine al Pdl, l’ex governatore pugliese Raffaele Fitto e Daniela Santanchè avrebbero reiterato al Cavaliere l’avvertimento sulle imminenti nuove pugnalate alle spalle. Rispondendo al comunicato del Quirinale, la deputata del Pdl ha spiegato, in una intervista a Repubblica, che "la vera panzana è stata passare attraverso le larghe intese" garantite dallo stesso Napolitano "per raggiungere una inesistente pacificazione nazionale". Progetto fallito, in tutto e per tutto. Il voto sulla decadenza del Cavaliere da senatore sarebbe il passaggio decisivo. "A quel punto - si chiede la Santanchè - i nostri ministri come potrebbero tornare a sedere al governo con i loro colleghi del Pd che hanno votato per cacciare Berlusconi dal parlamento. Come potrebbero far finta che non sia successo niente?".

Per il momento, il Cavaliere sceglie nuovamente la linea della prudenza. Vuole, appunto, attendere il voto al Senato sulla decadenza. A farlo propendere per questa linea sarebbe stato un nuovo colloquio telefonico con il vicepremier Angelino Alfano che avrebbe ribadito di non mirare assolutamente alla scissione. "Se i falchi insistono nel mettere in discussione il governo - avrebbe detto Alfano - io non posso assistere inerme". Concetto ribadito nelle stesse ore anche dal ministro per le Riforme costituzionali Gaetano Quagliariello ai microfoni di Matrix. "Se ci sarà una minaccia per il governo, nascerà un altro gruppo, anche se mi auguro che ciò non accada - ha spiegato - ho tutta la determinazione a portare fino in fondo una linea politica". Parlando della foto che lo ritraeva, il 2 ottobre, in parlamento con in mano la lista con i 24 nomi dei ministri che avrebbero costituito il gruppo separato, il ministro ha assicurato che si è trattato di una "assoluta casualità". Eppure quegli stessi nomi sono spuntati anche lunedì scorso per "blindare" la legge di Stabilità sapendo che proprio il voto sulla manovra rischia di acuire ulteriormente le divisioni tra falchi e colombe. L'incidente all’Antimafia, con il Pd che senza rispettare i patti ha votato il suo candidato Rosy Bindi, non fa altro che far alzare i toni dello scontro dando ai lealisti un argomento in più sull’impossibilità di fidarsi dei democratici e, quindi, di governarci insieme. Berlusconi la pensa in maniera diversa, ma allo stesso tempo è consapevole di non avere più la certezza che tutto il partito lo seguirebbe se decidesse di andare alla guerra. Il leit motiv dei governativi è: se vuoi la crisi, è in sintesi il ragionamento, noi non ti seguiamo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di dardo_01

dardo_01

Mer, 23/10/2013 - 11:50

Ormai l'ho conquistata (la poltrona), guai a chi me la tocca! E ha ragione: quando mai potrà ridiventare Ministro! Berlusconi ha fatto un grosso errore ad indicare come Ministri le mezze calzette, che si sono resi conto che un'altra occasione così non si ripeterà mai più!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 23/10/2013 - 11:51

Ancora con questo cav decaduto? La Santanchè, come al solito, non ha mai nulla di costruttivo da proporre.

daniele66

Mer, 23/10/2013 - 11:55

Mi permetto di dare un consiglio al Cavaliere. Li lasci andare......ormai la convivenza con il PD e' minata definitivamente,idem con il gruppo dei 24. costera' inizialmente in termini di voti,ma costera' di piu',moooooolto di piu' continuare in una discussione fatta con un muro. solo staccandosi,ed auto-estinguendosi (perche' questo avverrebbe),forse si renderanno conto. Hanno gia' consegnato il Paese ai Comunisti ( pardon post-comunisti ) e non se ne sono resi conto neanche con l'elezione della bindi. La gente non capisce Cavaliere quello che sta succedendo e non esclude il fatto che dietro questa inerzia pericolosissima che ormai ha,seppur temporaneamente,consegnato ed appoggiato i neo-comunisti Vi possa essere una sua strategia....Li lasci andare Cavaliere,ne avra' un ritorno,in termini di voti a Forza Italia sostanzioso,l'alternativa sara' un'emorragia di voti che andranno a Grillo o aumentera' ancora e di parecchio il numero di non votanti

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Mer, 23/10/2013 - 12:00

Cara Santanchè hai urlato per mesi che il governo Pd PdL è stato voluto grazie alla responsabilità di Berlusconi ed ora dici ai tuoi colleghi di staccare la spina. Ma tu tieni al governo o a berlusconi. Una idea chiara e stabile ce l'hai o pensi solo agli affari tuoi.

Ritratto di albauno

albauno

Mer, 23/10/2013 - 12:02

Che pena! I ministri PDL non fanno altro che blindare non il governo, ma loro poltrona. Se ne infischiano di quello che il PD sta facendo, dalla decadenza di Berlusconi alla nomina della Bindi. Son solo delle comodissime pantofole di Letta e del PD. Forse non hanno ancora capito che, se nel 2015 ci saranno nuove elezioni, essi scompariranno dalla scena politica.

viento2

Mer, 23/10/2013 - 12:05

sè minacciate nuovo gruppo e le tue cosa sono ma fai quello che vuoi tanto tu e i voltagabbana sarete avvolti dall'oblio dopo che gli elettori del cdx vi avranno schifato

aitanhouse

Mer, 23/10/2013 - 12:06

...portare fino in fondo una linea politica.....ma quale linea politica? quella di reggere la candela al pd fino al congresso? per poi farsi schiacciare dal nuovo segretario ,renzi, che vorrà subito passare all'incasso mandando via il governo letta? crede forse che gli italiani siano veramente imbecilli che non abbiano capito come il suo gruppo non ha più speranze di rielezione e quindi voglia tirare più a lungo possibile aggrappato al partito del nulla? creare un altro gruppo? bisogna solo essere ciechi e sordi per non capire quanto gli italiani amino altri gruppi fuoriusciti da partiti per interessi particolari e non di certo per il bene comune. Basta,smettetela di gironzolare intorno agli italiani, andate a casa a godervi il generoso vitalizio , e non fatevi più vedere in giro.

giosafat

Mer, 23/10/2013 - 12:08

Quagliarello non menare il cane per l'aia tanto il salto dell'omonimo uccello l'hai già fatto in pensieri, parole, opere e omissioni persino. Fatti questo cavolo di gruppo e metti la faccia bene in vista mentre tenti di raccontare balle agli italiani saccheggiati da questo infame governo e dalle sue infami manovre. Non minacciare, mostra le palle e fallo...non continuare a vivere all'ombra di chi ti ha messo lì, cribbio.

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Mer, 23/10/2013 - 12:11

SILVIO, SILVIO!!! Ma cosa kazzo ti racconta quel pirla di Alfano per renderti titubante ed indeciso? Ti racconta, forse, che dietro di lui ci sono milioni di elettori felici che, senza di lui, andranno persi? Ti racconta la favola di Biancaneve e i setti matti (senza futuro e senza speranza)? Ti racconta della sua fedeltà mentre tiene il pugnale nascosto e pronto a colpire? SVEGLIATI, per Dio!!! I tuoi elettori siamo NOI! NOI, che vorremmo un'Italia pulita e non affogata nel mare pestilenziale e inquinato del komunismo imperante! Ritira tutti i parlamentari "fedeli" dal Parlamento e dal Senato e NOI ti seguiremo! E vinceremo le elezioni: senza infami, senza traditori e, soprattutto, senza i lekkakulo (alfano & C.) che ti hanno tradito e, con te, hanno tradito anche noi.

Mr Blonde

Mer, 23/10/2013 - 12:12

Che palle sta santantanchè, ma non si doveva dimettere da tempo? E ancora la "pacificazione" sarebbe l'impunità per i reati del cav? Ma vergognatevi e pensate a migliorare la finanziaria piuttosto, visto che siete le "sentinelle"

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 23/10/2013 - 12:12

anche in Italia dovrebbero fare questo come in Grecia: IN PRIMO PIANO Grecia: lo Stato vende i ministeri e la sede della polizia ad Atene per 145 mln di euro

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mer, 23/10/2013 - 12:15

Vada caro senatore, vada...faccia pure il salto della quaglia!

Nonmimandanessuno

Mer, 23/10/2013 - 12:19

Se alla mia età ho capito qualcosa di politica, questi sono dei morti che camminano. Piuttosto che votarli, come ha ben detto Briatore, voteremo Renzi che almeno al Pd una guerricciola prova a farla. Venduti, opportunisti e senza morale.

Ritratto di w la rivoluzione

w la rivoluzione

Mer, 23/10/2013 - 12:20

Apprezzavo l'On Quagliarello del PDL, purtroppo nel governo Letta/Napolitano, si è ricominciata la procedura democristiana che tutti i senatori e deputati pur di tenersi stretta la poltrona, dimenticano la propria dignità (se c'è l'hanno). Il comunista del colle ha saputo reintyerpretare la politica che lu stesso ha conbattuto negli anni della DC/PSI. Bravo,il comunista del colle, almeno abbia il coraggio di ammetterlo.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Mer, 23/10/2013 - 12:24

Questo signore è il gemello di Fini, un traditore e come tale deve essere trattato. Ho un rimpianto personale. Quagliariello è stato eletto dalla mia regione d'origine. Conosco gli Abruzzesi, se avrà l'ardire di ricandidarsi in Abruzzo rideremo.

Ritratto di Marco Tullio C.

Marco Tullio C.

Mer, 23/10/2013 - 12:30

Blindato è il governo, come corazzate erano le navi italiane sconfitte dalla flotta austriaca nella battaglia di Lissa (IIIa guerra d'indipendenza). Flotta austriaca composta in gran parte da marinai veneti che a quanto pare, già allora erano diffidenti verso la regia marina. Dice wikipedia "Entrambe le marine mostravano una impreparazione più o meno marcata sul piano tecnico, ma in quella italiana oltre alle deficienze tecniche vi erano gravissimi problemi di coesione tra i comandanti ed uno scarso addestramento tra gli equipaggi." Avanti così, governo blindato, governo affondato.

alifac

Mer, 23/10/2013 - 12:36

...basta, vi prego, fate pure i vostri gruppi separati, contatevi... almeno si fa un pò di chiarezza! Poi ci rivediamo alle urne!!!

squalotigre

Mer, 23/10/2013 - 12:37

filippo agostani - il governo delle cosiddette larghe intese è stato voluto da Berlusconi quando Bersani si faceva insultare in diretta streaming da quella sciacquetta appartenente al movimento 5 stelle. Ma volere un governo, l'unico possibile in quel momento, non significa abiurare in toto al programma per il quale il PDL ha ricevuto milioni di voti dagli elettori. Non significa farsi prendere a pesci in faccia in ogni occasione da coloro ai quali dai i voti necessari per governare e che da soli non avrebbero i numeri sufficienti nemmeno per decidere di costruire una toilette. Con la fiducia data al governo si sono ridotti a dovere accettare qualsiasi sopruso e mi meraviglio che sia consentito loro prendere anche solo la parola in Parlamento senza essere spernacchiati dai componenti dello stesso governo del quale fanno parte. Non ho votato il cdx per vedere che si fa il gioco delle tre carte (gioco al quale i sinistri sono campioni) e dovere pagare l'Imu sulla prima abitazione in misura maggiore ma con la soddisfazione di vedere che si chiama con una diversa sigla. Non ho votato cdx per vedere che tutte le cariche sono appannaggio di esponenti del csx, dal Presidente della Repubblica all'ultimo commesso della Camera. Molto meglio andare all'opposizione, perché prima di tutto viene la dignità e la fedeltà nei confronti degli elettori. Chi vuole conservare la poltrona non si rende conto del male che fa a se stesso ed a tutto il paese, e farà la fine di altri che credevano di essere depositari di vasto consenso e si sono ritrovati a dar da mangiare agli uccellini nei giardinetti o a scrivere le memorie che nessuno leggerà mai.

andrimail

Mer, 23/10/2013 - 12:38

cosa si aspetta per buttare fuori dalle palle questi cialtroni,..??

pinuzzo48

Mer, 23/10/2013 - 12:39

che colla hanno usata i ministri del pdl che non si possono staccare dalla poltrone traditori

Ritratto di .creepshow..

.creepshow..

Mer, 23/10/2013 - 12:43

provate a staccare un politicante dalla sua poltrona, è la casa più improbabile dell'universo

Mr Blonde

Mer, 23/10/2013 - 12:47

EMILIO1239 ma non è che i traditori sono la santanchè e quelli come lei cav compreso che avevano assicurato che le sue vicende personali non avrebbero influito sul governo?

comase

Mer, 23/10/2013 - 12:49

questa gentaglia va cacciata subito! sono solo merde attaccate alla poltrona cacciamoli subito!! sono solo dei venduti traditori!

pinux3

Mer, 23/10/2013 - 12:52

Dice la Santanchè "come potete rimanere al governo col PD"? A questo punto qualcuno potrebbe chiederle: Allora perchè hai votato la fiducia a Letta? Che senso ha dire "io ho votato la fiducia a Berlusconi, non al governo"? Allora è stato più coerente il comportamento di chi come Bondi o Minzolini non hanno votato la fiducia, il suo, al solito, è stato solo una pagliacciata...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 23/10/2013 - 12:57

Ma questo Quacquariello si può sapere da che parte sta??Altrimenti è meglio avere dei nemici dei quali ci si può guardare le spalle che degli amici serpenti.A luigipiso vorrei chiedere se la rosi è qualcosa di costruttivo ??

pinux3

Mer, 23/10/2013 - 13:08

@ammazzalupi...E chi l'ha detto che se ritirate i parlamentari si andrebbe a votare? Il NUMERO LEGALE non verrebbe certo a mancare, anzi in Parlamento ci sarebbero meno problemi...Non è che potete RICATTARE le Istituzini impunemente...Quanto al "vinceremo le elezioni" ti inviterei a non confondere i desideri con la realtà...

tizi04

Mer, 23/10/2013 - 13:20

A Quaglia~ non devi dirlo devi farlo! VATTENE, VATTENE, VATTENE! e non farti piu` vedere o venire a piangere di riprenderti alle prossime elezioni. Ti prego portati via anche angelino (la sentinella dormiente) e tutti quella masnada di traditori. Per noi sarebbe una liberazione.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 23/10/2013 - 13:22

I governativi del PDL e non solo, sono già fuori dal partito del B. Si chiami come vuole. Sono traditori ed in Italia ce ne sono milioni, anzi l'Italia è il paese dei traditori. Basta guardare la storia. (Luigipiso, lei no, lasci stare.) Han capito bene che il B. è stato macellato dai poteri europei che si son serviti di qualche miserabile magistrato nostrano. Tutto qui. E' finito, pensano. Si salvi chi può. E son ridiventati tutti democristiani. Razza di traditori e vigliacchi che ha portato l'Italia alla miseria. Questo è il quadro. Però (c'è sempre un però, bastardi)l'Italia, come tutti sanno, è sì un paese di traditori ma anche di santi e di martiri. Occhio!!

agosvac

Mer, 23/10/2013 - 13:24

Che quagliarello possa fare un diverso gruppo parlamentare non ho dubbi. Il problema si porrà solo alle prossime elezioni che, un giorno o l'altro, ci saranno. Già un certo fini tolse al Governo di Berlusconi ben trenta parlamentari, e si è visto che fine ha fatto alle recenti elezioni non essendo neanche entrato in Parlamento! Non mi meraviglierei se molti di quelli che oggi si schierano minacciando di fare nuovi gruppi parlamentari alle prossime elezioni non saranno neanche eletti!!!!!

pinux3

Mer, 23/10/2013 - 13:25

@daniele66...Il problema è che se "il Cavaliere" li lascia andare finisce ALL'OPPOSIZIONE (i numeri sono numeri...). E pare che lui di finire all'opposizione abbia ...una "paura fottuta"...

egi

Mer, 23/10/2013 - 13:25

Sarà sempre così il sud molto partigiano e traditore del nord come sempre connivente con ..........

tizi04

Mer, 23/10/2013 - 13:28

I comunisti sono cosi` prevedibili. Adesso tirano in lungo il voto di decadenza, fino a che sara` approvata la legge di stabilita` Poi voteranno la decadenza. Poiche` non sara` sufficiente e per nascondere le beghe interne al PD, inizieranno un altro o piu` processi contro Silvio. Intanto si continuera` a fare sgarbi al PDL in ogni commissione e occasione, per cercare di dividere il partito. Per questo e` meglio buttar fuori i traditori e andare avanti con le idee di base del cdx. Fuori da questo governo e ognuno vada per la propria strada.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 23/10/2013 - 13:36

Mah! a Berlusconi gli piace proprio stare sotto ricatto da un gruppuscolo di fasulli, si vede che è un masochista per natura.

egi

Mer, 23/10/2013 - 13:36

Sarebbe ora questi mangia pane a tradimento rovinano l'Italia meglio i comunisti almeno fanno gruppo per rubare.

edoardo55

Mer, 23/10/2013 - 13:36

Sopportare questo governo fino al 2015 è semplicemente da suicidi. A questo punto spero in un iceberg. Teniamo pronte le scialuppe di salvataggio. Meglio su una barchetta che su un transatlantico che sta affondando per imperizia dei comandanti.

moichiodi

Mer, 23/10/2013 - 13:42

l’ex governatore pugliese Raffaele Fitto e Daniela Santanchè avrebbero reiterato al Cavaliere l’avvertimento sulle imminenti nuove pugnalate alle spalle. fanno parte dei servizi segreti del pdl?

moichiodi

Mer, 23/10/2013 - 13:46

"la vera panzana è stata passare attraverso le larghe intese" ma questa panzana chi l'ha fortemente voluta? non è stato berlusconi a dire per due mesi che bisognava fare un governo di larghe intese? (che, per onestà, la santanchè ha mal digerito)

Cosean

Mer, 23/10/2013 - 13:54

@ edoardo55 Scommetto che non ti va bene nessun governo! A meno che non sia presieduto da Berlusconi.

fedel

Mer, 23/10/2013 - 14:09

Dopo la figura da incompetenti di Lupi a Porta a Porta e della Di Girolamo a Ballarò, mi chiedo cosa ci stiano a fare al governo i ministri PDL, compreso ALfano, se non si sono ancora resi conto di tutte le tasse che ci sono nella finanziaria. Forse che quelle tasse sono state introdotte a loro insaputa... o forse noi dobbiamo accettare che, per salvare il governo e la loro poltrona con corollario di comparsate televisive, si aumentino le tasse senza neanche lamentarsi? Quagliariello ha passato gli ultimi 2 anni a confezionare leggi elettorali più o meno improbabili ma che avevano un solo obbiettivo: distruggere il bipolarismo e rendere il "centro" un pane buono per i 2 forni di destra e sinistra. Per non parlare di Mauro il quale ha per l'Europa una tale venerazione che quella di Monti annichilisce. Il PDL può continuare con questo equivoco suicida?

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 23/10/2013 - 14:18

E allora? Che se vadano via dal Cul, come risponderebbe Bossi, no? Così il Pdl perde e Fi può andare avanti senza frignoni anche se provengono da Famiglie...

Totonno58

Mer, 23/10/2013 - 14:19

Indubbiamente queste mezze calzette non sarebbero mai stati ministri, almeno in questa vita...però è positivo che forse, per la prima volta in 20 anni, si apre una riflessione all'interno del PDL...seguire o no quell'uomo fino alla fine?

giovanni PERINCIOLO

Mer, 23/10/2013 - 14:27

Fuori dalle palle subito quagliarello, inutile tollerare oltre questo inqualificabile buffone tra le fila del PDL. E' ormai evidente che pende dalle labbra di letta e compagni quindi bisogna trarne le conseguenze, lui non ha più nulla da spartire con il PDL e la diatriba tra falchi e colombe é solo una scusa per fafre i c...i suoi!

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 23/10/2013 - 14:30

È già partito il ricatto del PDL al senato e passato un DL per soli 4 voti “Siamo l’arroganza che non ha paura “ proprio come i veri mafiosi

tormalinaner

Mer, 23/10/2013 - 14:32

Quagliriello "faccia da mozzarella" è attaccato alla poltrona non al PDL.L'abbiamo presa politicamente in quel posto con la manovra finanziaria e la nomina della Bindi e lui scodinzola dietro a Letta in nome della stabilità come se l'elettorato PDL fosse così cretino da credergli!!! Quagliariello ci rivedremo alle urne e vedremo chi ha ragione, il mio voto PDL te lo scordi!!!!!

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 23/10/2013 - 14:38

E basta con questa telenovela dei miei.. L'ho scritto da un'altra parte, lo riscrivo qui, rivolgendomi a sti 24 e rotti di emeriti che vogliono fare da "piloti" quando, nel PdL sono minoranza: Ecco, allora facessero un pò e si levassero fuori dalle ***** e ci dimostrassero anche loro quanto sono bravi, gaiardi e tosti, ché non sopporto più sti giochini del piffero mentre la gente affonda nella cacca e nessuno si decide, ad esempio, a por fine allo schifo di 100mila pensionati d'oro che succhiano alle casse dello stato ben 13 miliardi di euro all'anno e se la prendono con il ceto medio-basso, le pensioni che non solo non dovrebbero essere toccate, semmai adeguate alla vita reale! Tanto poi la corte costituzionale fermerà quei prelievi alle pensioni più alte (c'è una decisione della Corte in tal senso, ma questi politici fanfaroni fanno finta di niente), però resteranno tutti gli altri a prendersela in der.... Visto che se la sono pagata con una vita di sacrifici e lavoro, la prenderanno in quel posto con tutta l'amarezza e l'incazzatura di questo mondo. Se così sarà a questo governicchio, fra venduti e traditori, cambiacasacca a seconda dell'umore, del giorno della settimana e dell'opportunità politica del momento, in nome della non esistenza del vincolo di mandato, immorali e privi di scrupoli più che mai - della serie "io mi faccio i cazzi miei e voialtri, popolino di fessacchiotti, fottetevi alla grande", auguro tutto il male possibile e che gli si rovesci addosso con maggior vigore di una pestilenza inguaribile.

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Mer, 23/10/2013 - 14:43

QUAGLIARIELLO stà nnu brave quaglione, però deve sapere che se attualmente come traditore vale lo 0,1 del PDL, assieme allo 0,33 di ALFINO, sulla base delle riforme che dovrebbero essere DRASTICHE per riformare costituzione e magistratura e che lui annacquerà fino a renderle inutili per far perdere l' ultima occasione di modificare l'attuale situazione di impotenza ( di cui è la rappresentazione FISICA ), farà la FINE di FINI/10.

edoardo55

Mer, 23/10/2013 - 14:44

A Cosean: hai cannato in pieno. Berlusconi ormai deve farsi da parte. L'unico spiraglio ormai lo vedo a destra. E quando dico destra intendo destra. Grillo ha deluso e da questa sinistra non mi aspetto nulla di buono.

unosolo

Mer, 23/10/2013 - 15:01

guardatevi , siete la stampella di un governo che tassa e occupa i posti chiave , voi uscite e entrano a sostegno SEL ; civica e grillini , quindi non contate nulla vi hanno sottomesso al loro volere , un governo falso , non potete fermare la legge di stabilità che inganna i pensionati e i lavoratori forse anche perche a voi sta bene , non vi fermano stipendi e rivalutazioni anzi salite meglio e regolarmente.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 23/10/2013 - 15:05

E' notizia recente che al Senato è stato istituito il Comitato per le riforme costituzionali con appena 4 voti in più di maggioranza, quindi molti senatori PDL hanno votato contro. Dove si dimostra che i veri "traditori" non sono i governativi del PDL, ma i cosiddetti "falchi". Se infatti tutto il PDL ha recentemente votato la fiducia al governo Letta, sostenendone l'azione, coerenza e lealtà vorrebbe che fosse votato in modo compatto anche il Comitato per le riforme, fulcro dell'attività riformista del governo, che darebbe all'Italia finalmente le riforme di cui tutti parlano (soprattutto il PDL). E invece no, ci sono i franchi tiratori, che tentano subdolamente di mettere in difficoltà il governo, magari succubi delle "panzane" che racconta la Santanchè ... Mi sembra arrivata l'ora che nel PDL si faccia chiarezza, per dividere quelli che vogliono lavorare seriamente da quelli che sono per il "tanto peggio tanto meglio" ...

benny.manocchia

Mer, 23/10/2013 - 15:10

Caro Direttore,per noi,da lontano,non c'e' piu' nulla da fare.I comunisti hanno vinto la lotta e presto avranno in mano il potere assoluto.Che ne sara' della destra anticomunismo?Si sciogliera' come neve al sole oppure uuna parte di essa si unira'alla sinistra? Una volta che avranno lo scettro in mano chi potra' mai scalzare i rossi dalla poltrone del potere assoluto? Esiste una sola possibilita' che,a quel punto,l'Italia e gli italiani si troveranno meglio? Un italiano in usa '

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 23/10/2013 - 15:19

E' finalmente arrivata la strozzatura dell'imbuto! Se quelli del PDL hanno le palle, facessero cadere questo governo di me**a schiavo dei potentati economici, della massoneria e di tutto quanto il peggio possa esserci in Europa e nel mondo. Avete visto come i gorilla di Letta hanno trattato l'inviato delle Jene? Sbatacchiato come un fuscello solo perchè chiedeva a Letta del perchè la sua fondazione fosse finanziata dalle ditte titolari del gioco d'azzardo, che invece di cacciare i miliardoni per le multe avute, se ne usciranno con il solito sconto "comitiva"?

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 23/10/2013 - 15:26

No, liberopensiero77, i falchi hanno dimostrato ciò che gli elettori di centrodestra vogliono da loro, ovvero mandare affanculo questo monti bis sotto mentite spoglie, il cui agire finirà di uccidere la moribonda Italia! Quagkiariello & Co. è meglio che non passeggino per strada perchè sennò saranno trattati come meritano gli infami bastardi! L'uomo e la donna di destra non scordano i torti ricevuti, amico mio!

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Mer, 23/10/2013 - 15:26

E Allora sig. Quagliariello??? Prima o poi questa legislatura finirà (penso proprio prima) e gli inetti , voltagabbana, insulsi come Lei e gli altri 23 faranno la fine del 2 di coppa a briscola. Siete 0 e 0 tornerete.....traditori degli elettori !!

fabiou

Mer, 23/10/2013 - 15:32

mandateli al diavolo questi traditori. sottostare alle loro minaccie è inutile e dannoso. che se ne vadano, senza berlusconi non prenderanno nessun voto.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 23/10/2013 - 15:39

E no, caro dbell56, gli elettori del PDL non sono quelli che hanno votato Berlusconi leader e lo difendono a spada tratta in tutte le occasioni? E Berlusconi non è l'artefice delle larghe intese e quello che, soltanto pochi giorni fa, ha ordinato in Parlamento di ri-votare la fiducia a Letta? Gli elettori del PDL sono stati sentiti se vogliono o meno il governo delle larghe intese? NO. Quindi bisognerebbe seguire le indicazioni di Berlusconi, o il Cav ha ragione e guida il partito solo quando si tratta di rifiutare le sentenze della magistratura? I falchi del PDL non possono fare gli interessi di Berlusconi e poi andare contro gli interessi del Paese ...

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 23/10/2013 - 15:59

Falchi deboli, d'altronde visti chi sono. Camaleonti buoni per ogni partito ad personam. Valgono un ....

Lino1234

Mer, 23/10/2013 - 16:01

Mi auguro che il PDL non accetti l'umiliazione di lasciare a Rosy Bindi l'incarico all'antimafia. Forse i comunisti l'hanno fatto per umiliare, ancora una volta, gli alleati di governo del PDL. Umiliazione più grande era impossibile. Vedersi sostituiti nell'incarico da un essere che pur di avere in cambio qualche poltrona ha tradito Gesù Cristo, abbandonandolo per abbracciare i comunisti! Ed il comunismo. In tutto l'esistente non c'è nulla di più orrendo. Ribelliamoci. Saluti. Lino W Silvio.

marcus57

Mer, 23/10/2013 - 16:11

Ieri a Ballarò c'era la De Girolamo, penosa, anzi penosissima nel suo tentativo di difendere una finanziaria che tassa, guarda caso, proprio la maggioranza degli elettori del centro-destra. Lei quagliarello, alfano, lupi, sanno già di aver fatto la fine di Fini. Sanno già che alle prossime elezioni, quando saranno, loro sono out: tanto vale tenersi la poltrona finché possibile; del resto questo governo morirà più presto di quanto si pensi per la sua assoluta incapacità di proporre scelte drastiche e vincenti contro la crisi. E' assurdo pensare che un esecutivo dove il PD ha come segretario un ex CGIl come Epifani possa salvare l'Italia. Un nuovo 8 settembre si profila all'orizzonte che vedrà la fine del nuovo fascismo sotto mentite spoglie: PD-magistratura militante ed il loro "Badoglio", il presidente di questo stato morente.

mauro1953

Mer, 23/10/2013 - 16:13

io capisco che per il bene del paese si possa anche ingoiare qualche rospo ,ma adesso la sfacciataggine della sinistra è intollerabile,che il cavaliere tiri la riga del totale e veda su chi può e chi non può contare,se cade il governo e si và a votare bene altrimenti opposizione durissima ,gli ITALIANI sono molto più intelligenti e maturi di quello che credono certi presuntuosi ,salvo poi fare la fine di fini ed in parte di casini e/o monti,si faccia un programma serio dove lo stato dà le direttive e controlla SERIAMENTE che vengano eseguite e si passi la gestione di tutto il possibile ai privati,un programma realistico ma allo stesso tempo rivoluzionario che riporti al voto gli sfiduciati che non votano e sono in larghissima parte di centro dx,qualche esempio? gli insegnanti ed i giudici a 40 ore /settimanae non più di 25gg di ferie come tutti gli altri lavoratori,riduzione numero parlamentari ,eliminazione tout court del senato,introduzione vincolo di mandato,rivalutazione deelle pensioni oltrei 10.00€ in base ai contributi effettivamente versati,ritorno ai 65 anni per pensione vecchiaia ed ai 40 anni per pensioni di anzianità,fissare una soglia di stipendio per parlamentari e dipendenti statali ,oltre la quale si paga in bot non vendibili prima di un anno ,concessioni onerose ai privati per la gestione di musei ,siti archeologici ,immobili dello stato/regioni/ demanio, abolizione di qualsiasi tassa (escluso partecipazione ai servizi)sulla prima casa ed iva al max al 4% per acquisto/ristrutturazione della stessa, mi fermo ma potrei continuare con proposte a costo 0 per lo stato

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Mer, 23/10/2013 - 16:17

Guagliariello et company,adesso avete rotto... toglietevi dalle scatole.Siete dei traditori,dei poltronisti,delle fuine,delle mele marcie. Siete i novelli follini...casini...fini...e loro 'degni' associati... BASTA !!!!!!!!!! Siete come i KOMUNISTI : tasse e burocrazia !!!

beale

Mer, 23/10/2013 - 16:17

Quella di Quagliariello è una diligenza degna di miglior causa. Si fosse sempre speso così! comunque la cosa migliore a questo punto è la scissione altrimenti è logoramento.Ma chi ha consigliato a Berlusconi di resistere?Avrebbe dovuto dimettersi già con il governo tecnico.Si sarebbero placati gli animi e la "sete di giustizia".

Ritratto di Chichi

Chichi

Mer, 23/10/2013 - 16:32

Bravo bene renditi utile! Repubblica ti riabiliterà come sta facendo con Formigoni. Ma dovrai essere costantemente utile in tutto: gli idioti inutili non ce li vogliono.

Ritratto di albauno

albauno

Mer, 23/10/2013 - 16:41

Che pena vedere persone che pur di non perdere il posto rinnegano tutto! Mi fanno pena e schifo

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 23/10/2013 - 16:46

Quagliariello, Lupi, Alfano, Giovannardi & C. = I tacchini si credono aquile e vogliono volare in alto. RicordateVi che per Voi arriverà soprattutto il "Giorno del Ringraziamento".

ugsirio

Mer, 23/10/2013 - 17:01

Ma che se ne vadano, prima o poi si tornerà a votare.

maurizio50

Mer, 23/10/2013 - 17:10

Quagliarello e soci non stanno difendendo il governo di cui Ahinoi fanno parte; stanno difendendo i posti di cui si sta accaparrando la Sinistra con la adesione dei cinque sballati del PDL:emblematica la nomina di MagaMagò Bindi all'Antimafia!!!!

gedeone@libero.it

Mer, 23/10/2013 - 17:12

Dal suo punto di vista quagliariello fa bene. Quando ricapiterà ad una nullità completa come lui di essere nominato ministro?

antonio.frivoli

Mer, 23/10/2013 - 19:48

Quanto fa schifo la politica quando prendono nà poltrona passerebbero anche sul cadavere dei loro morti pur di non perderla Al ministro Guagliariello CHE SBANDIERA TANTO QUEL 24 VAI ALLA BASE DEL PARTITO X VEDERE QUANTO CONTATE LO VOLETE CAPIRE CHE SENZA BERLUSCONI NON ANDATE DA NESSUNA PARTE FATE UN REGALO ALLA SISTRA E LORO QUESTO ASPETTANO

m.nanni

Mer, 23/10/2013 - 20:08

adesso non sappiamo più chi sono le colombe e chi i falchi. Ma Giovanardi, cos'è falco, colomba o rondine? è di quelli che sostengono il governo delle Targhe Alterne? non è un lealista? sta pure sui coniglioni dei filo berlusconiani? però Giovanardi è l'unico di questa fauna selvatica e nobile a denunciare la "carognata" della sentenza di cassazione. e non è una denuncia leggera. perchè gli usignoli del cannetto di FI e neppure della siepe Pdl, come Alfano, Gasparri, Santanchè, Capezzone, Cicchitto, la Degirolamo(che ministro preparato!), Lara Comi, Minzolini, Mari Stella Gelmini, Mara Carfagna, la Lorenzin, Bondi, Lupi, Formigoni e compagnia cantante, non si ricompattano intorno alla "sentenza carogna", e alla persecuzione giudiziaria che l'ha partorita e che sta portando l'Italia alla destabilizzazione del sistema democratico? perchè non si ricompattano nel disconoscere quella sentenza carogna? cos'è questa storia che vi attendevate clemenza da Napolitano? ma cosa vi aspettate da uno che nel fior fiore di gioventù ha plaudito per carrarmati che schiacciavano un popolo e la sua libertà? ma cosa credete che gliene fotta a Napolitano di Berlusconi? ma come fate a non capire che Berlusconi s'è consegnato ai suoi "aguzzini", potendo invece, come sostenevamo e sosteniamo in molti, ribellarsi a tutti i suoi persecutori, magistrati compresi? forse s'è ribellato? noi si, lui no. e allora?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 24/10/2013 - 06:51

e costoro pretendono di durare fino al 2015? Ma le cose sono destinate a cambiare rapidamente nonappena gli effetti delle norme di stabilità cominceranno a produrre gli scontati effetti recessivi sull' economia e porteranno all' impoverimento di gran parte del ceto medio. E attenzione qui non siamo in Grecia se la protesta esplode salta l' unità nazionale e il nord va per conto suo. dopodiche chi mantiene il sud? già ci sono avvisaglie che le cose stanno andando in questa direzione con la richiesta di referendum di 190 comuni del Veneto che vogliono staccarsi dall' Italia. Se anche in Lombardia la cosa prende piede srà impossibile framare la secessione con la Lega pronta a prendere le redini organizzative. Al nord ben pochi rimpiangerebbero questo Stato nszionale in mano a lobbi e mafie oltrechè alla comune malaffare!

ireago

Gio, 24/10/2013 - 22:21

Ma questo gruppo di traditori quando la smettano di fare gli ipocriti? Ci avete preso per fessi dicendo una cosa e facendone un'altra? Gettate la maschera, vigliacchi. Astro