Un libro e un film: l'omaggio di Franco Battiato a Bufalino

Il cantautore e regista siciliano ha voluto dedicare un'opera allo scrittore di Comiso, scomparso 14 anni, fa, in occasione del novantesimo anniversario della sua nascita. "Auguri don Gesualdo" sarà presentato in anteprima il 18 settembre a Pordenone

Metti insieme due siciliani doc: Franco Battiato, raffinato cantautore e regista; e Gesualdo Bufalino, raffinato scrittore siciliano esploso nella maturità con «Diceria dell'untore» dopo una vita da insegnante. Metti anche una data, il novantesimo anniversario della nascita di Bufalino, morto nel 1996. Il risultato è «Auguri Don Gesualdo», libro più dvd uscito in questi giorni in libreria per i caratteri della Bompiani, nella collana Grandi asSaggi.
È un Franco Battiato inedito quello che per la prima volta racconta la sua ammirazione e il suo rispetto per uno degli autori che ha fatto grande la narrativa italiana del secondo '900. Gesualdo Bufalino, un siciliano, come il caantautore e regista, d'eccezione. Lo fa con un film in cui le sue riflessioni e le sue parole su Bufalino e la sua terra (lo scrittore era di Comiso, in provincia di Ragusa) sono accompagnate sia dalle testimonianze di altri autori che gli sono stati vicini (Leonardo Sciascia, che con Elvira Sellerio contribuì alla pubblicazione e al successo di Diceria dell'untore; Manlio Sgalambro, Matteo Collura, Piero Guccione e molti altri) sia da una serie di documenti rari di Bufalino.
«Auguri Don Gesualdo» di Franco Battiato sarà presentato sabato 18 settembre, a Pordenone, nell'ambito dell'11° edizione del Festival Pordenonelegge.it (sino al 19 settembre). Per l'occasione Franco Battiato sarà protagonista di una conversazione condotta da Mario Andreose. Seguirà, in anteprima assoluta la proiezione del film «Auguri Don Gesualdo», allegato al libro.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.