Maradona chiama Mourinho:« Vorrei un consiglio»

Il ct dell'Argentina è in buoni rapporti con il portoghese.«Ho il suo numero di telefono, il tipo mi piace, potrei chiedergli qualcosa». E intanto ha regalato una sua maglia autografata a Messi, che compie 23 anni

Una telefonata allunga la vita e Maradona ci proverà con Mourinho. Fra i due c'è feeling ed anche una certa intesa sul modo di gestire squadra e spogliatoio e, soprattutto, di porsi davanti a tutti per tenere al riparo i giocatori. Mou lo fa da allenatore, Maradona ne era capace anche da giocatore. Ma ora che la sua Argentina è volata negli ottavi di finale di Sudafrica 2010 con tre vittorie in tre partite nel girone eliminatorio, Diego si dice pronto a chiedere un consiglio sulla tattica da adottare nelle prossime partite se ne avesse bisogno. «Mi piace moto Mourinho come allenatore. Quando ci siamo visti abbiamo parlato per ore di calcio, di tattica difensiva e offensiva», ha raccontato Maradona al quotidiano argentino La Nacion.
«Mi è sembrato il tipo di persona a cui ci si può rivolgere in qualsiasi momento per un consiglio. Ho il suo numero di telefono e potrei anche chiamarlo,» ha sottolineato l'ex Pibe. Se lo dice, lo farà. Maradona ama la sovraesposizione in ogni cosa. E lo dimostra anche con i suoi giocatori.
«Felici 23. Con tutto il mio affetto e l'ammirazione. Per Lio, il tuo dt Diego (10)». È la dedica speciale con cui Diego ha griffato la maglia della Seleccion regalata a Lionel Messi, che oggi compie 23 anni. L'Argentina oggi gode di mezza giornata di libertà. Messi si è rifugiato nella casa che la sua famiglia ha affittato nei pressi dell'Università di Pretoria, dove l'Argentina ha stabilito il proprio quartier generale. Ma il grande affetto di Maradona non è solo in un regalo. Il ct non perde occasione per scagliarsi contro gli arbitri che non proteggono il suo gioiello. Anche questa è una tattica: per salvare Messi e, magari, trovare un aiutino per l'Argentina.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti