Il ko con il Novara manda in vacanza i rossoblù

Il ko con il Novara manda in vacanza i rossoblù

Siamo vicini alla ferie. C'è però chi ha cominciato in queste ore le vacanze. Si tratta dei calciatori di Serie A. Ad esclusione dei fortunati che parteciperanno ai Mondiali in Sud Africa. Come succede per quelle invernali, anche in estate è il mare la meta più gettonata. A ruota le ferie in famiglia.
Come per Palacio, diventato da poco papà, e per Ivan Juric. Il croato si fermerà nella sua Spalato, mentre l'argentino è stabile a Bahia Blanca. I più giovani scelgono invece mete esotiche. Zapater così come Acquafresca raggiungerà le coste messicane. Si può abbinare cultura e mare. Palladino sarà vicino ai suoi due compagni. Ma si fermerà poco prima del confine messicano. Andrà a Miami, dove sicuramente non mancheranno vita notturna e belle donne. Tappa in America del Nord pure per Kharja. Lo sfortunato centrocampista marocchino raggiungerà Las Vegas. Sarà amante del gioco d'azzardo? Non è dato a sapersi. Poi con la famiglia si sposterà in Turchia. Chiude le trasferte mister Gasperini. Per lui però pochi chilometri. Infatti con moglie ed amici raggiungerà la vicina Corsica. Immaginiamo che il suo telefonino sarà sempre attivo. D'altronde il mercato non si ferma mai.
Ed ecco quelli della colonia italiana. Dainelli si riposerà all'Eolie, mentre Moretti come sua abitudine raggiungerà Milano Marittima. Sculli dopo l'amata Calabria approderà in Sardegna. Dove troverà Tomovic e compagna. Dove andranno Rossi, Milanetto ed Amelia? Sono partite le scommesse…
Il rompete le righe è arrivato dopo la sconfitta di Novara (3-1). Due le note positive. La prima è rappresentata dal greco Tatchidis che ha mostrato ottime credenziali, soddisfacendo Gasperson e staff. Sarà convocato per il ritiro estivo di Neustift. Al contrario di Diego Angelo che andrà in prestito. La seconda arriva dal baby El Shaarawy, ancora una volta in gol. L'italo-egiziano con Bolzoni potrebbe proprio approdare a Novara nella prossima stagione. Dal ritiro azzurro Criscito spiega: «Se resto al Genoa sarei contento. Se tornassi alla Juve sarebbe una bella rivincita». L'enigma continua.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti