Maltempo: la neve arriva al Sud Tevere, resta l'allerta

Imbiancate le alture della Sila, in Calabria, il Vesuvio e il centro della Sardegna. Intanto è sempre sotto controllo il Tevere anche se il livello del fiume continua a scendere. Una tregua in attesa del peggioramento delle condizioni meteo previsto per mercoledì. Tempeste di neve e gelo in Europa: Germania paralizzata

Maltempo: la neve 
arriva al Sud 
Tevere, resta l'allerta

Roma - Dopo pioggia, bufere di vento e trombe d'aria che hanno flagellato il Centro e in particolare Lazio, Umbria e Toscana, è caduta la neve, copiosa, anche al Sud dove la temperatura è scesa di diversi gradi. Imbiancate le alture della Sila, in Calabria, il Vesuvio e il centro della Sardegna. Intanto è sempre sotto controllo il Tevere ma anche oggi, seguendo il trend degli ultimi giorni, il livello del fiume è sceso. Una tregua in attesa del peggioramento delle condizioni meteo previsto per mercoledì. A Roma altra notte di superlavoro per i vigili del fuoco a causa della pioggia che si è abbattuta sulla città. Decine le chiamate giunte alla sala operativa del comando provinciale per strade allagate, alberi, tetti e cornicioni pericolanti. Anche nella notte tra venerdì e sabato il maltempo aveva causato alcuni danni a Roma: un violento nubifragio e una tromba d'aria si erano abbattuti nella zona dei Castelli romani provocando danni ad alberi, linee elettriche e cartelloni pubblicitari. Tra ieri sera e la scorsa notte intanto c'é stata la prima diffusa e abbondante nevicata di stagione nel Centro Sardegna, dove i fiocchi hanno fatto la loro comparsa ieri notte anche nelle città: spruzzata di neve infatti a Nuoro intorno alle 22. Freddo e pioggia alternata a schiarite nel resto dell'Isola, dove le temperature massime non superano i 10 gradi. Completamente imbiancati sono i paesi della provincia di Nuoro. Le strade tuttavia sono tutte percorribili grazie al lavoro dei mezzi dell'Anas e della Provincia. Quello che si è presentato questa mattina affacciato sul Golfo di Napoli è stato un Vesuvio quasi completamente innevato. La neve è caduta, infatti, non solo sulla cima ma su buona parte del vulcano segno di un sensibile abbassamento delle temperature. Neve anche sulle alture della Sila in Calabria dove si registrano anche pioggia, vento e temperature in picchiata nelle ultime ore. In particolare è nevicato sulla Sila cosentina, a Lorica e il manto ha raggiunto i 50 centimetri con le temperatura di un grado sopra lo zero. Qualche decina di centimetri di neve anche sulla Sila catanzarese e crotonese e solo qualche fiocco sull'Aspromonte. Nel resto della regione sono la pioggia e il vento a prevalere. A Catanzaro piove con temperature in picchiata mentre sono imbiancate le cime presilane intorno al capoluogo. E' nevicato anche nel tratto della A3 Salerno-Reggio Calabria nella zona del Pollino, al confine con la Basilicata, tra Mormanno e Morano dove è obbligatorio fino a fine marzo per gli automobilisti avere le catene a bordo. Secondo la Polstrada non ci sono comunque problemi per la circolazione.

Commenti