Ecco le nuove ricette del Sorriso per fare buona (e solidale) la tavola

Gloria Brolatti torna con il terzo libro della Trilogia sul mangiare bene dedicata a Operation Smile, l'onlus che ricostruisce il viso dei bambini affetti da gravi malformazioni alla bocca, dal titolo «A tavola con i piatti della tradizione». Per ritrovare le ricette di ieri che piacciono anche oggi

Gloria Brolatti è un'innamorata del sorriso. Il sorriso da mostrare, il sorriso da ritrovare. «Se vedi un amico che non sorride, dagliene uno dei tuoi» dice un antico proverbio. Che è un pò il motto suo e quello di Operation Smile, l'Onlus nata nel 1982, che il sorriso ce l'ha come missione, più di 5400 volontari di oltre 80 paesi nel mondo, che hanno effettuato gratuitamente, soprattutto nei paesi più poveri, più di 220.000 interventi chirurgici, per correggere con interventi di chirurgia plastica ricostruttiva gravi malformazioni facciali come il labbro leporino e la palatoschisi. Caporedattore di «Tu Style» Gloria Brolatti, dopo «A tavola con le arance di Ribera, dall'antipasto al dolce» e «A tavola con le Quattro Stagioni» eccola tornare sulla frontiera della bontà, in tavola e come sentimento, con il terzo libro della trilogia delle «Ricette del Sorriso», la collana editoriale nata proprio per raccogliere fondi a favore di Fondazione Operation Smile Italia onlus. Si intitola «A tavola con i piatti della tradizione», le radici della cucina, di ieri e di oggi, del nord e del sud. Spiega: «Ci saranno trucchi, segreti e astuzie. Quelli più seri sono di Monica Sartoni Cesari, grande esperta di cucina che ci regala cosi un po' della sua abilità. Quelli un po' più "furbetti" ed emotivi, sono invece a cura di emoticibo.com il mio food blog».

A tenere a battesimo il volume, al Circolo Ufficiali dell'Esercito, a Palazzo Cusani, Milano, Santo Versace presidente di Operation Smile: il ricavato della vendita del libro sarà interamente devoluto alla Fondazione Operation Smile e al progetto Smile House, la Casa del Sorriso, la prima e unica in Italia. Una struttura che cura piccoli pazienti con malformazioni congenite maxillo-facciali e labio-palatoschisi, cioè ridà la bocca ai bambini, un viso normale, un respiro migliore, la parola che manca, il sorriso che non c'è. Compie tre anni in questi giorni ed è già il confine di una nuova frontiera. «Lo staff che ha reso possibile il libro - spiega sempre Gloria Brolatti - è lo stesso di sempre, più unito e determinato che mai nel realizzare un libro goloso, utile e capace di regalare un sorriso ai bambini seguiti da Operation Smile e Smile House». Innamorata del sorriso, della buona cucina e della vita. La prova, in fondo, che un altro mondo è possibile.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.