Jackson, il medico legale "E' un caso di omicidio"

Il caso della morte della popstar diventa ufficialmente un caso di omicidio: questo il responso del coroner. La causa il livello eccessivo di Propophol e un mix letale di farmaci. Il medico Murray verso l'incriminazione

Jackson, il medico legale<br />
&quot;E' un caso di omicidio&quot;

Los Angeles - E' stato omicidio colposo. La morte di Michael Jackson diventa ufficialmente un caso di omicidio. La svolta nelle indagini è arrivata a seguito dei risultati delle analisi sul corpo del cantante che hanno confermato che la causa della morte fu un livello eccessivo di Propophol, l’anestetico usato dalla star per curare l’insonnia. È probabile che a questo punto venga aperta un’inchiesta nei confronti del medico di Jackson, Conrad Murray, che gli ha somministrato il sedativo. Murray, che si è sempre difeso dalle accuse spiegando di aver fatto tutto il possibile per salvare il cantante, è da diversi giorni indagato per omicidio colposo.

Livello letale Secondo quanto contenuto in una dichiarazione giurata resa nota dalle autorità di Houston, la causa della morte è stata un "livello letale" dell’anestetico nel sangue dell’artista che nelle ultime ore di vita avrebbe assunto diversi farmaci per cercare di dormire. Un mix micidiale che avrebbe reso inutile il tentativo di rianimazione effettuato dallo stesso Murray poco prima dell’arrivo dell’ambulanza. Jackson utilizzava il Propophol da oramai sei settimane e Murray avrebbe cercato ripetutamente di convincere la star a rinunciare al farmaco per evitare che ne diventasse dipendente. Due giorni prima della morte, il 23 giugno, il medico smise di somministrare il Propophol dando invece a Jackson altri due potenti sedativi, il Lorazepam e il Midazolam.

Le medicine Secondo i risultati delle analisi la notte prima della morte Murray somministrò del Valium all’1,30 e poi una seconda volta alle 2. Nelle ore successive Jackson avrebbe assunto diversi farmaci insistendo ripetutamente per avere una dose di Propophol, che Murray ha alla fine accettato di iniettargli alle 10.40 del mattino.

Commenti