Graffiti Colti sul fatto 5 writer Vigili bloccano un ventunenne

Erano circa le tre e trenta di ieri mattina quando un cittadino dopo aver visto dei ragazzi che imbrattavano i muri sotto casa ha deciso di chiamare la centrale dei vigili. Una pattuglia della polizia locale inviata sul posto ha sorpreso cinque writer che ci davano dentro con vernice spray su uno stabile di via Ceresio di proprietà dell’Enel. Un marocchino di 21 anni, che ha una carta di soggiorno, è stato fermato e accompagnato presso gli uffici del Radiomobile dopo un inseguimento lungo i binari in zona Garibaldi, mentre gli altri sono riusciti a fuggire nascondendosi tra i vagoni.
«Ringrazio il cittadino che ha chiamato la Centrale operativa nella notte - spiega il vicesindaco e assessore alla Sicurezza De Corato - permettendoci di fermare il writer i cui precedenti ci dicono che non è uno stinco di santo. Si tratta di un bel gesto civico, un esempio di sicurezza partecipata contro chi reca degrado e sporca la città. È il 52° writer colto in flagranza di reato dalla polizia locale in un anno e mezzo. Senza dimenticare le 58 sanzioni da 450 euro inflitte da inizio anno, incluso il marocchino di questa notte. Dato che l’imbrattamento è stato commesso fuori dal centro storico, chiederemo alla proprietà di sporgere querela in modo da poter portare a giudizio il responsabile come è avvenuto negli attuali 7 processi penali, di cui uno concluso, in cui il Comune si è presentato come parte civile.»

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti