"Maria aiuto dei migranti? Meglio 'Evangelizzatrice'"

Per il Papa, Maria è "soccorso dei migranti". Ma alcuni sacerdoti non sono d'accordo. E non si nascondono

Le nuove litanie decise da papa Francesco fanno discutere. Tra le novità apportate, c'è "Maria aiuto dei migranti". Per qualcuno non era necessario che Bergoglio inserisse quella espressione. Il termini "afflitti", per esempio, comprenderebbe già anche coloro che cercano rifugio sulle nostre coste. Insomma, è inutile girarci attorno: esiste chi pensa che quella litania sia il frutto di un pensiero ideologico. Quasi come se il Papa della Chiesa cattolica avesse voluto che la parola "migranti" entrasse a far parte di diritto delle invocazioni.

Certo, Jorge Mario Bergoglio non si è limitato solo a quella litania: sono state introdotte anche "Mater spei" e "Mater misericordiae", ossia "Madre della speranza" e "Madre della misericordia". Ma in questi giorni si è parlato soprattutto di "Maria soccorso dei migranti". "Solacium", in latin,o ha più di un'accezione, ma in questo caso si intende associare la figura della Vergine all'ausilio fornito in favore degli "ultimi" e dei "penultimi" del globo terrestre. La pastorale di Francesco è chiara sul punto.

A condire il quadro c'è il fatto che la notizia sia arrivata per mezzo di una comunicazione ufficiale firmata dal cardinal Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il Culto divino e per la Disciplina dei sacramenti. Sarah, che certo non è etichettabile, è considerato un "conservatore". Nel corso degli anni passati, il porporato africano ha espresso posizioni critiche sul tema dell'immigrazione. Ma la Curia romana è governata dal pontefice argentino. E questo è un elemento che non può non essere evidenziato. Quello che pensa Sarah, insomma, è relativo rispetto all'opinione del Papa quando si tratta di documenti contraddistinti dal crisma dell'ufficialità come questo sulle tre nuove litanie. Ma chi è che sta riflettendo su quanto disposto dal successore di Pietro?

Monsignor Nicola Bux, per esempio, che abbiamo voluto sentire in merito, ha detto quanto segue: "Non dirò dell'amico Solazzo di cognome, che mi ha comunicato d'essere finito nella Litanie Lauretane! Dirò invece di una convinzione di Paolo VI: Montini non esiste più, è come morto. Cioè, il papa, come ogni ministro ecclesiastico, non insegna o addirittura impone la sua idea, ma la fede della Chiesa, altrimenti il magistero diventa ideologia". Il rischio sarebbe quello di rendere il magistero "ideologizzato'. Bux ha continuato: "Forse, chi ha suggerito l'idea della nuova invocazione mariana, scomparsa la classe operaia, vuole sostituirla col discusso fenomeno migratorio. Ma, una volta cessato il fenomeno, l'invocazione sarà tolta dalle Litanie? Se invece durasse indefinitamente, starà a ricordare la parola di Gesù: "i poveri li avete sempre con voi"? Forse, sarebbe stata più efficace l'invocazione: "Stella evangelizationis migrantium"? Questa, sì, un'azione propria e permanente della Chiesa, di cui Maria è immagine compiuta".

Questa ratio è altrettanto cristallina: sarebbe stato preferibile un riferimento alla natura evangelizzatrice della Chiesa, dunque della Madre di Dio. A Monsignor Nicola Bux ha fatto eco don Alfredo Maria Morselli: "Avrei preferito 'Evangelizzatrice dei migranti', visto che oggi il flusso migratorio è soprattutto di islamici". Il sacerdote entra dunque a gamba tesa, per così dire, sul tema della fede di appartenenza di coloro che migrano in direzione del Belpaese, e non solo. Morselli chiarisce con una battuta: "Speriamo che non chieda agli angeli di trasferire una moschea in italia per par condicio con la Santa Casa di Loreto".

Quando Bux ha nominato "l'amico Sollazzo" si è riferito a padre Francesco Sollazzo, un altro consacrato che su "Maria soccorso dei migranti" sembra avere più di qualche dubbio. Il passionista, che è stato a sua volta contattato da IlGiornale.it, pensa che "Il primo pensiero che si è portati a fare, è che se ne siano introdotte tre per introdurne una, cioè l’ultima. Se essa fosse stata introdotta da sola, è facile immaginare che avrebbe incontrato molte più resistenze da parte dei fedeli cattolici". Ma non è tutto. Padre Francesco insiste: "La recente decisione della Santa Sede, infatti, sembra più rispondere ad una esigenza politica che non teologica, infatti l’immigrazione è un tema che occupa le discussioni politiche di questi tempi. Ed è proprio questo fatto che dà più perplessità".

"Perplessità": questa è la parola attorno cui ruotano queste disamine. Ma il Papa e i vertici del Vaticano sono fermi sulle loro posizioni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

mich123

Gio, 25/06/2020 - 10:22

C'é tanta tecnologia in questo paese ma le teste sono ancora in pieno Medio Evo.

Ritratto di saggezza

saggezza

Gio, 25/06/2020 - 10:22

Essere con la Madonna per aiutare i veri bisognosi certamente SI. Ma con questo, non significa essere contro la Santa Vergine se non si vogliono aiutare i furbi che non scappano da nulla e che vengono per essere mantenuti gratis, per delinquere e per arricchire le ong, gli scafisti e chissà cos'altro?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 25/06/2020 - 10:32

Oh Gesù Giuseppe e Maria, cosa mi tocca ascoltare, Maria in soccorso dei migranti. Ma basta là!! Oh Signur!

morenolucca

Gio, 25/06/2020 - 10:53

stiamo marcendo

rossini

Gio, 25/06/2020 - 11:08

Migranti. Ma voi lo sapete che per una invalido civile italiano totalmente inabile al lavoro (al 100%) lo Stato eroga una pensione di euro 285 mensili? E lo sapete che per ogni migrante spende invece euro 640 mensili? E che, prima che intervenisse Salvini, ne spendeva più del triplo e cioè 1050? E allora a Bergoglio io dico che, prima di pensare ad africani e musulmani, dobbiamo pensare ai nostri fratelli italiani. Non ci sono soldi per tutti e gli italiani devono venire prima di tutti

graffio2018

Gio, 25/06/2020 - 11:12

ma il capo di una religione non dovrebbe difendere i propri fedeli verso le invasioni da parte di altre religioni ? soprattutto quando si parla non di religioni di pace tipo il buddismo, ma di religioni che tendono a imporre e sopraffarre

gianf54

Gio, 25/06/2020 - 11:15

Pezzi di Ipocriti....!!!

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Gio, 25/06/2020 - 11:19

Meno male che qualche prete con dignità alza la testa!

aldoroma

Gio, 25/06/2020 - 11:25

Quali migranti...clandestini

PEPPA44

Gio, 25/06/2020 - 11:25

Maria soccorso dei migranti? E tutti quelli morti nel mediterraneo? Ma fatemi il piacere!

Ritratto di saggezza

saggezza

Gio, 25/06/2020 - 11:51

Buoni si!! ma fessi no!!!

Cicaladorata

Gio, 25/06/2020 - 12:06

Perplessità ad inserire la Madonna nel contesto migranti. Chi non crede nella religione cattolica, rimane sbalordito ed inorridito all'immagine della classica madonna dolce, gentile, vergine, dentro a frotte di migranti che non sarebbero autorizzati ad entrare nel nostro Stato e, visto quello che succede, neppure in Europa, ma questi, x il momento, lo possono fare x i sinistri stellati al Governo. Lasciatela stare la povera madonnina, se fosse qui scapperebbe a gambe levate!

kayak65

Gio, 25/06/2020 - 12:38

la Madonna e' aiuto di tutti i fedeli che la invocano per le proprie pene e preghiere. catalogarLa in base alla propria ideologia e' una mostrusita' degna solo dell'attuale figuro sul soglio di san Pietro, quello che invece di porgere l'altra guancia porgeva il pugno. un abisso tra i suoi predecessori.

jaguar

Gio, 25/06/2020 - 12:57

Maria soccorso dei migranti, allora perchè tutti quei morti annegati?

Malacappa

Gio, 25/06/2020 - 13:07

rossini 11:08 ottimo commento spero che i testoni che votano pd si rendano conto che gli italiani prima di tutto

agosvac

Gio, 25/06/2020 - 13:39

La Vergine Maria è stata scelta come veicolo per la nascita del Salvatore degli uomini che ha dato inizio al Cristianesimo. Non può in alcun modo essere strumentalizzata per soccorrere i fasulli che non sono neanche migranti ma solo clandestini al di fuori della legge e che appartengono in gran parte ad un'altra religione conflittuale col Cristianesimo. Credo che Papa Francesco ancora non abbia ben chiaro quale sia il suo compito: Lui è la massima autorità spirituale del Cristianesimo non dell'Islam. Se fosse islamico potrebbe anche fare politica perché Islam e politica sono strettamente legati. Ma i sacerdoti cristiani non possono assolutamente fare politica perché lo ha tassativamente proibito lo stesso Gesù. Se poi a fare politica è il Papa, allora davvero non si capisce dove vuole portare il Cristianesimo.

pinco.grifo

Gio, 25/06/2020 - 13:42

Questa nuova chiesa e' perfettamente allineata al nuovo ordine mondiale, all'elite finanziaria massonica, ai terzomondista buonisti Schiavisti. In una sola parola:satanisti.

barbarablu

Gio, 25/06/2020 - 14:14

qualcuno spieghi al sig bergoglio (il Papa è Ratzinger) che ai tempi di Maria i clandestini diventavano schiavi! beh si ha ragione anche oggi, il pd li usa gratis per le campagne elettorali... gratis per il pd, ma a carico nostro!

Ma.at

Gio, 25/06/2020 - 14:28

E' arrivato il momento di dire che chi emigra e NON migra lo fa con i documenti in regola altrimenti non è altro che un invasore, se poi non ha voglia di lavorare e non rispetta tutte le leggi è soltanto un criminale. MA NON DITELO ALTRIMENTI IN QUESTO PAESE LIBERO E DEMOCRATICO SARETE CONSIDERATI CATTIVI E QUINDI SARETE DEMOCRATICAMENTE CENSURATI.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 25/06/2020 - 14:45

Mi pare più una bestemmia che un'eresia.

bruco52

Gio, 25/06/2020 - 14:47

se tutti i soldi spesi per mantenere i falsi migranti, si spendessero per tutti i bambini africani che veramente muoiono di fame, sarebbero si soldi ben spesi, mentre quelli spesi per ragazzotti in carne, che vengono qui solo per sfruttarci e stare a pancia all'aria sono come le perle buttate ai porci...

giangar

Gio, 25/06/2020 - 14:53

Veramente stupefacente l'osservazione di qualche commentatore secondo cui invocare Maria come solacium migrantium sarebbe improprio perché ci sono tanti migranti che muoiono. E allora come la mettiamo con le invocazioni, presenti nelle litanie lauretane, a Maria salus infirmorum e auxilium cristianorum? Non ci sono tanti cristiani e malati che muoiono ogni giorno? La verità è che, in tema di migrazioni, Francesco non fa che ribadire quella che è sempre stato l'insegnamento della Chiesa, sempre chiaramente ribadito anche dai suoi predecessori. Quanto poi al fatto che Gesù abbia tassativamente proibito ai suoi seguaci di fare politica, beh, avrei molti dubbi.

killkoms

Gio, 25/06/2020 - 14:54

si facciano sentire.

tremendo2

Gio, 25/06/2020 - 14:57

a parte la politicizzazione della Madonna, el papa non vede l'ora che l'Europa sia islamizzata.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 25/06/2020 - 15:07

Ma la volete capire che le religioni sono state create dall'uomo per esorcizzare le sue paure! Il guaio è che miliardi di persone credono ancora alle favole, che tutte le chiese, le moschee e quant'altro, propinano ai creduloni.

Ritratto di cuoreitaliano

cuoreitaliano

Gio, 25/06/2020 - 15:14

Apostata! Il papà nero della profezia!

krgferr

Gio, 25/06/2020 - 16:15

Fino a quando i buoni rapporti così come i meriti che pensiamo di esserci conquistati con il BuonDio e con la Madre di Costui, dipenderanno dalla nostra precisione semantica non si tratterà ancora di blasfemia ma sicuramente di poco buon senso. Saluti. Piero

agosvac

Gio, 25/06/2020 - 16:57

Egregio giangar(h.14,53), ha dimenticato il " date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di DIO", eppure è molto chiaro!!!

giangar

Gio, 25/06/2020 - 17:51

@agosvac 16:57 - Gli avversari di Gesù gli chiesero un giorno: "E' lecito pagare il tributo a Cesare?". Era un tranello; qualsiasi cosa avesse risposto, lo avrebbero accusato. Se diceva di sì sarebbe stato un collaborazionista dei Romani occupanti, se diceva di no, un ribelle contro l'autorità. Gesù si fece dare una moneta e chiese: "di chi è l'effigie?". Gli risposero:" di Cesare". E Lui:"Rendete dunque a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio". Lei legge in questo un divieto ad occuparsi dei problemi degli uomini, inclusa la politica? Io ci leggo un invito a non mischiare il piano umano con quello divino, perché lo scopo della sua missione sulla terra era l'annunzio del regno di Dio che "non è di questo mondo", non nel senso che sta sulle nuvole o è qualcosa di svincolato dalla vita dell'uomo. Voleva evidenziare che Lui non era certo il re politico che gli Ebrei attendevano per essere liberati dal giogo dei Romani.