Milan, sfumato Cissokho Vucinic va da Ferguson

Tramonta il passaggio in rossonero del terzino del Porto, dopo che le visite mediche: decisivo il problema alla masticazione. Il montenegrino richiesto da Ferguson: 18 milioni la valutazione. Ai giallorossi servirebbero per il mercato

Milan, sfumato Cissokho 
Vucinic va da Ferguson

Milano - Per un dente il Milan perse il terzino. I problemi fisici, e in particolare quelli legati ai denti e alla masticazione, hanno compromesso definitivamente l’arrivo di Aly Cissokho in rossonero. Le condizioni fisiche del giovane terzino franco-senegalese lasciano molto perplesso lo staff medico rossonero, preoccupato che la struttura dentaria possa pregiudicare il rendimento del giocatore, già afflitto di recente da una pubalgia. Ed è arrivata a un binario morto la trattativa fra la dirigenza di via Turati e quella del Porto per trovare soluzioni alternative all’accordo di cessione per 15 milioni di euro già pattuito nei giorni scorsi. Con la conferma del Porto la trattativa è praticamente naufragata con Cissokho che resta un giocatore della squadra porotghese.

Vucinic verso il Manchester Il Manchester United su Mirko Vucinic: secondo il Daily Mail è l’attaccante montenegrino uno degli obiettivi estivi di Sir Alex Ferguson. Non è la prima volta che lo United mette gli occhi sul centravanti della Roma, seguito da emissari inglesi almeno da due anni. Dopo la cessione di Cristiano Ronaldo, e l’ormai scontata partenza di Carlos Tevez verso i cugini del Manchester City, i Red Devils sono alla ricerca di sostituti all’altezza e il 25enne attaccante giallorosso appare come una soluzione adeguata, anche perché costerebbe "solo" 18 milioni di euro: una cifra che, dall'altra parte, servirebbe alla Roma per il suo mercato asfittico (per i noti problemi di indebitamento della famiglia Sensi e di Italpetroli).

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti