Fiera Milano gestirà il nuovo centro congressi di Torino

Il nuovo convention centre sorgerà nell’area dell’ex stabilimento Westinghouse e sarà composto da una sala plenaria di 5mila posti, aree espositive, centro commerciale. Luca Palermo: "Il consolidamento della leadership congressuale è una linea strategica per il futuro del nostro Gruppo. Pronti ad esportare nel capoluogo piemontese un modello virtuoso"

Fiera Milano gestirà il nuovo centro congressi di Torino

Fiera Milano accelera lo sviluppo delle attività congressuali ed espande il business sbarcando a Torino dove, attraverso la società del Gruppo, Fiera Milano Congressi, gestirà il nuovo Centro congressi internazionale del capoluogo piemontese che sorgerà nell’area dell’ex stabilimento Westinghouse.

Fiera Milano Congressi, che a Milano gestisce MiCo – Milano Convention Centre, il più grande centro congressi europeo, è stata ritenuta idonea dopo una gara condotta da Cbre, uno dei più importanti provider di servizi dedicati al real estate, che ha valutato le numerose candidature pervenute da tutti i principali player di settore selezionando la società espositiva milanese.
Torino è da sempre una delle realtà più attive sul territorio nazionale per quanto riguarda l’organizzazione di eventi e convegni e il turismo congressuale è uno dei settori più importanti per la città: secondo i dati dell’Osservatorio italiano dei congressi e degli eventi elaborati da Federcongressi&eventi e Università Cattolica del Sacro Cuore, in epoca pre-Covid, nell’arco del 2019 sono stati oltre 1 milione i delegati arrivati sotto la Mole e secondo i dati di Bankitalia, chi è arrivato nel capoluogo piemontese per presenziare a un meeting o a un congresso ha speso complessivamente circa 30 milioni di euro.

“Questa operazione è in linea con quanto comunicato da Fiera Milano lo scorso febbraio nel Piano Strategico CONN.E.C.T 2025. Il consolidamento della leadership congressuale rappresenta una linea strategica per il futuro del nostro Gruppo - spiega Luca Palermo, Group ceo di Fiera Milano. Grazie alla nostra esperienza nel segmento Mice, meeting, incentives, conferences and exhibitions e al nostro know-how universalmente riconosciuto nella gestione dei centri congressuali, siamo pronti ad esportare nella città di Torino un modello virtuoso che a Milano vale oltre 900 milioni di euro e rappresenta il 24% del turismo. La gestione di un nuovo centro congressi contribuirà a rendere il capoluogo piemontese una delle principali destinazioni italiane per i grandi eventi”.

La nuova struttura congressuale di Torino sarà dotata di una sala plenaria con capienza fino a 5.000 posti oltre a sale complementari, aree espositive e a tutti i servizi necessari per accogliere convegni ed eventi di grandi dimensioni, sia dal mercato italiano che internazionale. La riqualificazione e lo sviluppo complessivo dell’area dell’ex stabilimento prevedono anche l’apertura di un centro commerciale e la costruzione di un hotel. L'inizio dei cantieri è in calendario per il prossimo anno mentre per il varo bisognerà aspettare il biennio 2024-25.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti