Milan e Inter in contropiede «Vibrazioni? S.Siro è sicuro»

E il Comune cede 3 impianti sportivi: «Così saranno riqualificati»

«Lo stadio di San Siro è sicuro e rimane agibile». Milan e Inter firmano una nota congiunta per «fare chiarezza» sul caso delle vibrazioni al terzo anello registrate lo scorso 7 aprile e rassicurare i tifosi. Intanto i club che hanno in gestione l'impianto comunale precisano che il Meazza viene sottoposto a «un costante monitoraggio da parte del Politecnico di Milano» e nel corso del controllo il 7 aprile «è stato rilevato un fenomeno di vibrazione, in un settore specifico del terzo anello, superiore ai normali parametri». Da qui sono state attivate da parte del Comune «le procedure necessarie» per analizzare la vibrazione anomala, ma l'analisi ha evidenziato «che il fenomeno non ha indotto diminuzioni dei coefficienti di sicurezza della struttura e che pertanto non devono essere presi dei provvedimenti specifici in merito». Allerta invece domani sul fronte sicurezza per la trasferta da Roma dei tifosi che invaderanno la città e San Siro per Inter-Lazio.

E per rilanciare tre impianti (compreso l'unico campo in erba del Comune si pratica il tiro con l'arco) la giunta ha deciso di affidarli in concessione a privati. Dai dati di Milanosport invece si scopre che i milanesi amano il nuoto, meno la ginnastica: nel 2018 ci sono stati 720mila iscritti ai corsi nelle piscine comunali e solo 89mila a quelli nelle palestre.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti