Non ricandidato Borghezio L'omaggio di Max Bastoni

Non ricandidato Borghezio L'omaggio di Max Bastoni

Stavolta Mario Borghezio non ci sarà. Il deputato europeo uscente, 71 anni, figura controversa per le sue posizioni ma da sempre amata nella Lega, non è stato ricandidato dal Carroccio. «Qualche giorno fa - ha raccontato - dalla segreteria federale è arrivata richiesta, rivolta a tutti gli uscenti, di presentare la propria candidatura. Io l'ho fatto ma nessuno mi ha chiamato da via Bellerio: le liste ormai sono chiuse, mi considero fuori». «Non recrimino nulla, do solo un giudizio politico, per me lasciare a casa quelli che hanno esperienza e produttività alle spalle è un errore. Tutti commettiamo degli errori. Ma non mi lamento io sono un soldato politico. Non mi posso lamentare dopo 30 anni di servizio nella Lega, la Lega mi ha dato tanto. Ho letto che Salvini vuole dare spazio ai giovani, ma permettete di non considerami un vecchio ma un usato sicuro». Alle scorse europee era stato eletto nell'Italia centrale con 5.837 preferenze. Un omaggio a Borghezio è arrivato dal milanese Max Bastoni: «Grazie a Mario Borghezio, che dopo quasi 30 anni non sarà candidato. Grazie per ciò che hai fatto per la causa leghista, mettendoti sempre in prima persona, senza paura e facendoci capire che la politica è anche azione, coraggio e sudore. Grazie per averci fatto da maestro, facendoci scoprire le basi storiche e culturali del nostro progetto politico».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti