Milano, maxi tamponamento in corso San Gottardo: traffico in tilt

Il tamponamento ha coinvolto un tram, una macchina, un taxi e un camion: il tramviere è stato portato al pronto soccorso in codice giallo

Maxi tamponamento spettacolare a Milano, precisamente in corso San Gottardo (zona Navigli), dove due auto sono finite l'una sopra l'altra invadendo la carreggiata e impedendo il regolare flusso del traffico e dei tram. I fatti si sono verificati nella mattinata di oggi, mercoledì 12 febbraio, verso le ore 10.00 all'altezza di piazza 24 Maggio in direzione Duomo, causando diversi problemi per coloro che dovevano raggiungere il centro. Le due macchine si sono incolonnate e hanno così creato una lunga coda.

Stando a quanto riferito da MilanoToday, un mezzo della linea 3 si sarebbe schiantato contro una vettura che a sua volta si è incastrata sotto un taxi, finito poi sotto un camion. La polizia locale di Milano, giunta subito sul posto, si è prontamente messa al lavoro nel tentativo di ricostruire la precisa dinamica dell'incidente. Sembrerebbe che il tramviere abbia perso il controllo del mezzo molto probabilmente a causa di un malore, innescando in tal modo il tamponamento: l'uomo poco prima dell'incidente avrebbe chiamato la centrale operativa per segnalare il proprio malessere fisico. Successivamente è stato accompagnato al pronto soccorso in codice giallo. La circolazione dei tram è stata momentaneamente sostituita con gli autobus al fine di permettere tutti i rilievi del caso. Come riferito dall'Atm, la situazione è tornata alla normalità alle 12:20. La linea del tram 3 che arriva da Gratosoglio in direzione Duomo è attualmente deviata e corso San Gottardo risulta impercorribile fino a via Meda.

Tram investe turista

Proprio nella giornata di ieri un tram ha investito e ucciso una ragazza: la turista 20enne avrebbe attraversato in un punto senza le strisce pedonali (dunque senza aver in alcun modo rispettato le norme e la segnaletica) sbucando così all'improvviso sui binari senza accorgersi dell'imminente passaggio del mezzo. Non è da escludere che la giovane coreana sia inciampata e successivamente caduta a terra senza possibilità di evitare di essere travolta, trascinata per qualche metro e morta sul colpo.

Il mezzo della linea 9 aveva da poco effettuato la sosta in piazzale Oberdan ed era arrivato da piazza della Repubblica, viaggiando in direzione di viale Piave: l'impatto sarebbe avvenuto a bassissima velocità, ma per la giovane non c'è stato nulla da fare. I sanitari del 118, giunti poco dopo sul luogo della tragedia, non hanno potuto far altro che constatare il decesso della ragazza.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Commenti
Ritratto di Fr3di

Fr3di

Ven, 14/02/2020 - 11:01

quando accade un incidente causato da un mezzo atm si parla sempre di malore. forse è una moda ? ricordo medesima scusa per l'incidente del filobus .. no la distrazione non c'entra mai.