Malpensa, senegalese tenta di stuprare una donna nei bagni dell’aeroporto

Un 24enne senegalese tenta uno stupro nei bagni dell'aeroporto di Malpensa. La vittima una donna di 50 anni

Una cinquantenne è stata aggredita nei bagni dell’aeroporto di Malpensa nella zona check-in delle partenze al Terminal 1. L’aggressore è un 24enne senegalese che si trovava in aeroporto con il padre in procinto di imbarcarsi.

Secondo i racconti della vittima e di alcuni testimoni, tutto sarebbe accaduto intorno alle 14,30 quando il giovane, prima di salire sul volo, vede la donna che si sta dirigendo verso i bagni. La segue e mentre lei sta per entrare nei servizi dedicati ai disabili, le piomba addosso e comincia a molestarla. La signora terrorizzata ha comunque la forza di urlare e le sue grida hanno attirato l’attenzione di un passeggero che interviene immediatamente evitando il peggio.

La donna viene soccorsa mentre il giovane si dà alla fuga che dura però ben poco. Il soccorritore chiama infatti un addetto della Sea che allerta immediatamente la Polaria facendo scattare le ricerche. Il senegalese viene individuato nel giro di pochi minuti, mentre vagava nell’aeroporto.

Scatta per lui immediatamente il fermo e il ragazzo viene portato nell’ufficio della polizia di frontiera per essere interrogato. Viene subito riconosciuto dalla vittima e da alcuni testimoni e quindi trasferito nel carcere di Busto Arsizio in attesa di giudizio che avverrà per direttissima.

Questo è soltanto uno dei numerosi episodi che avvengono giornalmente nelle nostre città anche in orari diurni e luoghi affollati che aumentano la preoccupazione di aggressione soprattutto nei confronti delle donne. Secondo i dati Istat Il 24,7% delle donne ha subìto almeno una violenza fisica o sessuale da parte di uomini non partner: il 13,2% da estranei e il 13% da persone conosciute. In particolare, il 6,3% da conoscenti, il 3% da amici, il 2,6% da parenti e il 2,5% da colleghi di lavoro.

Tra le donne che hanno subìto violenze sessuali, le più diffuse sono le molestie fisiche, cioè l’essere toccate o abbracciate o baciate contro la propria volontà (15,6%), i rapporti indesiderati vissuti come violenze (4,7%), gli stupri (3%) e i tentati stupri (3,5%).

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

oracolodidelfo

Gio, 23/07/2020 - 13:22

Comincio a pensare che siamo in guerra, che i clandestini siano i soldati delle teste di ponte e che adottano lo stupro al posto delle armi convenzionali.

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 23/07/2020 - 14:39

ma lo avete arrestato???? e adesso chi mi paga la pensione???

cgf

Sab, 25/07/2020 - 16:22

visto che si stava imbarcando, al processo venga obbligata la compagnia di imbarcare il soggetto per fare quel volo che ha perduto, ovviamente SOLO ANDATA