Un giorno di note (diverse). Giochi, libri, incontri e live

Le Edizioni Curci in rete con idee di cultura musicale per tutti. Ospiti la pianista Rana e il jazzista Cerino

Un giorno di note (diverse). Giochi, libri, incontri e live

Non ci sono dubbi: il simbolo di Milano che lega i milanesi alla città, più che il biscione visconteo o la croce sforzesca, è lei: la «Madunina», che domina il capoluogo dall'alto della più elevata guglia del Duomo. E nel corso del tempo, giù giù fino agli anni bui della guerra, i milanesi si sono sempre rivolti a lei per avere protezione. Proprio come in questi giorni, quando a far paura non sono i bombardamenti ma un altro tipo di minaccia, subdola e incombente.

Alla vigilia dell'unificazione, nel 1860, nasceva a Milano la Curci. La storica casa editrice, che ancora oggi ha i suoi uffici letteralmente all'ombra della «Madunina» (e che ha editato la celebre canzone di Giovani D'Anzi, che ha reso celebre Milano nel mondo), in galleria del Corso, nel cuore della città, ha dovuto necessariamente sospendere le attività, a causa dell'emergenza Coronavirus, ma lo staff guidato da Laura Moro ha messo a punto un ricco programma quotidiano, orientato al pubblico più vasto dai bambini delle scuole elementari agli hobbysti della musica fino ai professionisti che ha nei social il suo punto forte.

«In attesa di poter riprendere con le pubblicazioni (tra le novità che dovevano uscire in questi giorni, rimandato a data da destinarsi, un racconto illustrato per ragazzi di Reno Brandoni sulla vita di Billie Holiday), cerchiamo come molti di restare vicini al nostro pubblico utilizzando i canali social e in particolare la pagina Facebook spiega Laura Moro -. Lo facciamo portando avanti la mission della casa editrice: diffondere musica di qualità rivolgendosi non soltanto al pubblico dei professionisti, ma anche alla vasta platea degli appassionati, dei bambini e delle famiglie che, soprattutto in questi momenti drammatici, di sofferenza e di isolamento forzato, possono trovare nella musica un po' di sollievo e di compagnia». Ecco in breve alcune iniziative lanciate su Facebook (edizioni Curci music and book).

Si comincia di buon mattino, con un post video dedicato ai bambini con la collaborazione di autori della collana Curci Young. Giulietta Capriotti insegna i trucchi per coltivare lo studio del pianoforte anche quando le scuole sono chiuse; «La mia maestra» è la canzone dedicata da Lorenzo Tozzi agli insegnanti che in questi giorni si impegnano a stare vicini ai loro allievi; «Laviamo le manine» è la filastrocca tratta dalla collana «Una giornata in musica» di Alessandra Auditore e Francesca Bottone, per insegnare ai più piccoli una pratica igienica oggi di vitale importanza; Cristina Bersanelli, autrice della serie «Magia dell'opera», incanta i bambini con le affascinanti trame dell'opera lirica.

Nella rubrica pomeridiana «Il tè delle cinque», la giornalista Valentina Lo Surdo intervista in diretta video, in compagnia di una tazza di tè, musicisti di generi e origini diverse: da Beatrice Rana a Giovanni Sollima a Enrico Dindo.

Non possono mancare i contributi musicali. Il chitarrista Maurizio Colonna (autore per Curci della serie «Pop studies for guitar»), regala al pubblico una sua improvvisazione, a casa, insieme alla moglie Luciana Bigazzi al pianoforte; così come il jazzista polistrumentista Alessandro Cerino, beneamato dal pubblico milanese; o ancora il compositore Fabio Massimo Capogrosso, che anticipa un'anteprima del brano per orchestra commissionata dalla Fondazione Toscanini di Parma.

Nei prossimi giorni, la commercialista Carmen Fantasia (autrice di «Fisco amico per musicisti») offrirà consulenze fiscali ai musicisti alle prese con concerti annullati e modifiche degli adempimenti legati all'emergenza; Reno Brandoni leggerà ai ragazzi i suoi racconti ispirati alle leggende del rock, del blues e del jazz; Maria Cannata (autrice di Piedi e Orecchio) farà da guida ai genitori di figli piccoli per esplorare i suoni della natura tra le mura di casa; Claudio Comini leggerà alcune pagine del suo racconto «Giù in cantina», dedicato ai bambini curiosi e alla scoperta del jazz.

Infine, una serie di pillole video prosegue fino al 3 aprile con Angelo Gilardino, compositore, storico della musica e curatore della «Mario Castelnuovo-Tedesco Collection» (che pubblica gli inediti conservati alla Library of Congress di Washington), che ripercorre la straordinaria vicenda biografica grande compositore fiorentino naturalizzato statunitense, scomparso nel 1968, i cui inediti sono conservati nella Library of Congress di Washington.

Commenti