Masters of Magic: 5 giorni di magia

5 giorni di magia 24 ore su 24 trasformeranno dal 19 al 23 maggio il Casinò de la Vallèe e le strade di Saint Vincent in un vero e proprio mondo incantato, all’interno del quale, in un susseguirsi senza fine di 8 Gala, 6 Concorsi Internazionali, 14 Conferenze e una lunga serie di eventi

Masters of Magic: 5 giorni di magia

Milano - Cinque giorni di magia 24 ore su 24 trasformeranno dal 19 al 23 maggio il Casinò de la Vallèe e le strade di Saint Vincent in un vero e proprio mondo incantato, all’interno del quale, in un susseguirsi senza fine di 8 Gala, 6 Concorsi Internazionali, 14 Conferenze e una lunga serie di eventi, disseminati in tutti gli antri della cittadina valdostana, trucchi ed effetti speciali, realizzati dai più grandi prestigiatori italiani ed internazionali, detteranno le regole del gioco. Circa 1.000 prestigiatori invaderanno vie e piazze per poi insinuarsi all’interno di location di prestigio, quali la Sala Gran Paradiso del Grand Hotel Billia, la riservatissima Sala dei Giochi francesi del Casinò de la Vallèe, che per la prima volta permette l’ingresso a dei prestigiatori, ed il Palais dove si terrà il Gran Gala di sabato 22 maggio, condotto da Raul Cremona e dal Mago Forest, che verrà trasmesso in prima serata su Rai Due il prossimo 8 giugno. Durante la kermesse verrà eletto il vincitore del Primo Campionato Italiano di Magia, che ha visto gli aspiranti prestigiatori del futuro di tutta Italia sfidarsi a colpi di bacchetta magica lungo tutto lo stivale. Non mancano, ovviamente, spettacoli esilaranti come il Concorso “Il miglior gioco per rimorchiare” presentato da Francesco Scimemi, in programma nella notte di mercoledì 19 maggio.

Guinnes dei primati
Immancabile l’appuntamento con il Guinness dei primati che, in questa edizione, vedrà 150 prestigiatori, regolarmente iscritti ad un circolo di magia, cimentarsi nella più grande staffetta magica mai effettuata da maghi professionisti, provenienti da tutto il mondo. Il record che verrà battuto è: “Most Magicians in a Magic Show” Il gotha della magia italiana interagirà, tra spaghettate notturne, magik fest, conferenze e round table, con star internazionali del calibro di Ed Alonzo, uno dei principali maghi comici del mondo, reduce dalla tournée con Britney Spears, Aaron Crow, grandissimo mentalista, Steve Forte, famosissimo esperto di gioco d’azzardo e tecniche da baro. Ed anche Charlie Frye che stupirà gli ospiti con numeri in cui la magia si mixa con comicità, giocoleria ed arti acrobatiche, Jonathan Goodwin, escapologo per eccellenza, protagonista di un suo programma su Discovery Channel, Nestor Hato, fantasmagorico manipolatore di scena, Bill Kalush autore della recente biografia di Houdini: “La Vita Segreta di Houdini”, Bill Malone, uno dei più grandi cartomaghi del mondo e Mike Michaels l’unico Mago Meccanico del mondo, per citarne solo alcuni. Ma le sorprese del Congresso non finiscono qui. Per rendere ancor più ricca la manifestazione la magia ha stretto “alleanze” creando alchemiche intersezioni con il mondo dell’arte, della moda, dello sport e della musica. La moda entra in gioco grazie alla passione che lega Francesco Martini Coveri, iscritto al CLAM di Milano, alla magia. Lo stilista fiorentino ha realizzato per Masters of Magic il classico gioco del “Foulard che cambia colore”, che diventerà parte attiva della serata di Gala di sabato 22 maggio. Guillermo Mariotto, stilista di Gattinoni, ha disegnato una T-shirt magica già oggetto di culto per i fashion maghi. Per quanto concerne lo sport, nel pomeriggio di sabato 22 maggio, verrà presentata ufficialmente la Nazionale Italiana Maghi; dopo l’estate debutterà in campo partecipando ad un triangolare con la squadra delle Iene e con quella del Centro Tumori di Candiolo. L’arte trova una liaison con la magia nell’inedita mostra “Magic Streamers” nella quale verranno esposte opere create appositamente per l’occasione da Stefano Veronesi che, in una sperimentazione artistica, mixa immagini fotografiche a tratti pittorici. Emma Re, unica artista occidentale invitata a esibirsi in occasione dell’anno Olimpico Pechino 2008 presso il Chaoyang Stadium davanti a 90.000 persone si esibirà, infine, in una misteriosa performance musicale studiata ad hoc. Non manca, inoltre, un’importante e curiosa iniziativa di charity, che ha visto gli studenti dell’Accademia del Lusso cimentarsi in un’interpretazione dell’arte magica, declinata nella realizzazione artistica di 12 paia del celebre boot “Colorado” di CAT trasformate in opere d’arte.

Beneficenza I risultati dell’inusuale partnership all’insegna della creatività e del talento dal titolo “Design your Magic CAT® footwear” verranno battuti all’asta da Raul Cremona, dal Mago Forest e dal Mago Pecar sabato 22 maggio ed i proventi saranno devoluti alla Smarathon Onlus, che da anni lotta per la prevenzione e la cura della SMA (Atrofia Muscolare Spinale).

Commenti