Al via i lavori l’Ospedale di Gavardo a Brescia: interventi per 52 milioni di euro

Partiti i lavori di ammodernamento dell'Ospedale di Gavardo a Brescia. Annunciati da Nocivelli ABP S.p.A vincitori di una gara d'appalto, lavori complessivi per 52 milioni di euro

L'Ospedale di Gavardo come apparirà dopo la ristrutturazione
00:00 00:00

Sono iniziati i lavori di alcuni lotti di una gara d’appalto pari a 52 milioni di euro, per l’ammodernamento e la messa in sicurezza dell’Ospedale di Gavardo, in provincia di Brescia. Ad aggiudicarseli Nocivelli ABP S.p.A., ESCo Company specializzata nella realizzazione di impianti tecnologici e nei servizi di facility management, leader di settore a livello nazionale nelle operazioni di Partenariato Pubblico Privato per la realizzazione di strutture sanitarie e ospedaliere. L'impresa

La gara d'appalto

Nocivelli ABP si era aggiudicata i lotti della gara, partecipando in Raggruppamento Temporaneo di Impresa (RTI) con la società Pavoni SpA, a giugno 2023. Si tratta di opere aggiudicate sulla base del PNRR che verranno realizzate nei prossimi due anni. “Questa aggiudicazione testimonia ancora una volta la leadership di Nocivelli nella sfera del PNRR, uno strumento che ha un grandissimo potenziale se utilizzato con la giusta expertise”, aveva dichiarato con soddisfazione Bruno Nocivelli, Presidente di Nocivelli ABP.

Cosa verrà realizzato

Si tratta di vari interventi (quelli di competenza di Nocivelli ammontano a 18 milioni) che prevedono la ristrutturazione in ottica antisismica, antincendio e verso l’efficientamento energetico di tutti i sei edifici dell’ospedale. A questi si aggiungono lavori di miglioramento estetico e della viabilità del presidio ospedaliero, attivo ormai da oltre 90 anni nel territorio. I lavori avranno la scadenza a giugno 2026.

L’avvio dei lavori conferma ancora una volta il nostro ruolo a sostegno delle infrastrutture del Paese. Grazie al nostro know-how, interveniamo nella grande sfida che sta affrontando l’Italia, ovvero utilizzare in maniera appropriata le risorse del PNRR per migliorare il patrimonio immobiliare pubblico italiano, con progetti focalizzati soprattutto sull’efficientamento energetico e sul miglioramento dell’impatto ambientale delle infrastrutture sanitarie del Paese, a servizio dei cittadini”, ha commentato l'ad di Nocivelli S.p.A. Nicola Turra.

A queste si aggiungono quelle del Presidente Bruno Nocivelli: “Siamo felici della collaborazione con Pavoni SpA.

L’unione tra le imprese è fondamentale per massimizzare gli sforzi per potenziare le infrastrutture sanitarie nazionali e migliorare la competitività del patrimonio immobiliare italiano, soprattutto nei servizi ospedaliero-sanitari”.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica