Il Comune lancia i viaggi a "chilometro zero". E via a 19 progetti grazie a 4mila donazioni

Baggio, Isola e Chiaravalle i primi quartieri con rassegne ed eventi speciali

Il Comune lancia i viaggi a "chilometro zero". E via a 19 progetti grazie a 4mila donazioni

Turismo a chilometro zero. Il Comune promuove i «viaggi» alla scoperta dei quartieri, neighborhood by neighborhood della campagna (quartiere per quartiere) è il titolo della campagna di promozione partita ieri. Ogni mese tre quartieri si animeranno con laboratori, presentazioni, aperture straordinarie, mostre e tour per i milanesi (e non solo) che vorranno avventurarsi e scoprire qualche bellezza senza spostarsi troppo da casa. Si comincia da Baggio - che questo mese di anima con le rassegne «Primavera di Baggio» (con concerti a ingresso ridotto) e «Orti di Baggio» e offre itinerari all'interno del parce delle Cave -, Chiaravalle che festeggia gli 800 anni dell'Abbazia e l'Isola con la Biblioteca degli Alberi e le botteghe artigiane. «Sono convinta che lo stop forzato per l'emergenza pandemica ci abbia dato la possibilità di ripensare a una nuova idea di turismo, a una nuova idea di città, sicura, green, innovativa e soprattutto aperta e accogliente - afferma l'assessore al Turismo Roberta Guaineri -. Un turismo slow, che valorizza tutto quel patrimonio di bellezze architettoniche e artistiche e tutte quelle eccellenze ancora lontane dai tradizionali circuiti turistici. Questa campagna rappresenta un'occasione preziosa per valorizzare il territorio e rinnovare lo spirito d'identità dei milanesi». La campagna di comunicazione lanciata con il brand YesMilano è un progetto di Milano&Partners, l'agenzia di promozione della città promossa da Comune e Camera di commercio. Sono frutto della collaborazione con Naba i manifesti che coloreranno la città nei mesi di promozione, ognuno dedicato a un quartiere. E nasce la playlist per ogni quartiere, tutte insieme diventano la «colonna sonora» della città.

Restando in tema quartieri, si è chiusa con 320mila euro di donazioni la seconda edizione del Crowdfunding civico promossa dall'Assessorato alle Politiche del Lavoro del Comune, cofinanziata dall'Unione Europea. I fondi sono l'insieme dei contributi versati da 4mila cittadini attraverso il web, diventeranno oltre 700mila euro grazie al contributo del Comune e permetteranno di realizzare 19 nuovi progetti in periferia. Si va dalla parete per l'arrampicata a Greco al delivery solidale di Dergano, dalla scuola dove imparare a fare il pane di Chiaravalle all'orto urbano di Niguarda e al primo repair café alla Barona, in cui ridare nuova vita agli oggetti quotidiani. Al Giambellino invece nascerà un cinema all'aperto interamente dedicato ai bambini e alle famiglie. «Grazie al crowdfunding è possibile ipotizzare oggi scenari di finanziamento diversi dal contributo pubblico per supportare i progetti sociali e di sviluppo della città» dichiara l'assessore Cristina Tajani. Tra i progetti c'è anche la falegnameria sociale che sarà realizzata all'interno della Cascina Cuccagna per aiutare l'inserimento lavorativo e l'inclusione sociale di minori stranieri non accompagnati.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento