Come festeggiare il compleanno in quarantena

Festeggiare il compleanno in quarantena è possibile nonostante l'isolamento imposto dalla presenza del coronavirus, ecco qualche idea e suggerimento utile

La quarantena imposta per necessità dalla presenza del COVID-19 ha definito una riorganizzazione del quotidiano, sia dal punto lavorativo che sociale. Smart working per affrontare le incombenze di lavoro, ove possibile, ma anche cene, ricette e incontri da condividere attraverso le videochiamate, un’opportunità valida per trasportare la voglia di socializzare anche attraverso la rete oltre le mura di casa. In molti hanno dovuto trasformare le abitudini di sempre come ad esempio le feste di laurea, le cene, gli aperitivi che ora si svolgono con il supporto delle chat di gruppo, ovviamente senza dimenticare l’evento più importante: il compleanno.

Festeggiare un compleanno senza gli amici più cari potrebbe rivelarsi una prospettiva poco allettante, in particolare se si vive a casa da soli quindi una condizione già psicologicamente esacerbata dalla quarantena. È fondamentale cambiare prospettiva magari spostando l’attenzione su una serie di attività o situazioni utili a migliorare l’umore, qualcosa che possa gratificare il proprio animo così da contribuire a rendere speciale il giorno del compleanno. È il giorno del protagonismo e come tale va vissuto, ovviamente seguendo le inclinazioni personali e il proprio stile, l’importante è dedicarsi delle attenzioni speciali e magari esaudendo qualche piccolo desiderio.

Per gli amanti del benessere e della cura personale l’ideale potrebbe essere quello di creare una sorta di percorso beauty con tanto di creme, sali, maschere per tutto il corpo, da acquistare per tempo così da utilizzarle proprio il giorno del compleanno. Impacchi salutari, prodotti mirati e magari un bel bagno caldo con tanto di candele, oli profumati e musica rilassante. Per i fan della cucina niente di più azzeccato che realizzare un menu dedicato spadellando e preparando manicaretti golosi: le prelibatezze preferite dal festeggiato, senza ovviamente dimenticare la torta per la celebrazione.

L’isolamento da quarantena va ammorbidito con scelte intriganti e accattivanti, necessarie anche per rendere unico il giorno dei festeggiamenti. Un esempio potrebbe essere la videochat di gruppo da effettuare durante l’orario di cena così da pasteggiare insieme, brindando e celebrando l’evento, oppure organizzando la visione congiunta di un film. Anche la sessione di allenamento casalingo potrebbe rientrare nelle attività della giornata del compleanno, da eseguire da soli oppure in videochat così da replicare la tipica atmosfera della palestra.

Un festeggiamento unico che potrebbe risultare speciale se impreziosito da messaggi e lettere dedicate, magari scritte a mano e lette via chat. Il momento dei regali andrà posticipato al dopo quarantena, ma non la voglia di agghindarsi e truccarsi per la festa sfoggiando un look davvero unico, magari creato per l’occasione. Non bisogna cedere alla malinconia e al rimpianto, vietato pensare alle feste del passato sfogliando foto e immagini dell’album dei ricordi. Ci sarà tempo per nuove avventure, per cene, uscite, party, aperitivi e altri festeggiamenti: è il momento di celebrare il presente buttando l’occhio al futuro, organizzando mentalmente il dopo quarantena quando sarà nuovamente possibile uscire e abbracciarsi.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.