Corre in strada, un taxi la urta: è salva

Neanche un graffio per la bimba di 2 anni. Dodicenne contro auto in bici

È ricoverato con un trauma cranico e toracico, con una sospetta frattura alla clavicola, un 12enne che in sella alla propria bici, sembra dopo aver fatto una manovra impropria e così è finito contro una vettura di passaggio. È accaduto intorno a mezzogiorno in via Pier Alessandro Paravia, in zona San Siro. Il ragazzino è stato soccorso e portato in codice giallo al Niguarda, mentre sul posto la polizia locale per i rilievi. All'ospedale le sue condizioni vengono considerate non preoccupanti.

Circa tre quarti d'ora più tardi una vicenda decisamente più singolare è accaduta invece dall'altra parte della città, in via Carlo Farini 5. Una madre di origine sudamericana insieme alla figlia di appena due anni si trovavano all'interno di un negozio quando la piccola all'improvviso si è allontanata ed è corsa in strada. Quando la donna si è accorta che la piccola non c'era più l'ha cercata e ha visto che era in mezzo alla strada e si stava rialzando dopo quella che in un primo tempo poteva anche sembrare una brutta caduta. Nonostante questo la bambina stava benissimo e il tassista che l'aveva leggermente urtata, pare, con la fiancata della sua vettura, si era fermato per prestarle soccorso. Tuttavia, realizzando che la situazione era normale, dopo aver spiegato alla signora di avere un cliente a bordo, il tassista se n'è andato.

La madre della bambina ha comunque preferito chiamare i soccorsi e sul posto sono intervenuti la polizia locale e un'ambulanza. Una volta arrivati all'ospedale Niguarda però i medici, che hanno constatato il perfetto stato di salute della piccola, avrebbero voluto che la madre raccontasse quanto era accaduto. La donna, probabilmente sotto choc, è riuscita invece a spiegare quanto era realmente successo solo diverse ore più tardi. A quel punto la polizia locale è tornata sul posto dove era accaduto il fatto, cioè in via Farini e, attraverso i filmati delle telecamere estrapolati dal Radiomobile e i rilievi effettuati dalla Scientifica, ha potuto risalire alla targa integrale del taxi coinvolto nella vicenda.

Anche se al momento sono gli stessi vigili a minimizzare sull'accaduto vista la dinamica dei fatti (il tassista si è fermato a prestare eventuale soccorso di cui, peraltro, non c'è stato bisogno) e le condizioni della bambina, subito dimessa da Niguarda.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.